Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Farmaci
  3. Pensulvit Ung Oft 6 5g Sifi Spa

Pensulvit 1% + 5% unguento oftalmico 1 tubo da 6,5 g

Ultimo aggiornamento: 10 febbraio, 2021

Pensulvit (Tetraciclina Sulfametiltiazolo) è un farmaco disponibile in unguento oftalmico all'1% + 5%.


Principio attivo

Pensulvit sfrutta il principio attivo Tetraciclina Sulfametiltiazolo, associazione di antibiotici ad ampio spettro di azione; agisce sui germi che più frequentemente sono responsabili delle infezioni oculari.


A cosa serve

Pensulvit viene impiegato per le infezioni oculari come blefariti ulcerose, dacriocistiti, congiuntiviti, ulcere corneali settiche e nella profilassi pre e post-operatoria, nonché come coadiuvante nella cura del tracoma.


Come si usa

Pensulvit va utilizzato tramite applicazioni 3-4 volte al giorno o secondo prescrizione medica. Lavarsi accuratamente le mani prima dell'uso; piegando la testa un poco all'indietro, abbassare la palpebra inferiore e premere delicatamente il tubetto, facendo uscire la pomata per 1 cm di prodotto nel sacco congiuntivale. Dopo aver applicato, chiudere le palpebre e roteare gli occhi sotto le palpebre, aiutando così la distribuzione del prodotto.


Gravidanza

Nella prima parte della gravidanza l'uso di Pensulvit è ammissibile solo nei casi di effettiva necessità e sotto stretto controllo medico.


Prezzo

Il costo di una confezione di unguento oftalmico Pensulvit da 6,5 grammi è di circa 12,00 euro.


Per ogni altra informazione si fa riferimento al bugiardino di Pensulvit.

1. Indicazioni terapeutiche
Infezioni oculari sostenute da germi sensibili alla Tetraciclina e al Sulfametiltiazolo quali blefariti ulcerose, dacriocistiti, congiuntiviti, ulcere corneali settiche. Profilassi pre e post-operatoria. Coadiuvante nella cura del tracoma.
2. Posologia
Una applicazione nel fornice congiuntivale tre - quattro volte al giorno o secondo prescrizione medica.
3. Controindicazioni
Ipersensibilità individuale accertata verso il farmaco.
4. Avvertenze
L'uso prolungato di antibiotici topici può condurre alla crescita di microrganismi non sensibili agli stessi. Nel caso in cui non si verificasse, in un ragionevole intervallo di tempo, un evidente miglioramento clinico con l’uso del prodotto o se si verificassero manifestazioni di sensibilizzazione ai componenti farmacologici, occorre sospendere il trattamento ed intraprendere una terapia adeguata Nella primissima infanzia il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.
5. Interazioni
I sulfamidici sono inattivati dall’acido paraaminobenzoico presente negli essudati purulenti e dai suoi derivati (procaina). L’associazione sulfamidico - trimetoprim presenta un effetto sinergico. I sulfamidici, somministrati per via sistemica, potenziano l’azione degli anticoagulanti orali e dei farmaci ipoglicemizzanti e degli anticonvulsivanti idantoinici.
6. Effetti indesiderati
Il prodotto è generalmente ben tollerato.
7. Gravidanza e allattamento
Il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.
8. Conservazione
Conservare a temperatura inferiore a 25 °C
9. Principio attivo
100 g di unguento oftalmico contengono: Tetraciclina g 1 - Sulfametiltiazolo g 5.
10. Eccipienti
Lanolina anidra - Olio di fegato di merluzzo - Paraffina liquida - Vaselina bianca.
11. Sovradosaggio
Non sono stati mai segnalati casi di sovradosaggio.
Le informazioni pubblicate in questa pagina riportano informazioni farmaceutiche (Foglietto Illustrativo e Caratteristiche principali del Farmaco), sono da intendersi a solo scopo illustrativo; non intendono e non devono sostituirsi alle opinioni del medico. Per informazioni complete e sempre aggiornate su questo farmaco si consiglia di consultare il portale dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).