Antonia de Gioia
30 articoli pubblicati

10 rimedi naturali contro la stitichezza

Pubblicato il 16/05/2017
10 rimedi naturali contro la stitichezza | Pazienti.it

La stitichezza è una condizione frequente tra la popolazione, con maggiore concentrazione tra quella di età adulta, rispetto a quella infantile e giovanile.

La stitichezza condiziona notevolmente la quotidianità dell’individuo che ne soffre: pesantezza intestinale, gonfiore addominale, sforzi eccessivi durante la defecazione, lunghe sedute in bagno senza evacuazione, pancia dura e tesa e conseguente condizione di tensione, imbarazzo verso gli altri e inappetenza sono sintomi tipici a carico del soggetto stitico. Vediamo insieme alcuni rimedi naturali che potrebbero aiutare a combattere questo disturbo.

I rimedi naturali contro la stitichezza

Semplici abitudini comportamentali e alimentari possono prevenire o ridurre la stitichezza nel caso si sia già manifestato. Ecco 10 rimedi naturali da adottare contro la stitichezza:

  1. Acqua: i liquidi condizionano notevolmente il funzionamento dell’organismo, contribuendo al trasporto delle tossine lungo l’intestino e alla loro espulsione. L’apporto di liquidi deve essere opportunamente graduato all’attività fisica, lavorativa e domestica. Generalmente è definita dai medici buona abitudine consumare almeno due litri al giorno, anche qualora non si ha lo stimolo della sete, condizione molto frequente negli anziani.
  2. Semi di lino: i semi di lino facilitano il transito intestinale. Due cucchiai di semi di lino al giorno, accompagnati da un bicchiere di acqua, possono favorire la formazione di mucillagini dall’effetto coadiuvante ed emolliente per l’intestino, favorendo il transito delle scorie.
  3. Fichi d’India: contrariamente al parere generale, questo frutto, consumato fresco o essiccato, può essere annoverato tra i rimedi naturali contro la stitichezza, purché non venga consumato in quantità eccessive. Si consiglia di non consumare più di un fico d’India al giorno per avere gli effetti desiderati;
  4. Prugne: sono il lassativo naturale per eccellenza. Il consumo di prugne, fresche o essiccate, favorisce anche l’abbassamento dei livelli di colesterolo e l’eventualità di patologie cardiache, oltre ad un corretto apporto di potassio e vitamine. In generale tutta la frutta rappresenta un’ottima fonte di fibre a favore del nostro intestino.
  5. Acqua di cocco: efficiente per il funzionamento del tratto digestivo ed urinario, è un alimento ideale per ridurre la pressione degli occhi e abbassare i livelli di colesterolo.
  6. Legumi e cereali: ricchi di fibre favoriscono l’evacuazione delle feci. Tra i cereali è preferibile optare per quelli integrali.
  7. Aloe vera: il succo di aloe vera è di grande aiuto contro la stitichezza, svolge una funzione protettiva per tutto l’intestino. L’aloe vera, utilizzata anche nella forma di gel, è benefica per il benessere della pelle.
  8. Frutta secca: particolarmente consigliata per ovviare ai problemi di stitichezza in quanto concentrato di fibre. È consigliato consumare quotidianamente mandorle e noci, valida fonte di omega 3.
  9. Attività fisica: una corretta alimentazione per avere gli effetti sortiti deve essere accompagnata da un’adeguata attività fisica. Il movimento facilita il funzionamento dell’intestino e quindi l’evacuazione costante delle feci.
  10. Verdure e ortaggi: allo stato naturale o lessati le ortaggi e verdure svolgono una rilevante funzione per i problemi di stitichezza. Da prediligere consumo di barbabietole, broccoli, verza, asparagi, piselli e zucchine.

Quali sono le cause della stitichezza?

Le cause della stitichezza possono essere:

  • Alimentazione scorretta, povera di fibre e con basso consumo di liquidi
  • Stile di vita frenetica, condizione di forte stress o cambiamento frequente di ambienti
  • Vita sedentaria
  • Abuso di farmaci, tra cui quelli antidepressivi, quelli che permettono di curare il morbo di Parkinson, quelli per la pressione o lassativi
  • Gravidanza
  • Rallentamento del metabolismo dovuto all’età.

Casi di stitichezza acuta possono essere sintomo della presenza di altre patologie metaboliche o neurologiche, tra cui colon irritabile, diverticolite, diabete, ipertiroidismo, iperglicemia. D’altra parte condizioni di stitichezza trascurate possono provocare emorroidi, prolasso rettale, ristagno delle feci nell’intestino.

Nel caso in cui rimedi naturali o uso di lassativi su prescrizione non dovessero sortire gli effetti desiderati, è bene rivolgersi al proprio medico.

Avete mai sofferto di stitichezza? Quali rimedi adottate solitamente? Diteci la vostra!

Resta aggiornato sul mondo della salute

Prova la newsletter di Pazienti oggi stesso!

  No spam!     Annulla quando vuoi

Scritto da:

Antonia de Gioia

Mi piace il mare e la musica. Adoro viaggiare, leggere e fare sport. Nel tempo libero, lontana dal lavoro quotidiano, mi dedico alla scrittura. Scrivere è il modo per dare spazio ai miei pensieri e per trasmetterli agli altri. Cerco di essere sempre aggiornata sulle nuove tendenze di consumo e sui nuovi stili di vita, con un occhio di riguardo alle nuove abitudini alimentari e alle nuove pratiche di fitness. Perché stare bene significa vivere bene!

Nella categoria Salute:

Leggi i nostri articoli di salute sul blog di Pazienti. Potrai trovare le informazioni che cerchi sulle ultime terapie, sui consigli per star bene e su tutto ciò che riguarda la salute e il benessere.
Vedi tutti i post di Salute →

comments powered by Disqus