Influenza stagionale

Contenuto di: - Curatore scientifico: Dr. Marialuisa Lugaresi
Indice contenuto:
  1. Cosa è l’influenza stagionale?
  2. Quali sono le cause dell’influenza stagionale?
  3. Quali sono i sintomi dell’influenza stagionale?
  4. Quanto tempo può durare l’influenza stagionale?
  5. Cosa fare in caso di influenza stagionale?

Cosa è l’influenza stagionale?

Influenza stagionale

Linfluenza stagionale è una malattia che si diffonde tramite colpi di tosse e starnuti, soprattutto durante i mesi invernali. L’influenza stagionale è causata da un gruppo di virus.

Quali sono le cause dell’influenza stagionale?

Il virus dell’influenza stagionale è molto contagioso ed è contenuto in milioni di goccioline che provengono dal naso e dalla bocca di qualcuno che, tossendo o starnutendo, diffonde nell'aria.

Quali sono i sintomi dell’influenza stagionale?

L’influenza stagionale si manifesta con diversi sintomi, tra i quali:

Quanto tempo può durare l’influenza stagionale?

Se si ha un’influenza stagionale, si avvertono i sintomi entro pochi giorni dall’infezione. I sintomi raggiungono il picco dopo due o tre giorni e dovrebbero migliorare dopo una settimana.

Cosa fare in caso di influenza stagionale?

Non c’è generalmente bisogno di consultare un medico se si avvertono i sintomi dell’influenza stagionale. Il miglior rimedio è:

  • riposare
  • mantenersi al caldo
  • bere molta acqua per prevenire la disidratazione
  • assumere antiepilettici per abbassare la temperatura corporea e alleviare i dolori

Si consiglia di porre particolare attenzione nei confronti dei bambini e degli anziani e di interpellare il medico curante specialmente  quando i sintomi tendono a durare troppo a lungo rispetto a 5-7 giorni, oppure quando la temperatura elevata non accenna a scendere neanche dopo l'uso di antipiretici.

Si consiglia di ricorrere alla vaccinazione influenzale per prevenire l’influenza e ridurne le complicanze, particolarmente nei soggetti a rischio.