Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Farmaci
  3. Foscald3 Os 30bust 1 2g 800ui F I R M A Spa

Foscald3 1,2 g + 800 ui polvere orale 30 bustine

Ultimo aggiornamento: 10 febbraio, 2021
1. Indicazioni terapeutiche
Trattamento delle deficienze di calcio e vitamina D nell’anziano per ridurre la perdita ossea età correlata. FOSCALD3 può essere impiegato in aggiunta alla terapia specifica dell’osteoporosi in pazienti a rischio di deficienza combinata di calcio e vitamina D.
2. Posologia
1 bustina al giorno. Modalità d’uso Versare il contenuto della bustina in un bicchiere. Aggiungere una abbondante quantità di acqua (circa 150 ml); mescolare fino ad ottenere una sospensione omogenea, quindi bere immediatamente. E’ consigliabile assumere la preparazione durante o subito dopo il pasto serale.
3. Controindicazioni
Ipersensibilità verso uno o più costituenti del prodotto. Ipercalcemia, ipercalciuria, stati di immobilizzazione prolungata accompagnatì da ipercalcemia e/o ipercalciuria, grave insufficienza renale e calcolosi renale. A causa degli elevati dosaggi di calcio e vitamina D, il prodotto non è indicato in gravidanza e durante l’allattamento (vedere punto 4.6.).
4. Avvertenze
FOSCALD3 deve essere utilizzato con cautela in pazienti con insufficienza renale o quando è evidente una tendenza alla formazione di calcoli urinari. In questi pazienti deve essere effettuato un adeguato controllo della calcemia e della calciuria per prevenire l’insorgenza dell’ipercalcemia; il trattamento deve essere interrotto, per un certo periodo di tempo, se i valori della calciuria risultano superiori a 300 mg/24 ore (7.5 mmol/24 ore). Particolare cautela si richiede per i pazienti in trattamento concomitante con digitale per i quali si consiglia di effettuare un accurato monitoraggio clinico e, se necessario, eseguire periodici controlli del tracciato ECG, del livello serico di calcio e dei livelli plasmatici di digitale. FOSCALD3 deve essere usato con cautela in pazienti con sarcoidosi perchè può aumentare la conversione della vitamina D nel suo metabolita attivo. In questi pazienti deve quindi essere controllato il livello serico di calcio e la sua escrezione urinaria. Durante il trattamento con FOSCALD3 non devono essere assunti farmaci contenenti vitamina D e suoi derivati. Non lasciare il medicinale alla portata dei bambini.
5. Interazioni
L’assorbimento delle tetracicline somministrate per os può essere ridotto dalla contemporanea assunzione orale di calcio; la somministrazione dei due farmaci deve essere distanziata di almeno tre ore. La colestiramina, i corticosteroidi e gli oli minerali riducono l’assorbimento della vitamina D mentre la difenilidantoina e il fenobarbital ne favoriscono l’inattivazione. Il sinergismo d’azione calcio/digitale sul cuore potrebbe causare disturbi gravi della funzionalità cardiaca (vedere anche punto 4.4). In caso di trattamento concomitante con bisfosfonati o floruro di sodio è consigliabile assumere FOSCALD3 almeno due ore dopo (per evitare il rischio di una riduzione di assorbimento del bisfosfonato e del floruro di sodio).
6. Effetti indesiderati
Raramente possono insorgere lievi disturbi gastro-intestinali (nausea, costipazione, diarrea, dolore addominale). Sebbene l’ipercalcemia non dovrebbe verificarsi in pazienti con funzione renale conservata, i seguenti sintomi possono indicare la presenza di ipercalcemia: anoressia, nausea, vomito, cefalea, debolezza, apatia, sonnolenza. Manifestazioni più severe possono includere: sensazione di sete, disidratazione, poliuria, nicturia, dolore addominale, ileo paralitico, aritmie cardiache.
7. Gravidanza e allattamento
La vitamina D ed i suoi metaboliti passano nel latte materno. La gravidanza e l’allattamento determinano un aumentato bisogno di calcio e vitamina D. La dose giornaliera raccomandata risulta infatti di 1200 mg e 400 U.I. rispettivamente. Non vi sono studi sull’utilizzo di FOSCALD3 durante la gravidanza e l’allattamento. Quindi FOSCALD3 per gli elevati dosaggi di calcio e di vitamina D non è indicato durante la gravidanza e l’allattamento.
8. Conservazione
Conservare a temperatura inferiore a 25 C°
9. Principio attivo
   Ogni bustina contiene: Componenti attivi: calcio fosfato tribasico                                     3.100     mg (pari a calcio ione 1.200 mg) colecalciferolo (vitamina D3)                             800       U.I.
10. Eccipienti
Ogni bustina contiene: glicol propilenico, arancio sole E 110, aroma crema limone, saccarinato sodico, acido citrico anidro, cellulosa microcristallina e carbossimetilcellulosa sodica, monopalmitato di saccarosio, biossido di silice, mannitolo.
11. Sovradosaggio
In caso di sovradosaggio sospendere la somministrazione di calcio e di vitamina D, reidratare il paziente e se necessario effettuare la lavanda gastrica.
Le informazioni pubblicate in questa pagina riportano informazioni farmaceutiche (Foglietto Illustrativo e Caratteristiche principali del Farmaco), sono da intendersi a solo scopo illustrativo; non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni del medico. Per informazioni complete e sempre aggiornate su questo farmaco si consiglia di consultare il portale dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).