Artrite psoriasica

Contenuto di: ,
Curatore scientifico: Dr. Damiano Longo, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Che cos'è l'artrite psoriasica?
  2. Quali sono i sintomi?
  3. Quando è il caso di farsi visitare da un medico?
  4. Quali sono le cause dell'artrite psoriasica?
  5. Quali sono i fattori di rischio?
  6. Quali sono le possibili conseguenze?
  7. Come si diagnostica l'artrite psoriasica?
  8. Esiste una cura per l'artrite psoriasica?

Che cos'è l'artrite psoriasica?

Artrite

L'artrite psoriasica è una forma di artrite che colpisce alcune persone che sono già affette da psoriasi, una condizione che presenta macchie rosse sulla pelle sormontate da scaglie argentate. La maggior parte delle persone sviluppa la psoriasi in primo luogo e in seguito viene diagnosticata l'artrite psoriasica, ma i problemi congiunti possono a volte cominciare prima che le lesioni cutanee appaiano.

Dolori articolari, rigidità e gonfiore sono i principali sintomi dell'artrite psoriasica. Possono influenzare qualsiasi parte del corpo, incluse le dita e la colonna vertebrale e possono variare da relativamente lievi a gravi. In entrambi i casi, i picchi della malattia possono alternarsi a periodi di remissione.

Non esiste alcuna cura per l'artrite psoriasica, per cui la messa a fuoco è sul controllo dei sintomi e sulla prevenzione dei danni alle articolazioni.

Quali sono i sintomi?

Sia l'artrite psoriasica che la psoriasi sono malattie croniche che peggiorano nel tempo, ma si possono avere periodi in cui i sintomi migliorano o vanno in remissione, alternati a tempi in cui i sintomi peggiorano.

L'artrite psoriasica può influenzare le articolazioni su un solo lato o su entrambi i lati del corpo. I segni e sintomi dell'artrite psoriasica sono spesso simili a quelli dell'artrite reumatoide. Entrambe le malattie causano dolore alle articolazioni, rendendole gonfie e calde al tatto.

L'artrite psoriasica può provocare:

  • dita gonfie. Può causare un doloroso gonfiore delle dita delle mani e dei piedi. È anche possibile sviluppare gonfiori e deformità nelle mani e nei piedi prima di avere significativi sintomi articolari (dattilite);
  • dolore ai piedi. L'artrite psoriasica può anche provocare dolore nei punti in cui i tendini e i legamenti si attaccano alle ossa, soprattutto sul retro del tallone (tendine di Achille) o sulla pianta del piede (fasciite plantare);
  • mal di schiena lombare. Alcune persone sviluppano una condizione chiamata spondiloartrite psoriasica, a seguito dell’artrite psoriasica. La spondilite provoca principalmente l'infiammazione delle articolazioni tra le vertebre della colonna vertebrale e le articolazioni tra la colonna vertebrale e il bacino (sacroileite);
  • artrosi reumatoide;
  • psoriasi guttata;
  • artrite reattiva;
  • poliartrite;
  • artropatia psoriasica. 

Quando è il caso di farsi visitare da un medico?

Se si è affetti da psoriasi, è bene assicurarsi di informare il medico, se si sviluppano anche dolori articolari. L'artrite psoriasica può danneggiare gravemente le articolazioni, se non viene trattata.

Quali sono le cause dell'artrite psoriasica?

L'artrite psoriasica si verifica quando il sistema immunitario del corpo inizia ad attaccare cellule e tessuti sani. La risposta immunitaria anormale provoca infiammazione alle articolazioni e sovrapproduzione delle cellule cutanee.

Non è del tutto chiaro il motivo per cui il sistema immunitario si rivolga al tessuto sano, ma sembra probabile che sia fattori genetici che ambientali svolgano un ruolo. Molte persone con artrite psoriasica hanno una storia familiare di psoriasi o artrite psoriasica. I ricercatori hanno scoperto alcuni marcatori genetici che sembrano essere associati all'artrite psoriasica.

Traumi fisici o qualcosa presente nell'ambiente, come un'infezione virale o batterica, possono causare l'artrite psoriasica in persone con tendenza ereditaria.

Quali sono i fattori di rischio?

