Collagene: i rimedi naturali per stimolarne la produzione (e dire addio alle rughe)

Collagene: i rimedi naturali per stimolarne la produzione (e dire addio alle rughe)

È il normale ciclo della vita: con l’invecchiamento, i livelli di collagene nella pelle, ossa e muscoli diminuiscono. Sfortunatamente, questo processo inizia intorno ai venticinque anni, portando con sé la comparsa di rughe, pelle cadente, perdita di capelli e della densità ossea.

Tuttavia, è anche possibile non assistere impassibili a questi naturali segni dell’invecchiamento. Al contrario, può essere opportuno cercare di comprendere perché e come la produzione di collagene diminuisce e, soprattutto, imparare a contrastare i segni del tempo.

Ecco come aumentare il collagene nella pelle.

Collagene: a cosa serve e come produrlo

Il collagene è in un vortice costante di “creazione e distruzione”. Sono responsabili di tale processo diverse cellule, tra le quali fibroblasti e fibroclasti, per le fibre elastiche, osteoblasti e osteoclasti, per le ossa, condroclasti e condroblasti, per la cartilagine.

Tutte queste cellule lavorano in coppia seguendo un procedimento costante che crea e distrugge il collagene, mantenendo il corpo giovane. Tuttavia, come è stato descritto in precedenza, la produzione di collagene diminuisce con il passare del tempo.

L’età non è l’unico fattore che contribuisce alla riduzione della produzione di collagene. Possono compromettere la funzionalità dei fibroblasti anche fattori ambientali, compresa l’esposizione ai radicali liberi, lesioni solari e altre tossine. Chi è interessato a stimolare la produzione di collagene, potrebbe considerare in prima linea l’utilizzo di creme e altri prodotti che promettono i risultati sperati. In realtà, gli strati più interni della pelle non possono essere penetrati dalle molecole di collagene, perché troppo grandi.

Insomma, prima di curare gli inevitabili segni del tempo, è consigliabile adottare delle giuste precauzioni. È quindi ovvio chiedersi come produrre collagene. Sostanzialmente, il collagene è stimolato da due aspetti fondamentali:

  • Dieta – Una dieta varia permette di assumere non solo la giusta dose di aminoacidi che favoriscono la costruzione di catene di collagene, ma anche di fare il pieno di tutte le vitamine necessarie a stimolarne la produzione, come vitamina C e rame peptidi.
  • Cura della pelle – chi vive in un’area urbana è maggiormente esposto a tutti i danni derivanti dall’ambiente che lo circonda, come particelle di polvere e sporco, smog, inquinamento e altri fattori tipici di una città densamente popolata. Per evitare la formazione precoce delle rughe è consigliabile esfoliare la pelle regolarmente, lavarla due volte al giorno e idratarla.

Come aumentare il collagene nella pelle

Esistono diversi metodi che permettono di stimolare la produzione di collagene (e mantenere un aspetto più giovane a lungo!). Sebbene sia stato già descritto in precedenza che una dieta varia permette di fare la giusta scorta di tutti gli aminoacidi essenziali per mantenere alti i livelli di collagene, alle volte i soli alimenti non sono sufficienti.

Ecco perché, per alcune particolari situazioni,  è necessario assumere degli integratori di collagene che contengono:

  • Vitamina C
  • Acido ialuronico
  • Collagene idrolizzato
  • Altri antiossidanti

Ma non solo. Ricordate che il sonno è il momento in cui il corpo ripara e ripristina le lesioni subite nell’arco della giornata. Se non si dorme almeno 7-9 ore ogni notte, non solo si limita tale processo di ripristino, ma si aumentano i livelli di ormone dello stress, responsabile delle infiammazioni del corpo.

La dieta, poi, è davvero essenziale per la produzione di collagene. Prediligete, dunque, un’alimentazione incentrata su frutta e verdura fresca, come agrumi, peperoni e verdura a foglia verde. Anche proteine e omega 3 sono indispensabili per stimolare la produzione di collagene. Ecco perché una dieta sana e varia comprende carne, uova, pesce, fagioli e soia.

Fare esercizio fisico regolarmente, così come dormire per almeno sette ore per notte, permette di migliorare la produzione di collagene, ma anche di rafforzare ossa e muscoli, rallentando il processo di invecchiamento e la comparsa di osteoporosi in tarda età.

Infine, per aumentare la produzione di collagene, oltre a mantenere uno stile di vita sano, si può ricorrere alla terapia della luce e agli infrarossi, che ne stimolano la produzione a livelli più profondi. Questo genere di terapia permette non solo di stimolare il collagene, ma anche di ridurre le imperfezioni della pelle, come cicatrici, acne e smagliature.

In sostanza, adottare uno stile di vita sano, improntato principalmente su una dieta varia e ricca di frutta e verdura, e scandito dalla giusta attività fisica, permette di rimanere giovani fuori (e dentro!) più a lungo e… di affrontare la vecchiaia al meglio! Certo, quando anche queste precauzioni non bastano, si può ricorrere agli integratori di collagene per stimolarne la produzione. Tuttavia, prima di sottoporsi a terapie per migliorare l’aspetto della pelle, è consigliabile consultare il proprio medico curante.

comments powered by Disqus