Tutte le cause del mal di schiena

Pubblicato il 26/07/2017
Tutte le cause del mal di schiena | Pazienti.it

Sono quasi 15 milioni gli italiani che soffrono di mal di schiena, il primo disturbo in Italia che causa assenteismo da lavoro, seguito dal mal di testa, e il secondo che provoca invalidità permanente.

Tuttavia, questo dolore è tra quelli non solo maggiormente diffusi, ma anche tra i più trascurati e sottovalutati. Quali sono le cause più comuni del mal di schiena e quando bisogna davvero allarmarsi?

Ecco una guida completa per un’analisi del disturbo e dei problemi a esso correlati.

Mal di schiena: i problemi alla spina dorsale

Il dolore alla schiena, spesso, insorge a causa di un problema nel modo in cui le articolazioni spinali, i muscoli, il disco e i nervi si uniscono e si muovono. In questi casi, il medico potrebbe cercare l’eventuale presenza di:

  • Ernia discale: consiste nella fuoriuscita del tessuto molle presente nel disco tra le articolazioni. Di solito, è causata dall’usura. L’ernia discale provoca dolore nella parte bassa della schiena o nell’anca per via dei nervi che vengono compressi.
  • Ernia espulsa: non è evidente come l’ernia discale e non presenta dei sintomi particolari, se non quando preme sulle radici dei nervi.
  • Discopatia degenerativa: il disco, che in genere dovrebbe essere l’ammortizzatore della spina dorsale, causa lo sfregamento delle ossa. Questa patologia insorge principalmente negli anziani.
  • Sacroileite: l’articolazione sacroiliaca si trova nella congiunzione tra spina dorsale e bacino. Generalmente, questa articolazione non ha molto spazio di gioco, ma ha una funzione molto importante perché permette il movimento della parte inferiore e superiore del corpo. Il gonfiore e l’usura della cartilagine dell’articolazione possono insorgere dopo una lesione, oppure a causa di artrite, infezioni e persino gravidanza.
  • Stenosi spinale: molto comune dopo i sessant’anni di età, caratterizzato dall’assottigliamento del canale vertebrale e pertanto dall’aggiunta di pressione sulla spina dorsale e anche sui nervi. Come conseguenza le gambe e le spalle si potrebbero irrigidire.
  • Radicolopatia cervicale: una compressione nervosa.
  • Spondilolistesi: caratterizzata dallo scivolamento di una vertebra su quella sottostante. Questo problema è spesso causato dall’artrite, che indebolisce le articolazioni e i legamenti che mantengono la spina dorsale allineata.

Incidenti e lesioni: cause comuni del dolore alla schiena

Incidenti d’auto, cadute, strappi, sforzi muscolari e fratture possono certamente essere la causa scatenante del mal di schiena. Per esempio, le fratture spinali o vertebrali possono insorgere dopo un colpo di grave entità o in caso di osteoporosi, una patologia che indebolisce le ossa.

Muscoli, legamenti e tendini sostengono la colonna vertebrale. Tuttavia, quando si subiscono strappi o sforzi eccessivi il sostegno viene meno, causando forti dolori alla schiena.

Infine, gli spasmi sono una contrazione di muscoli e tendini che provocano dolore nella parte bassa della schiena.

Naturalea

Attenzione alle abitudini scorrette nella postura!

Il mal di schiena può insorgere anche a causa di abitudini sbagliate che si adottano nella vita di tutti i giorni, come per esempio:

  • stare curvi alla scrivania
  • sollevare oggetti pesanti
  • essere in sovrappeso
  • non fare esercizio fisico
  • fumare
  • indossare spesso tacchi alti

Stati d’animo e mal di schiena: qual è il legame?

Ebbene sì, anche le emozioni possono causare il mal di schiena. Lo stress, per esempio, può comportare una forte tensione muscolare accumulata nella schiena, in particolar modo nelle spalle, mentre ansia e depressione possono peggiorare i sintomi e la percezione del dolore.

Altre condizioni…

Infine, il mal di schiena può essere solo uno dei tanti sintomi di alcune patologie in corso, quali per esempio:

  • artrite, una malattia che interessa le articolazioni e che provoca rigidità, gonfiore e infiammazione;
  • osteoartrite, una malattia degenerativa delle articolazioni, che insorge spesso in seguito alla rottura di cartilagine e ossa;
  • spondilite anchilosante, un tipo di artrite che riguarda le articolazioni e i legamenti della colonna vertebrale;
  • scoliosi, nota anche come spina dorsale curva;
  • tumori.

Ci sono dei casi in cui il mal di schiena è un sintomo di qualche patologia estremamente grave, ma è importante ricordare che questi casi sono molto rari. Di tanto in tanto, come è stato descritto in precedenza, il dolore alla schiena è sintomo di cancro, malattia autoimmune o lesioni alla colonna vertebrale.

Vuoi approfondire l'argomento con uno specialista?

Scrivi al medico Parla con un medico
Redazione
Scritto da:
432 articoli pubblicati

Commenta questo articolo:

comments powered by Disqus