Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Sanguisughe

Sanguisughe

Sanguisughe
Curatore scientifico
Dr. Massimo Zuccaccia
Specialità del contenuto
Medicina generale

Che cosa sono le sanguisughe?

Le sanguisughe sono una pratica terapeutica molto antica che prevede l'utilizzo di questi vermi per curare alcune patologie.

In quali casi vengono utilizzare le sanguisughe?

Le sanguisughe vengono utilizzate in caso di:

  • vene varicose
  • teleangectasie
  • artrosi
  • acufene

Quali sono gli effetti benefici delle sagnuisughe?

Le sanguisughe sono ottime per ripulire il sangue e aiutare la ripresa della circolazione dopo interventi di reimpianto di arti o simili; inoltre questi vermi iniettano nei pazienti un potentissimo cocktail fatto di di sostanze anticoagulanti ed antibiotiche che riducono la pressione dovuta alle perdite di sangue.

Come agiscono le sanguisughe?

Le sanguisughe agiscono mediante il loro morso, la loro bocca è una sorta di ventosa con la quale si attaccano alla pelle dei vertebrati, incidendola con le loro mascelle dentellate. Dalla bocca secernono un potente anticoagulante, che fa sì che la ferita sanguini a lungo, e un forte anestetico.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Morfina
La morfina è un farmaco utilizzato spesso per alleviare il dolore in malati terminali o pazienti oncologici.
Miorilassanti
I miorilassanti sono farmaci utili per far rilassare la muscolatura dell'organismo. Una panoramica sull'utilizzo, controindicazioni e mio...
Punti di sutura
I punti di sutura sono una procedura chirurgica fondamentale per avvicinare i lembi di una ferita e favorirne la cicatrizzazione.