Condilomi

Contenuto di: , - Aggiornato il 18/11/2016

I condilomi sono piccole escrescenze carnose, o alterazioni cutanee che appaiono sopra o intorno alla zona genitale o anale. I condilomi sono il risultato di un'infezione virale della pelle causata dal virus del papilloma. I condilomi sono di solito indolori e non rappresentano una minaccia grave per la salute di una persona. Possono tuttavia avere un aspetto sgradevole e causare disagio psicologico.

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Cosa sono i condilomi?

Condilomi | Pazienti.it

Le verruche e i condilomi sono piccole escrescenze carnose, o alterazioni cutanee che appaiono sopra o intorno alla zona genitale o anale.

I condilomi sono il risultato di un'infezione virale della pelle causata dal virus del papilloma. I condilomi sono di solito indolori e non rappresentano una minaccia grave per la salute di una persona, tranne alcuni genotipi che si dimostrano più aggressivi in campo ginecologico. Possono tuttavia avere un aspetto sgradevole e causare disagio psicologico.

Condilomi acuminati: cosa sono?

Dette anche creste di gallo, sono verruche che crescono sui genitali e sull’ano. Sono considerate malattie a trasmissione sessuale. 

Quali sono i sintomi delle verruche genitali?

I condilomi compaiono generalmente entro due o tre mesi dalla contrazione di un'infezione da HPV, anche se sono stati segnalati periodi d’incubazione fino a un anno.

Nelle donne, i condilomi di solito iniziano come piccole escrescenze ruvide che diventano via via più grandi. Negli uomini, hanno l’aspetto di quelle verruche che a volte si sviluppano sulle mani (in rilievo e con superficie ruvida).

Una persona può avere un singolo condiloma o gruppi di più condilomi che crescono insieme fino a formare un disegno che assomiglia ad un "cavolfiore".

Sono solitamente indolore, anche se alcune persone possono sperimentare sintomi di prurito e irritazione, in particolare se le verruche si sviluppano intorno all'ano.

Alcune persone riportano perdita di sangue dalle verruche durante il rapporto sessuale. Tuttavia, si consiglia di evitare i rapporti sessuali fino alla completa guarigione dei condilomi.

I condilomi che si sviluppano dentro l'uretra o nelle aree circostanti possono interrompere il normale flusso dell’urina. L'uretra è il canale collegato alla vescica, attraverso il quale passa l'urina.

I condilomi negli uomini

Le zone più comuni in cui possono svilupparsi i condilomi negli uomini sono:

  • sulla lunghezza del pene, di solito appena sotto il prepuzio, che si verifica in circa la metà dei casi
  • intorno all'ano
  • sul glande (la testa del pene)
  • nell'uretra
  • sotto il prepuzio
  • tra l'ano e lo scroto (la sacca che contiene i testicoli)
  • sullo scroto

E’ sempre raccomandato consultare il medico se si sospetta di avere dei condilomi genitali. Questo per tre ragioni:

  1. può essere facile, per persone che non sono operatori sanitari, confondere un’escrescenza per una condiloma quando, in effetti, è qualcosa di più serio (anche se ciò non avviene comunemente). Pertanto, una diagnosi medica è fondamentale
  2. tutti i trattamenti per i condilomi sono soggetti a prescrizione, quindi sarà necessario ottenere una prescrizione per essere curati
  3. alcuni dei trattamenti possono essere applicati solo da un infermiere o da un medico con formazione adeguata

Non si dovrebbero mai usare farmaci locali da banco (pomate o creme) per curare i condilomi perché questi tipi di farmaci sono indicati per curare soltanto le verruche che si formano sulle mani.

Chi è colpito maggiormente da i condilomi?

I condilomi sono molto comuni. Si verificano maggiormente negli adolescenti sessualmente attivi e nei giovani adulti. Il tasso più alto di condilomi si riscontra nei maschi di età compresa tra i 20 e i 24 anni e nelle femmine di età compresa tra i 16 e i 19 anni.

