Leggi anche

Cisti di Baker

Contenuto di: - Aggiornato il 07/10/2016

Una cisti di Baker è il gonfiore causato dal liquido che sporge nella parte posteriore del ginocchio, indicata anche come la zona poplitea del ginocchio. Le cisti di Baker non sono rare e possono essere causate da malattie che provocano gonfiore alle articolazioni (artrite).

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Cosa è una cisti di Baker?

Baker | Pazienti.it

La cisti di Baker consiste in una sacca piena di liquido, che si forma dietro al ginocchio, nel cavo popliteo. Può avere un aspetto simile ad una noce ed è visibile ad occhio nudo. Le sue dimensioni possono variare, da pochi millimetri a diversi centimetri.

Generalmente, la formazione di questa cisti poplitea è dovuta ad una lesione nell'articolazione del ginocchio e il più delle volte è asintomatica.

Raramente, può essere dolorosa e quando è particolarmente infiammata può causare rigidità articolare.

Le terapie da adottare per la cura della cisti di Baker si differenziano in base alle cause di formazione.

La cisti di Baker è molto simile alla cisti al polso, nota anche come cisti tendinea, che può essere asintomatica o causare dolore, pur restando una cisti sinoviale di natura benigna.

Una cisti di Baker è talvolta chiamata cisti poplitea. Quando un eccesso di liquido articolare è compresso dal peso del corpo tra le ossa dell'articolazione del ginocchio, esso rimane intrappolato e forma un sacco pieno di liquido che prende il nome di cisti di Baker.

Il nome della cisti è in memoria del medico che ha descritto per primo questa condizione, il chirurgo britannico William Morrant Baker (1839-1896).

Quali sono le cause di una cisti di Baker?

La cisti di Baker insorge principalmente nelle persone adulte, di età compresa fra i 35 e i 50 anni, perché è una fascia di età molto soggetta ad altri disturbi articolari delle ginocchia, come l'artrite. Tuttavia, possono essere colpiti anche i bambini tra i 4 e i 7 anni.

Più in generale, la cisti di Baker può avere due origini:

  • idiopatica, detta primaria, tipica dei bambini, dovuta ad un passaggio anomalo di liquido sinoviale dall'articolazione del ginocchio alla borsa poplitea
  • secondaria, insorge come conseguenza di altre patologie preesistenti nel ginocchio, quale ad esempio artrite o lesione meniscale

Altre patologie che possono determinare l'insorgenza della cisti di Baker possono essere:

Quali sono i meccanismi di formazione di una cisti di Baker?

Attualmente, si ritiene che le cisti di Baker siano dovute a un'anomala distensione della borsa del gastrocnemio-semimembranoso oppure, in misura minore, a un'estroflessione della membrana sinoviale articolare.

La borsa è posizionata tra il capo mediale del gastrocnemio e il muscolo semimembranoso, con la conseguenza che, in caso di versamento articolare, aumentando la pressione all'interno della cavità, il liquido può tranquillamente infiltrarsi nella borsa con un meccanismo a valvola che consente, tuttavia, soltanto il passaggio del liquido dal ginocchio alla borsa e non il contrario.

Il liquido che penetra all'interno della borsa ne provoca una distensione, formando appunto le cisti.

Quali sono i sintomi di una cisti di Baker?

Una cisti di Baker può non causare sintomi o essere associata a dolore al ginocchio, gonfiore al ginocchio o a tensione dietro il ginocchio, soprattutto quando il ginocchio è completamente esteso o flesso. La cisti di Baker può causare anche rumore articolare.

Le cisti di Baker sono di solito visibili come un rigonfiamento dietro il ginocchio che è particolarmente evidente in posizione eretta.

Le cisti possono rompersi causando perdite di fluido all'interno della gamba, ciò può causare talvolta la comparsa di un livido indolore sulla caviglia interna.

La rottura di una cisti di Baker provoca in genere una rapida insorgenza di gonfiore della gamba.

Come è stato detto in precedenza, la cisti di Baker può anche essere del tutto asintomatica ed essere diagnosticata solo tramite risonanza magnetica.

Come viene diagnosticata una cisti di Baker?

La cisti di Baker può essere diagnosticata mediante l'esame del medico e confermata da test radiologici:

  • ecografia
  • arthrogram

Come viene trattata una cisti di Baker?

Le cisti di Baker spesso vengono rimosse con:

  • aspirazione del liquido in eccesso dal ginocchio
  • iniezione di cortisone

A volte vengono prescritti farmaci per alleviare il dolore e l'infiammazione.

Quando le lacrime cartilaginee si associano ad altri problemi al ginocchio, la chirurgia può essere la migliore opzione terapeutica.

Durante un intervento chirurgico, il chirurgo può rimuovere il tessuto gonfio che porta alla formazione di cisti. Questo è più comunemente fatto con la chirurgia artroscopica.

Quali sono i rimedi naturali per la cisti di Baker?

Quando la cisti di Baker è asintomatica, non necessita di intervento o di cura di alcun genere.

Infatti, molto spesso tende a riassorbirsi spontaneamente, specie nei bambini e negli adolescenti con le articolazioni sane. Se il paziente è affetto da artrite o da altri disturbi, è necessario intervenire per limitare i danni del ginocchio e alleviare i sintomi.

Solo nei casi in cui la ciste diventa di dimensioni eccessivamente grandi, è consigliabile un intervento chirurgico.

I rimedi casalinghi più impiegati per la cisti di Baker sono:

  • fasciature o calze compressive per ridurre il gonfiore
  • farmaci FANS antiinfiammatori
  • impacchi di ghiaccio per ridurre il gonfiore
  • utilizzo di stampelle
  • riposo con arto sollevato

Se la ciste è dolorosa, non è possibile limitarsi agli interventi casalinghi e pertanto il paziente può avere bisogni di:

  • iniezione di corticosteroidi
  • aspirazione del liquido sinoviale direttamente dalla cisti
  • cure specifiche con artroscopia
  • recisione della cisti

Quali sono le possibili complicanze di una cisti di Baker?

Tra le possibili complicanze che si possono avere va ricordata la rottura delle cisti di Baker e la compressione vasale, in grado di causare una sintomatologia molto simile a quella della tromboflebite, ma anch'essa riscontrabile tramite l'esame ecografico e risolvibile piuttosto facilmente.

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Argomenti: cisti di baker liquido nel ginocchio articolazioni gonfie

Ricevi offerte di salute

Premendo il pulsante di attivazione dichiari di aver preso visione delle condizioni di servizio e della privacy policy e di accettarli integralmente.

Pagamento sicuro:

Pagamenti sicuri | Pazienti.it

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l'assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.

Logo | Pazienti.it org s.r.l. © 2013 |P.IVA 07112280966 Pazienti © 2013