Diversi fattori possono aumentare il rischio di ammalarsi di artrite psoriasica, tra cui:

  • Psoriasi. Essere già affetti da psoriasi è il singolo fattore di rischio più grande per lo sviluppo di artrite psoriasica. Le persone che hanno lesioni psoriasiche sulle unghie probabilmente svilupperanno l'artrite psoriasica.
  • La storia familiare. Molte persone con artrite psoriasica hanno un genitore o un fratello con la stessa malattia.
  • L’età. Anche se chiunque può sviluppare l’artrite psoriasica, si verifica più spesso negli adulti tra i 30 e i 50 anni.

Quali sono le possibili conseguenze?

Una piccola percentuale di persone con artrite psoriasica sviluppa artrite mutilante, una forma grave, dolorosa e disabilitante della malattia. Nel corso del tempo, le artriti mutilanti distruggono le piccole ossa delle mani, in particolare le dita, che portano a deformità permanente e disabilità.

Le persone affette da artrite psoriasica, a volte, sviluppano anche problemi di vista come la congiuntivite o l’uveite, che possono causare dolore agli occhi, arrossamento e visione offuscata. Essi hanno anche un rischio maggiore di contrarre malattie cardiovascolari.

Come si diagnostica l'artrite psoriasica?

Durante la visita il medico può:

  • esaminare attentamente le articolazioni per valutare i segni di gonfiore;
  • controllare le unghie delle mani e dei piedi;
  • premere sulle piante dei piedi e intorno ai talloni per trovare aree tenui. 

Nessun singolo test può confermare una diagnosi di artrite psoriasica, ma alcuni tipi di esami possono escludere altre cause di dolori articolari, come l'artrite reumatoide o la gotta.

I raggi X semplici possono aiutare a individuare le variazioni nelle articolazioni che si verificano nell'artrite psoriasica, ma non in altre condizioni artritiche.

La RM utilizza onde radio e un forte campo magnetico per produrre immagini molto dettagliate di tessuti duri e morbidi nel corpo. Questo tipo di test di imaging può essere utilizzato per verificare i problemi con i tendini e i legamenti nei piedi e nella schiena.

Il fattore reumatoide è un anticorpo spesso presente nel sangue delle persone con artrite reumatoide, ma non nel sangue delle persone con artrite psoriasica. Per questo motivo, questo test può aiutare il medico a distinguere tra le due condizioni.

Utilizzando un ago, il medico può rimuovere un piccolo campione di liquido da un’articolazione colpita, spesso il ginocchio. I cristalli di acido urico nel fluido congiunto possono indicare se c’è la presenza della gotta o dell’artrite psoriasica.

Esiste una cura per l'artrite psoriasica?

Non esiste alcuna cura per l'artrite psoriasica, per cui il trattamento si concentra sul controllo dell'infiammazione nelle articolazioni interessate per prevenire dolori articolari e disabilità.

I farmaci usati per trattare l'artrite psoriasica includono:

  • FANS. I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) possono alleviare il dolore e ridurre l'infiammazione. Gli effetti collaterali possono includere irritazione dello stomaco, problemi cardiaci e danni al fegato e ai reni.
  • Farmaci antireumatici che modificano le malattie. Questi farmaci possono rallentare la progressione dell'artrite psoriasica e salvare le articolazioni e gli altri tessuti da danni permanenti. Gli effetti collaterali variano, ma possono includere danni al fegato, soppressione del midollo osseo e infezioni polmonari gravi.
  • Immunosoppressori. Questi farmaci agiscono per proteggere il sistema immunitario, che è fuori controllo nell'artrite psoriasica. Possono aumentare la suscettibilità all'infezione.
  • Inibitori della TNF-alfa. Il fattore di necrosi tumorale (TNF-alfa) è una sostanza infiammatoria prodotta dal corpo. Gli inibitori della TNF-alfa possono contribuire a ridurre il dolore, la rigidità al mattino e le articolazioni gonfie. Gli effetti collaterali potenziali includono nausea, diarrea, perdita dei capelli e un aumento del rischio di infezioni gravi.
  • Iniezioni di steroidi. Questo tipo di medicinale riduce rapidamente l'infiammazione e viene talvolta iniettato in un giunto colpito.

Le articolazioni che sono state gravemente danneggiate da artrite psoriasica possono essere sostituite con protesi artificiali in metallo e plastica.