Sì agli antistaminici naturali: ecco quali sono

Pubblicato il 08/11/2017
Sì agli antistaminici naturali: ecco quali sono | Pazienti.it

L’allergia stagionale rappresenta un disturbo estremamente diffuso: rinorrea, congestione nasale, prurito agli occhi, lacrimazione, starnuti continui, pressione al petto e dolore facciale sono i principali, e spesso insopportabili, sintomi di questa patologia.

Per contrastare i sintomi e i segni delle allergie stagionali, è possibile ricorrere all’assunzione dei un antistaminico che spesso si configura come un farmaco da banco.

Tuttavia, è possibile evitare l’utilizzo degli antistaminici ricorrendo ai rimedi che la fitoterapia, e, più in generale, il mondo naturale ci regalano: i cosiddetti antistaminici naturali possono dunque rivelarsi davvero utili per combattere febbre da fieno, riniti allergiche e tutti gli altri sintomi delle allergie stagionali evitando i possibili effetti collaterali, primo tra tutti la sonnolenza, degli antiallergici di sintesi. Vediamo insieme un elenco degli antistaminici naturali.

Allergia, come riconoscerla

In linea generale, quando si parla di allergia ci si riferisce ad una reazione esagerata e violenta prodotta dal sistema immunitario quando entra in contatto con particolari sostanze normalmente innocue: in altre parole, gli antigeni o allergeni costituiscono un pool di sostanze (polline, polvere) che il sistema immunitario considera potenzialmente pericolose e, dunque, da eliminare.

Per questo, quando l’allergene entra in contatto con le mucose dei nostri organi (naso, bocca, gola, polmoni, stomaco e intestino) si ha il rilascio, a livello dei mastociti, di istamina, la sostanza a cui sono riconducibili tutti i sintomi delle allergie e il target sui cui agiscono i farmaci utilizzati per il trattamento delle allergie stesse.

Antistamici: quali sono i rimedi naturali per l’allergia

Oltre ai farmaci antistaminici, anche alcuni alimenti e sostanze naturali possono modificare o comunque influenzare la biosintesi di istamina nel nostro organismo. Ecco, dunque, tra i prodotti naturali gli antistaminici più efficaci:

  1. Ortica – L’ortica, un’erba molto nota nell’ambito della medicina naturale, può essere ritenuta un antiallergico naturale capace di agire rapidamente in quanto ricca in quercetina, sostanza naturale dall’azione antinfiammatoria.  In particolare, il consumo di ortica, formulata in tintura madre, capsule o assunta come infuso, può risultare utile per contrastare i processi infiammatori legati all’artrite e la congestione nasale e oculare che caratterizza le allergie stagionali. E’ opportuno sottolineare che il consumo di ortica è sconsigliato in gravidanza e in coloro che assumono farmaci per il trattamento dell’ipertensione.
  2. Quercetina – La quercetina è un flavonoide dall’azione antiossidante presente in molti alimenti come mele, pompelmi, broccoli, cipolle, tè, capperi, olive e anche nel vino ma utilizzato anche nella formulazione di supplementi alimentari in compresse. In particolare, svariati studi hanno mostrato l’azione benefica della quercetina in caso di allergia poiché capace di limitare il rilascio di istamina; inoltre, sembra che la quercetina riesca a ridurre la risposta infiammatoria a livello delle vie aeree nei ratti riducendo l’entità dei sintomi delle allergie a livello respiratorio (broncocostrizone, etc). La quercetina è dunque capace di rafforzare il sistema immunitario e contrasta la sintesi dei radicali liberi dannosi per il nostro organismo.
  3. Bromelina – La bromelina può essere considerato un antistaminico utile nel contrastare i sintomi delle reazioni allergiche da pollini poiché capace di combattere la tosse e di limitare la viscosità del muco prodotto dall’istamina; inoltre, la bromelina agisce a livello respiratorio inibendo la sintesi di chinina e fibrina, sostanze a cui si deve l’infiammazione delle mucose nasali. In particolare, la bromelina è un enzima proteolitico dall’azione antiedemigena e antinfiammatoria naturale presente in natura nel gambo dell’ananas ma disponibile anche come integratore alimentare in bustine o compresse da consumare a stomaco vuoto.
  4. Vitamina C – La vitamina C, o acido ascorbico, è un antiossidante e antistaminico naturale capace di ridurre le quantità di istamina prodotta dal nostro organismo e presente in molti alimenti (verdure a foglia verde, broccoli, frutta (arance, kiwi, fragole), peperoni, peperoncino (rosso e verde)) o disponibile in un gran numero di integratori alimentari. Priva di tossicità ed effetti secondari, l’assunzione di vitamina C rappresenta un valido aiuto per contrastare i sintomi delle allergie stagionali e, più in generale, per stimolare e rafforzare il sistema immunitario

Dunque, se si soffre di allergie stagionali, è possibile contrastare i fastidiosi sintomi delle reazione allergiche scatenate da pollini & co. arricchendo la nostra tavola con cibi antistaminici, ovvero alimenti ricchi in bromelina, quercetina e vitamina C o, laddove questo non sia possibile, ricorrendo al consumo di supplementi alimentari contenenti queste preziose sostanze naturali che possono essere anche abbinati all’assunzione dei farmaci antiallergici. Al via dunque i rimedi naturali per l’allergia!

Vuoi approfondire l'argomento con uno specialista?

Scrivi al medico Parla con un medico
Elisabetta Ciccolella
Scritto da:
182 articoli pubblicati

Commenta questo articolo:

comments powered by Disqus