Risonanza magnetica

Contenuto di:

La risonanza magnetica è un esame diagnostico impiegato per rendere visibili le parti interne del nostro corpo. La risonanza magnetica è utilizzata in campo ortopedico, oncologico, cardiologico e gastroenterologico.

Cosa è la risonanza magnetica?

Risonanza_magnetica | Pazienti.it

La risonanza magnetica (RM) è un esame diagnostico impiegato per rendere visibili le parti interne del nostro corpo. La risonanza magnetica è utilizzata in campo:

  • ortopedico: consente di ottenere immagini chiare della colonna vertebrale
  • oncologico: evidenzia la presenza di tumori
  • cardiologico: utilizzata per analizzare disfunzioni cardiache e trovarne la cause
  • gastroenterologico: rende possibile ottenere immagini chiare dei tessuti

La risonanza magnetica (RM) viene anche utilizzata per lo studio della vascolarizzazione arteriosa e venosa.

Cosa prevede la risonanza magnetica?

La risonanza magnetica sfrutta il movimento rotatorio e angolare dei protoni dotati di momento magnetico. Analizzando il periodo di tempo che i nuclei impiegano a ritornare nella posizione iniziale, si ottiene una mappa tridimensionale delle parti del corpo analizzate.

Cosa analizza la risonanza magnetica?

La risonanza magnetica permette di evidenziare:

Come ci si prepara ad una risonanza magnetica?

La risonanza magnetica non comporta particolari effetti collaterali e non richiede l'osservanza di regole alimentari o di digiuni prima di sottoporsi all'esame. Il paziente deve effettuare la risonanza magnetica senza indossare oggetti o indumenti con parti metalliche.

Argomenti: cervicale risonanza magnetica
Missing | Pazienti.it
Collo

La sezione della spina dorsale contenuta nel collo è detta regione cervicale. Essa ha origine dall’atlante (prima vertebra cervicale) e termina a livello di C7 (settima vertebra cervicale). Questo tratto...

Torcicollo | Pazienti.it
Torcicollo

Il torcicollo è una condizione di dolore e difficoltà di movimento del collo, specialmente quando si cerca di ruotare la testa lateralmente. Il torcicollo può anche essere accompagnato da mal...

Rachide_cervicale | Pazienti.it
Rachide cervicale

Il rachide cervicale è una parte della colonna vertebrale composta da sette vertebre, all'altezza del collo. Oltre a indicare la zona anatomica, l'espressione si usa per indicare torcicollo o dolori...

Ossa_occipitale | Pazienti.it
osso occipitale

L'osso occipitale è un osso di forma romboidale; è tra le ossa che compongono il cranio e si trova nella parte posteriore del cranio.

Cervicale | Pazienti.it
Artrodesi cervicale

L’intervento di fissazione di vertebre cervicali contigue, può essere eseguito per via anteriore o posteriore. Entrambe le procedure hanno come finalità quella di rimuovere la causa di compressione del midollo...

Dolore_al_collo | Pazienti.it
Cervicobrachialgia

La cervicobrachialgia è una condizione dolorosa cervicale e brachiale. Il dolore si irradia dal collo all’arto superiore, fino alle dita delle mani, attraverso i nervi del plesso brachiale.

Fotosearch_k4832082 | Pazienti.it
Prima visita neurologica

Lo specialista, durante la prima visita neurologica invita il paziente a fare una serie di test per valutare la presenza eventuale di patologie neurologiche.

Fotosearch_k5477705 | Pazienti.it
Visita neurologica di controllo

La visita neurologica di controllo è indicata per valutare lo stato clinico del paziente.

Spettroscopio | Pazienti.it
Spettroscopio

Lo spettroscopio è uno strumento medico utilizzato in un'innovativa tecnica diagnostica, ovvero la risonanza magnetica di spettroscopia.

Mezzo_di_contrasto | Pazienti.it
Mezzo di contrasto

Quando si effettuano delle radiografie all’addome, gli organi contenuti all’interno non sono visibili se non viene iniettato un liquido di contrasto.