Quali sono le cause dei condilomi?

I condilomi sono causati dal virus del papilloma umano (HPV). L’HPV colpisce un tipo di tessuto conosciuto come tessuto epiteliale, che si trova nella pelle e nel rivestimento di molte cavità del corpo, come:

  • genitali femminili (comprese la vagina, la vulva e la cervice)
  • l'ano
  • la bocca

In molti casi, l’HPV non causa alcun sintomo evidente, e quindi molte persone possono esserne affette senza rendersene conto. Il modo più comune attraverso cui l’HPV può essere trasmesso da persona a persona è attraverso i rapporti sessuali. Altre pratiche sessuali attraverso cui l’HPV può essere trasmesso comprendono: il sesso orale, il sesso anale, e il contatto tra genitali senza penetrazione. E' bene, se possibile, vaccinarsi contro il virus.

Altre cause possibili

È stato suggerito che il passaggio dell’HPV da persona a persona possa avvenire attraverso il contatto di una mano affetta dal virus con i genitali (con insorgenza possibile di condilomi).Alternativamente, il contagio potrebbe avvenire attraverso il contatto con un oggetto contaminato dall’HPV, come lenzuola o asciugamani.Tuttavia, nessuna di queste due ipotesi è mai stata provata.

Come si curano i condilomi?

Esistono due tipi principali di trattamento per i condilomi:

  1. trattamento topico, in cui si applica una crema, una lozione o un altro prodotto chimico direttamente sulla verruca
  2. ablazione (asportazione) fisica, in cui il tessuto della verruca viene distrutto utilizzando fonti esterne, come laser o elettricità

A volte, persone diverse reagiscono ai trattamenti in maniera diversa. Per esempio, un trattamento del condiloma può essere molto efficace per una persona, ma non aver alcun effetto per i sintomi di un’altra persona.Tuttavia, i trattamenti topici (locali) tendono ad avere maggiore efficacia nella cura dei condilomi più morbidi, e l'ablazione (asportazione) fisica tende ad essere più efficace nel trattamento di quelli più duri e ruvidi. A volte, può essere consigliabile una combinazione dei due trattamenti.

Trattamento topico

Esistono diversi trattamenti topici per curare i condilomi.

Podofillotossina

La podofillotossina è solitamente raccomandata per il trattamento delle piccole verruche. È somministrata in forma liquida e agisce con un effetto tossico (velenoso) sulle cellule dei condilomi. Uno speciale applicatore è utilizzato per raccogliere la dose corretta del liquido, che viene poi applicata sulla verruca. È possibile sperimentare una lieve irritazione al momento dell’applicazione del liquido sulla verruca.Il trattamento con la podofillotossina avviene a cicli.

Il primo ciclo di trattamento comporta l’applicazione del farmaco due volte al giorno per tre giorni. Questo è poi seguito da un ciclo di riposo in cui si sta quattro giorni senza trattamento. La maggior parte delle persone necessita dai quattro ai cinque cicli di trattamento separati da cicli di riposo.

Imiquimod

L’Imiquimod è un tipo di crema che di solito è raccomandata per trattare i condilomi più grandi. L’Imiquimod lavora tramite la stimolazione del sistema immunitario ad attaccare le verruche. La crema si applica sui condilomi e poi si lava via dopo sei o dieci ore.

Spesso possono occorrono molte settimane di trattamento prima di cominciare a notare un miglioramento del condiloma.

Acido tricloroacetico (TCA)

L’acido tricloroacetico (TCA) può essere consigliato per curare condilomi piccoli ma molto duri. Il TCA è raccomandato anche per le donne incinte perché è ritenuto essere il trattamento più sicuro tra i vari trattamenti topici (locali) in gravidanza.

Il TCA lavora distruggendo le proteine all'interno delle cellule della verruca. Tuttavia, se non è applicato correttamente, può danneggiare la pelle sana. Pertanto, si raccomanda di non applicare il TCA di propria iniziativa ma di farsi aiutare da un medico o da un'infermiera.

