Risposta a cura di: Redazione Pazienti

Quali sono le conseguenze della prolattina alta?

"Ho scoperto di avere la prolattina alta: quali possono essere le conseguenze di questa situazione?"

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Buongiorno. La prolattina è un ormone, normalmente prodotto dall'ipofisi, che ha la funzione di stimolare la produzione di latte nelle donne gravide e di impedire un'ulteriore gravidanza durante le prime fasi dell'allattamento. L'eccesso di prolattina nel sangue (iperprolattinemia) è quella condizione caratterizzata da valori ematici di prolattina superiori alla norma. Questa condizione, spesso, si accompagna a mancanza di ovulazione e disturbi del ciclo mestruale (nella donna) ed a perdita della libido e della potenza (nell'uomo). Nella donna, l’iperprolattinemia si manifesta con alterazioni del ciclo mestruale quali amenorrea (assenza di mestruazioni) e oligomenorrea (periodo intermestrule allungato) o più raramente polimenorrea (periodo intermestrule accorciato). Spesso, si accompagna a galattorrea (ovvero fuoriuscita di secrezioni lattescenti dal capezzolo), spontanea o provocata dopo la spremitura del capezzolo. Inoltre, ci può essere sintomatologia dolorosa durante i rapporti sessuali e osteoporosi. Nell’uomo, invece, i sintomi più frequenti sono: perdita della libido, impotenza e riduzione del volume dell’eiaculato. Nel caso in cui la causa dell’iperprolattinemia fosse un adenoma ipofisario (e soprattutto un macroadenoma), ai sintomi sopradescritti si possono aggiungere quelli conseguenti alla compressione determinata dall’adenoma sulle strutture nervose adiacenti: spesso si tratta di disturbi visivi (emianopsie) conseguenza della compressione, completa o parziale, o di disturbi neurologici, come la cefalea.

Un saluto.

Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer


Risposta a cura di:
Non hai trovato la risposta che cercavi?
Fai la tua domanda

Iscriviti e ricevi tanti consigli di salute

Iscriviti con il tuo indirizzo e-mail

Oppure tramite Facebook

Contenuti correlati

Studio erezioni notturne

Lo studio delle erezioni notturne analizza i dati delle erezioni notturne per tre notti consecutive per poter analizzare e trattare un' eventuale impotenza.

Leggi tutto
Disfunzione erettile

La disfunzione erettile, detta anche impotenza, è l'incapacità costante di mantenere l'erezione sufficiente per avere un rapporto sessuale. Il rischio di disfunzione erettile aumenta con l'età.

Leggi tutto
Impotenza

L'impotenza comporta problemi nell'avere un'erezione o nel raggiungere l'eiaculazione.

Leggi tutto
Libido bassa

Una libido bassa può essere causata sia da malattie sia da problemi psicologici ed emotivi. Allo stesso modo, le donne in menopausa, a volte, segnalano una diminuzione del desiderio sessuale.

Leggi tutto
Visita urologica

La Visita urologica è volta ad indagare la presenza di eventuali patologie collegate a disturbi o anomalie della funzione urinaria o della sfera sessuale

Leggi tutto
Ipospadia

Si tratta di una patologia che si presenta con l’uretra che si apre sulla parte inferiore del pene e non sulla punta.

Leggi tutto
Amenorrea

L'amenorrea è l'assenza di mestruazioni. L'amenorrea può dipendere da molti fattori, come problemi ipotalamici, anoressia, esercizio fisico estremo, stress o patologie congenite dell'apparato riproduttivo.

Leggi tutto
Mancanza di mestruazioni

La mancanza di mestruazioni o amenorrea si verifica quando una donna, in uno stato di salute normale non ha il ciclo mestruale.

Leggi tutto
Chlorella

La Chlorella, sebbene molto piccola, ha caratteristiche grandiose, apportando numerosi benefici all'organismo.

Leggi tutto
Oligomenorrea

Tra i diversi disturbi legati al ciclo mestruale, l’oligomenorrea è una variazione della durata del ciclo ovarico. Quando la distanza di tempo tra una mestruazione e l’altra va oltre i...

Leggi tutto
Prolattinoma

Un prolattinoma è un tumore benigno (chiamato adenoma) della ghiandola pituitaria, questo produce una quantità eccessiva di prolattina, ormone naturale che sostiene l'allattamento normale di una donna (l'allattamento al seno).

Leggi tutto
Prolattina (alta-bassa)

La prolattina è un ormone prodotto dall'ipofisi la cui funzione principale è quella di stimolare la produzione del latte necessario alla nutrizione del bambino subito dopo la sua nascita.

Leggi tutto
Menorragia

Con il termine menorragia si indica la presenza di un ciclo mestruali con sanguinamento anomalo o prolungato. Anche se il sanguinamento mestruale è una preoccupazione comuni tra le donne in...

Leggi tutto

Risposte simili

Ricevi offerte di salute

Premendo il pulsante di attivazione dichiari di aver preso visione delle condizioni di servizio e della privacy policy e di accettarli integralmente.

Pagamento sicuro:

Pagamenti sicuri | Pazienti.it

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l'assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.

Logo | Pazienti.it org s.r.l. © 2013 |P.IVA 07112280966 Pazienti © 2013