Risposta a cura di: Dr. Alessandro Formica

Cosa fare in caso di dolore al piede e lo scafoide è gonfio?

"Mio figlio aveva un continuo dolore alla parte interna del piede e si notava un gonfiore dello scafoide. Facendo delle radiografie, si notava una frattura, saldata male, ed hanno consigliato di fare una risonanza magnetica. Hanno diagnosticato un ispessimento del tendine ed hanno consigliato di non fare alcuna attività sportiva per un mese, dopo di ciò si vedrà se bisogna intervenire chirurgicamente. Cosa devo fare?"

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Una frattura saldata male dello scafoide è una situazione rara nei giovani, soprattutto se non c'è un precedente trauma al piede. Sarebbe interessante vedere le radiografie! Ritengo infatti che la sintomatologia sia piuttosto da riferire alla presenza di un cosiddetto scafoide accessorio, malformazione nel caso presente anche nell’ altro piede, con sovrapposta tendinite del tibiale. Per questo motivo io innanzitutto farei una radiografia comparativa di entrambi i piedi e se si conferma la presenza di uno scafoide accessorio, oltre al riposo, proverei ad applicare un plantare per sostegno dinamico della volta longitudinale mediale e starei a vedere se la sintomatologia recede spontaneamente nel giro di 12 mesi. In caso contrario, è bene rivolgersi nuovamente all'ortopedico di fiducia per valutare il da farsi, tenendo presente che un intervento chirurgico è indicato in una percentuale di casi molto limitati e comunque prevede circa tre mesi prima della ripresa dell’attivita sportiva.

Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer


Risposta a cura di:
Non hai trovato la risposta che cercavi?
Fai la tua domanda

Iscriviti e ricevi tanti consigli di salute

Iscriviti con il tuo indirizzo e-mail

Oppure tramite Facebook

Risposte simili

Ricevi offerte di salute

Premendo il pulsante di attivazione dichiari di aver preso visione delle condizioni di servizio e della privacy policy e di accettarli integralmente.

Pagamento sicuro:

Pagamenti sicuri | Pazienti.it

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l'assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.

Logo | Pazienti.it org s.r.l. © 2013 |P.IVA 07112280966 Pazienti © 2013