Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Addio al superticket di 10 euro per esami e visite specialistiche

Addio al superticket di 10 euro per esami e visite specialistiche

Ultimo aggiornamento – 14 Aprile, 2020

Abolizione superticket regionale

Stop al superticket in Sanità a partire dalla seconda metà del 2020. Precisamente, dal 1° settembre. È questa una delle misure contenute nel decreto fiscale approvato ieri durante il Consiglio dei Ministri, e annunciata dal Ministro degli Interni, Luigi di Maio.

Per noi la priorità assoluta è sempre la stessa: abolire il superticket entro il 2020. Si tratta di un balzello ingiusto di 10 euro sulle visite specialistiche che aumenta discriminazioni e diseguaglianze e nega a tanti l’accesso alle cure. Sono ottimista che si possa finalmente superare in via definitiva. Vogliamo che il superticket sia solo un brutto ricordo del passato” – ha dichiarato il Ministro della Salute, Roberto Speranza.

Cerchiamo di capirne di più.

Cos’è il super ticket sanitario e dove si paga

Il superticket sanitario regionale, introdotto con la manovra finanziaria del 2011, è una tassa di 10 euro, pagata dai contribuenti per effettuare esami di laboratorio e visite specialistiche. Attenzione, non si tratta di un maxi incremento sul valore delle ricette, bensì a un costo che va ad aggiungersi a quello già previsto dai classici ticket. E non tutte le Regioni lo applicano.

In particolare, alcune Regioni hanno deciso di applicarlo interamente, altre prevedono un importo variabile in base al reddito (Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Umbria) e alla tipologia di visita (Campania, Lombardia e Piemonte). Alcune, invece, di superticket non ne hanno proprio voluto sapere. Tra queste, Valle d’Aosta, Sardegna e provincia di Trento e Bolzano.

Insomma, i 10 euro – dunque in misura piena – si pagano in:

  • Abruzzo
  • Calabria
  • Friuli Venezia Giulia
  • Lazio
  • Liguria
  • Marche
  • Molise
  • Puglia
  • Sicilia

Verso l’abolizione del superticket

Abolire il superticket avrà un costo di 550 milioni ed è un fatto sociale che avrà ripercussioni sulla vita delle persone”, ha dichiarato il Ministro della Salute nelle ultime ore, dai microfoni di Radio Capital. La manovra “è caratterizzata anche da una forte matrice sociale: diamo risposte a chi ha subito la crisi in questi anni“.

Certo, si tratterebbe di un taglio ai fondi regionali dedicati al settore della Sanità. Non è un caso, dunque, che il provvedimento prevederebbe anche un corrispondente incremento delle risorse previste per il Ssn, destinate – come sappiamo – ad aumentare nel prossimo triennio. Secondo il Ministro, saranno anche previsti “due miliardi di euro in più per l’edilizia sanitaria“.

Speranza infine ha parlato anche della carenza dei medici, perché “il tetto in vigore è troppo stringente”. Tante le novità, insomma. Si attendono sviluppi.

Mostra commenti
Come riconoscere un tumore del sangue
Come riconoscere un tumore del sangue
Infezioni polmonari: come si contraggono e quando è bene prestare attenzione
Infezioni polmonari: come si contraggono e quando è bene prestare attenzione
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Cosa mangiare con l’influenza (e cosa no)
Cosa mangiare con l’influenza (e cosa no)
Perché gli attacchi di asma vengono di notte?
Perché gli attacchi di asma vengono di notte?
I giorni dopo una rinoplastica: la verità che non ti aspetti!
I giorni dopo una rinoplastica: la verità che non ti aspetti!
Come migliorare la concentrazione: la parola all’esperto
Come migliorare la concentrazione: la parola all’esperto