Flatulenza continua: come riconoscere le cause per tornare ad avere una pancia piatta

Flatulenza continua: come riconoscere le cause per tornare ad avere una pancia piatta

La flatulenza, nota anche con il termine meteorismo, consiste nel passaggio dei gas per tutto il tratto digestivo fino all’espulsione attraverso l’ano. Chi soffre di flatulenza continua vive la sua condizione come disagevole e imbarazzante.

Tuttavia, il meteorismo è una reazione perfettamente naturale e l’emissione dei gas avviene in media dalle cinque alle quindici volte al giorno. Se l’aerofagia si verifica più spesso delle volte indicate, potrebbe essere un problema.

Vediamo come risolverlo e l’importanza dei fermenti lattici probiotici.

Quali sono le cause dell’aria nella pancia?

Quando si ingoia il cibo, la saliva o anche l’acqua, si introducono piccole quantità di aria che si raccolgono nell’apparato digerente. I gas, inoltre, si possono accumulare durante la digestione degli alimenti. Il corpo deve necessariamente eliminare questi gas attraverso l’intestino, oppure attraverso la bocca, attraverso il processo di eruttazione.

Il meteorismo intestinale può essere causato, come è stato detto in precedenza, da un accumulo eccessivo di aria durante l’ingestione di cibo, ma può anche avere cause derivanti da problemi digestivi. Inoltre, la flatulenza può essere il sintomo di problemi del tratto digestivo, come indigestione e sindrome dell’intestino irritabile.

Quali sono i sintomi di flatulenza continua?

Sebbene sia stato indicato un numero medio di possibili passaggi di gas nell’intestino, non esiste un dato preciso che indichi la frequenza o il volume giusto. Per capire se è il caso di rivolgersi a uno specialista, è necessario valutare i propri sintomi e la propria quotidianità. È consigliabile vedere il medico curante, se si avverte:

  • persistente dolore addominale e gonfiore della pancia;
  • ricorrenti episodi di diarrea o costipazione;
  • meteorismo cronico;
  • improvvisa perdita di peso;
  • segni di infezione, come febbre, vomito, brividi, dolori muscolari e articolari.

Questi sintomi potrebbero essere indice di problemi di salute anche gravi e richiedono un urgente intervento medico.

Come prevenire il problema dell’aria nello stomaco?

Una flatulenza eccessiva non necessariamente deve essere sintomo di problemi gravi, ma può essere ridotta e prevenuta attuando qualche cambiamento al proprio stile di vita, come:

  • evitare cibi che causano flatulenza;
  • fare pasti piccoli e frequenti;
  • mangiare e bere lentamente;
  • fare esercizio fisico regolare.

Inoltre, ci sono dei rimedi che si possono trovare in farmacia, che aiutano a ridurre il problema dell’aria nello stomaco, disponibili senza prescrizione, come il carbone vegetale e i fermenti lattici probiotici.

Come sgonfiare la pancia?

Per eliminare la pancia gonfia è necessario evitare determinati alimenti, come i carboidrati non riassorbibili e gli alimenti processati, quali per esempio:

  • alimenti con coloranti e dolcificanti artificiali;
  • dolci senza zucchero e gomme da masticare;
  • bevande gassate.

Inoltre, è molto importante seguire una dieta sana e bilanciata, che comprenda almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno. Il suggerimento generale è quello di scegliere alimenti che contengano carboidrati facili da digerire, come:

  • Patate
  • Riso
  • Insalata
  • Banana
  • Uva
  • Succhi di agrumi
  • Yogurt

Un altro consiglio è quello di masticare molto lentamente, perché permette di ridurre la quantità di aria che si introduce nello stomaco. Altri rimedi per avere un ventre piatto sono fare molto esercizio fisico e smettere di fumare.

Come sgonfiarsi con i fermenti lattici probiotici?

I fermenti lattici probiotici rientrano nella categoria degli integratori alimentari. Questa categoria di supplementi non è tutta uguale, nel senso che ogni probiotico può essere specifico per risolvere determinati problemi intestinali derivanti per esempio dall’assunzione di antibiotici, ma anche da febbre, malattie, scompenso alimentare e così via.

Scegliere il probiotico giusto permetterà di risolvere il problema più facilmente e senza stressare ulteriormente l’intestino.

I probiotici sono disponibili sotto forma di capsule o liquidi e hanno lo scopo di favorire la crescita e la proliferazione dei batteri buoni all’interno del tratto digestivo.

Secondo numerosi studi, infatti, il microbiota intestinale è di fondamentale importanza per ridurre l’insorgenza di stati infiammatori, ma anche per evitare reazioni allergiche e migliorare la digestione degli alimenti.

I fermenti lattici probiotici, spesso presenti negli yogurt, sono particolarmente utili per ridurre i sintomi della flatulenza continua, del meteorismo e anche della sindrome del colon irritabile.

Prima di ricorrere a rimedi drastici, o di modificare la propria dieta, è consigliabile farsi visitare dal proprio medico curante per escludere la presenza di altre patologie, e consultare un esperto della nutrizione per elaborare il piano alimentare più adatto.

*Contenuto di informazione pubblicitaria.

comments powered by Disqus