Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Farmaci
  3. Orobicin 16cpr 300mg Pharmaday Pharm Srl Unipersona

Orobicin 2.500 ui + 25 mg compresse 16 compresse

Ultimo aggiornamento: 10 febbraio, 2021
1. Indicazioni terapeutiche
Infezioni del tratto intestinale sostenute da germi sensibili alla Neomicina ed alla Bacitracina. Nella preparazione del colon all’intervento chirurgico.
2. Posologia
Per somministrazione orale. È compito del medico curante stabilire le dosi e la durata del trattamento. La posologia media giornaliera varia nell’adulto da 4 a 10 compresse pro die a seconda dei casi, frazionate durante il giorno.
3. Controindicazioni
Ipersensibilità nota verso la Neomicina e la Bacitracina, insufficienza renale, sindromi miasteniche, male assorbimento. I prodotti contenenti Neomicina per uso orale sono controindicati nei bambini sotto i due anni. Inoltre non si deve somministrare l’antibiotico contemporaneamente ad agenti potenzilmente nefrotossici (kanamicina, streptomicina, gentamicina, polimixina, viomicina, cefalosporine, ecc.). Occlusione intestinale anche parziale.
4. Avvertenze
Avvertenze: è consigliabile la sospensione della terapia una volta cessata la sintomatologia legata all’infezione (il trattamento comunque non va prolungato oltre i 3-5 giorni). Precauzioni: non riportate in letteratura.
5. Interazioni
La Neomicina deve essere usata con cautela in pazienti che assumono farmaci potenzialmente ototossici, anticoagulanti e agenti di blocco neuromuscolari. Deve essere evitato l’uso contemporaneo di diuretici molto attivi per il possibile potenziamento degli effetti negativi sui reni e sul nervo acustico.
6. Effetti indesiderati
Quelli riferiti con maggior frequenza sono la nausea, il vomito e la stipsi. Durante le terapie prolungate o ripetute può verificarsi una sindrome di malassorbimento con diarrea e steatorrea verosimilmente legate ad inibizione delle lipasi, fenomeni di nefrotossicità (oliguria, albuminuria, cilindruria, ematuria, iperazotemia) e di ototossicità (vertigini, ronzii, ipoacusia). Raramente reazioni di ipersensibilità con eruzioni cutanee di diverso tipo e sede.
7. Gravidanza e allattamento
Nelle donne durante la gravidanza va usato in casi di effettiva necessità e sotto diretto controllo del medico.
8. Conservazione
Nessuna.
9. Principio attivo
Ogni compressa da 300 mg contiene: Principio attivo: •  bacitracina 2.500 U.I. •  neomicina solfato pari a Neomicina base 25 mg Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.
10. Eccipienti
Amido, talco.
11. Sovradosaggio
Durante terapie prolungate o ripetute può verificarsi una sindrome di male assorbimento con diarrea e steatorrea verosimilmente legata ad inibizioni delle lipasi, fenomeni di nefrotossicità e ototossicità.
Le informazioni pubblicate in questa pagina riportano informazioni farmaceutiche (Foglietto Illustrativo e Caratteristiche principali del Farmaco), sono da intendersi a solo scopo illustrativo; non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni del medico. Per informazioni complete e sempre aggiornate su questo farmaco si consiglia di consultare il portale dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).