Dopo aver applicato il TCA, alcune persone riportano una sensazione di intenso bruciore per circa cinque o dieci minuti.

Ablazione fisica (asportazione del condiloma)

Esistono quattro metodi principali utilizzati per l’ablazione fisica dei condilomi:

  1. crioterapia
  2. escissione
  3. elettrochirurgia
  4. chirurgia laser

Crioterapia

Solitamente la crioterapia è raccomandata per il trattamento di condilomi piccoli e multipli, specialmente quelli che si sviluppano sul pene o sulla vulva (genitali più esterni) o in sua prossimità.

La crioterapia comporta il congelamento del condiloma tramite l’azoto liquido. Il congelamento contribuisce a uccidere le cellule del condiloma spaccando le loro membrane esterne. Dopo essere stata congelata, si lascia al condiloma il tempo di sciogliersi e, se necessario, la si può congelare e lasciarla sciogliere di nuovo.

Durante il trattamento di crioterapia si avvertirà una sensazione lieve o moderata di bruciore. Una volta terminato il trattamento, è probabile che si sviluppino irritazioni della pelle, pustole e dolore nella zona della verruca. La pelle impiegherà da una a tre settimane per guarire.

È bene evitare di avere rapporti sessuali fino a quando l’area di pelle intorno al condiloma non sarà guarita completamente.

Escissione

L’escissione è raccomandata, talvolta, per trattare i condilomi piccoli e induriti, specialmente dove ci sia una combinazione di condilomi più piccoli molto vicini.

All’inizio della procedura sarà somministrato un anestetico locale per addormentare l’area della pelle intorno al condiloma. In seguito, il condiloma viene reciso con uno strumento chirurgico, e la parte restante dell’incisione verrà ricucita con dei punti.

L’escissione può causare cicatrici, quindi potrebbe non essere indicata per i condilomi più grandi. L’area della pelle da cui il condiloma è rimosso sarà dolorante per un lasso di tempo da una a tre settimane.

È bene evitare di avere rapporti sessuali fino a quando l’area intorno al condiloma non sarà guarita completamente.

Elettrochirurgia

L'elettrochirurgia è spesso usata in combinazione con l’escissione per il trattamento di grandi condilomi che si formano nella zona intorno all'ano o alla vulva e che non hanno dato buona risposta ai trattamenti topici (locali).

Prima di tutto, l’escissione è usata per rimuovere la massa esterna del condiloma. In seguito, un anello di metallo viene premuto contro il condiloma. Una scarica elettrica viene fatta passare attraverso l’anello per bruciare la parte rimanente della verruca.

Rimuovere un grosso numero di condilomi con questa procedura può essere abbastanza fastidioso, quindi viene somministrato al paziente un'anestesia regionale (dove tutto, al di sotto della spina dorsale, viene addormentato, come nell'epidurale).

Chirurgia Laser

La chirurgia laser può essere consigliata per il trattamento di grandi condilomi genitali che non possono essere curati con altri metodi di ablazione fisica perché localizzati in posizioni di difficile accesso, come in profondità nell'ano o nell'uretra (il canale che collega la vescica al pene o alla vulva, attraverso cui passa l’urina).

La chirurgia laser può anche essere raccomandata per le donne incinte che non rispondono ai trattamenti con acido tricloroacetico (TCA).Durante la procedura, il chirurgo utilizzerà un laser per bruciare i condilomi. La chirurgia laser può essere praticata in anestesia locale o totale, a seconda del numero e della dimensione dei condilomi.

Come si possono prevenire i condilomi?

Usare il preservativo (maschio o femmina) ogni volta che si hanno rapporti sessuali vaginali o anali è il metodo più efficace per prevenire la formazione di condilomi, oltre al vaccino.

