Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Pileflebite

Pileflebite

Curatore scientifico
Dr. Maurizio Di Giacomo
Specialità del contenuto
Gastroenterologia

Cos'è la pileflebite?

La pileflebite è una infiammazione della vena porta, vena importantissima che raccoglie il sangue refluo dal tubo digerente.

Essa viene in genere causata da infezioni dell’apparato gastroenterico (peritoniti, appendicite, etc.) oppure da problemi della coagulazione del sangue.

Cosa comporta la pileflebite?

La vena porta trasporta il sangue al fegato e quindi l’infiammazione/infezione determinata dalla pileflebite può estendersi a quest’organo causando ascessi epatici; se, invece, rimane circoscritta alla vena porta o alle sue tributarie, può portare ad occlusione (trombosi) delle stesse, ipertensione portale, dolore addominale, ascite, ingrossamento della milza (splenomegalia), emorragie gastriche, febbre, scarso appetito e decadimento delle condizioni generali.

Come diagnosticare la pileflebite?

La diagnosi di pileflebite è clinica e strumentale. Esami quali l’ecografia, la TC e l’angio-TC o angio-RM possono portare ad una diagnosi di certezza con dettagli utili per la un’appropriata strategia terapeutica.

Come si cura la pileflebite?

La pileflebite prevede una terapia farmacologica a base di antibiotici e, quando richiesto, anche a base di anticoagulanti.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Diarrea
La diarrea è un disturbo dell'intestino consistente nell’aumento della frequenza giornaliera dell’evacuazione.
Ernia
Un'ernia si verifica quando gli organi interni spingono verso l'esterno, su parete muscolare e tessuti, producendo il caratteristico rigo...
Nausea
La nausea indica una sensazione di malessere a livello dello stomaco può essere acuta, di breve durata o prolungata. Spesso anticipa l'em...