Se si pratica sesso orale, è bene coprire il pene con un preservativo, o utilizzare una guaina in lattice o poliuretano per coprire l’area anale o vaginale.Evitare di condividere oggetti sessuali. Tuttavia, se li si condivide, è necessario lavarli o coprirli con un nuovo preservativo prima che chiunque altro li utilizzi.

Il vaccino con Gardasil

Il vaccino con Gardasil offre protezione contro i principali ceppi del virus del papilloma umano (HPV) che si ritiene siano la causa del tumore cervicale e dei condilomi.

Si ritiene che il vaccino sia efficace al 99% nella prevenzione di condilomi in giovani uomini e donne. Tuttavia, si ritiene che dopo essere stati vaccinati, l’immunità cominci gradualmente a ridursi dopo sei anni.

Il vaccino è iniettato intra muscolo nella parte superiore del braccio o nella coscia.Effetti collaterali comuni del vaccino con Gardasil comprendono:

  • dolore, arrossamento, ecchimosi e gonfiore nell’area dell’iniezione
  • sintomi simili a quelli dell’influenza, come febbre e dolore muscolare e alle giunture

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Argomenti: papilloma virus HPV pap test tumore al collo dell'utero
Hpv | Pazienti.it
HPV (Papilloma virus)

HPV è un virus che rientra nel gruppo del gruppo dei papillomavirus. Può presentarsi sia nelle donne che negli uomini. Si contagia sessualmente.

Hpv | Pazienti.it
HPV (Papilloma virus)

Il papilloma virus o HPV è un virus che rientra nel gruppo del gruppo dei papillomavirus. Può presentarsi sia nelle donne che negli uomini. Si contagia sessualmente.

Fotosearch_k9878645 | Pazienti.it
Vaccinazione anti HPV

La vaccinazione anti HPV serve a prevenire il tumore del collo uterino, unica forma di tumore di cui sia dimostrata un'origine virale data dal Papilloma Virus (HPV), virus in grado...

Missing | Pazienti.it
DuoPap test

Il Duo Pap è un esame utilizzato per la prevenzione del carcinoma della cervice uterina. Si esegue come un pap test ed è in grado di rilevare l'infezione da HPV.

Cervice | Pazienti.it
Displasia cervicale

La displasia cervicale si riferisce alla presenza di alterazioni precancerose delle cellule che costituiscono il rivestimento interno della cervice, l'apertura dell'utero.

Pap_test | Pazienti.it
PAP Test

L’ esame di screening cervicale (PAP Test) è un metodo per prevenire il tumore dell’utero rivelando la presenza di cellule anomale nella cervice (la parte bassa dell’utero, detta anche collo).

Fotosearch_k14099142 | Pazienti.it
Visita Ginecologica con Pap test

La Visita Ginecologica con Pap Test è costituita da un'indagine completa relativa alla storia clinica della paziente, durante la visita lo speculum consente di effettuare il pap-test, esame in grado...

Fotosearch_k2818465 | Pazienti.it
Ecografia e Pap test

Ecografia e Pap test sono indagini specifiche di una visita ginecologica che è in genere preceduta da un riferimento completo alla storia clinica della paziente.Il Pap test è un...

Fotosearch_k8040811 | Pazienti.it
Colposcopia con biopsia

La colposcopia con biopsia è un accertamento che consente la visualizzazione accurata della cute della vulva, della mucosa della vagina e della mucosa del collo dell'utero. Se nel corso...

Cervicite | Pazienti.it
Cervicite

La cervicite è una infiammazione della cervice, spesso causata da un’infezione contratta per via sessuale.

Ricevi offerte di salute

Premendo il pulsante di attivazione dichiari di aver preso visione delle condizioni di servizio e della privacy policy e di accettarli integralmente.

Pagamento sicuro:

Pagamenti sicuri | Pazienti.it

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l'assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.

Logo | Pazienti.it org s.r.l. © 2013 |P.IVA 07112280966 Pazienti © 2013