icon/back Indietro Esplora per argomento

Le 5 cose che un dermatologo non metterebbe mai sul suo viso

Violeta Santantonio

Ultimo aggiornamento – 05 Giugno, 2018

cura della pelle: i prodotti sconsigliati dai dermatologi

È assolutamente comprensibile e umana la voglia di voler sentirsi bene dentro e fuori. Ed è in questa incessante ricerca di bellezza e perfezione, che spesso avvertiamo la tentazione di applicare qualsiasi tipo di prodotto sul viso, con l’obiettivo di ottenere una pelle chiara e priva di imperfezioni. Tuttavia, secondo il parere di alcuni autorevoli dermatologi, la salute della nostra pelle dipende molto di più da cosa non spalmiamo sul viso piuttosto che da cosa applichiamo.

Insomma, c’è un accordo unanime sul fatto che debba essere un dermatologo a esaminare al meglio la situazione della cute, per poter consigliare un trattamento davvero adeguato per la cura della pelle.

Alcuni specialisti sono particolarmente enfatici nello spiegare che loro non userebbero mai questi 5 prodotti cosmetici, per evitare di danneggiare, invece che migliorare, l’aspetto della pelle. Ecco quali.

I prodotti per la pelle sconsigliati dai dermatologi

Ribaltiamo per una volta la prospettiva, andando alla ricerca di quei prodotti che è meglio non utilizzare. Eccoli:

  1. Peeling chimici – La dr.ssa Angela Lamb sostiene che non userebbe mai prodotti chimici sul viso tramite una cura fai-da-te. Insomma, spesso si acquistano peelings chimici online che, pur essendo di uso medico, potrebbero risultare troppo invasivi e inappropriati per un uso domestico. «Ho assistito a dei pessimi risultati, con arrossamento della cure e irritazione – continua – Inoltre, un peeling eccessivo può lasciare cicatrici e produrre decolorazione. In altri casi, c’è anche la possibilità di causare allergie» – conclude.
  2. Spugne Vegetali – «Mi tengo lontana dall’uso di spugne vegetali o di spugnette sul mio viso» – dichiara la dr.ssa Jeanine Downie. Risultano troppo abrasive, causando talvolta irritazione alla pelle, soprattutto se si soffre di acne o eczema. Le spugne, infatti, tendono ad attrarre batteri che potrebbero peggiorare lo stato delle pelle in queste due situazioni.
  3. Creme idratanti con collagene – È la dr.ssa S. Manjula Jegasothy, fondatrice del Miami Skin Institute, a sconsigliarne vivamente l’uso. Stando alle sue parole, «la molecola di collagene non è adatta a un utilizzo a livello locale». L’ingrediente attivo presente in queste creme non riesce infatti a penetrare a fondo nella cute: insomma, eliminare le rughe con il collagene non sembra essere una buona idea.
  4. Creme esfolianti abrasive – «Non c’è bisogno di usare creme esfolianti abrasive. Anzi, è fortemente sconsigliato, poiché potrebbero avere una azione irritante e causare iperpigmentazione. Inoltre, la maggior parte delle persone che le utilizzano sono pazienti con acne. E no, l’acne non si può eliminare con l’esfoliazione: in questi casi, il viso sarebbe sottoposto a un’irritazione assolutamente non necessaria» – ha dichiarato la dr.ssa Brooke Jackson. Il suo consiglio è quello di dedicarsi a una beauty-routine quotidiana pulendo il viso con un detergente cremoso, aiutandosi solo con l’uso delle mani. Insomma, dimenticate prodotti esfolianti, spugnette e salviettine. Per rimuovere il sapone, utilizzate un semplice asciugamano da viso, evitando di strofinare eccessivamente.
  5. Dispositivi di micro perforazione di uso domestico È la dermatologa di Beverly Hills, dr.ssa Ava Shamban, a esprimere la sua contrarietà nell’uso di questi strumenti. «Ho l’impressione che usando questi dispositivi vi sia un alto rischio alto di infezione. Si creano infatti dei piccolissimi buchi sulla pelle, che vanno a compromettere le sue funzioni di barriera protettiva». La dr.ssa Shamban, però, non mette al bando gli strumenti di micro perforazione con radiofrequenza, ma solo se utilizzati in ambienti protetti e puliti, dove il rischio di infezione è praticamente pari a zero.

Quindi, la lista dei prodotti che neanche i dermatologi più esperti utilizzerebbero a casa propria è stata fatta. Il consiglio che possiamo darvi è quello di affidarvi alla cure di un dermatologo, soprattutto nel caso soffriate di acne, eczemi e dermatite. Sarà lui a consigliarvi i prodotti più adatti alla vostra pelle.

Condividi
Violeta Santantonio
Scritto da Violeta Santantonio

Sono una persona curiosa e creativa. Sono una traduttrice, specializzata in testi di natura tecnica e scientifica.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Violeta Santantonio
Violeta Santantonio
in Salute

21 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Contenuti correlati
zanzara-e-neonato-come-proteggere-i-piu-piccoli-dalle-punture
Zanzara e neonato: come proteggere i piccoli dalle punture

La zanzara rappresenta un pericolo concreto per il neonato. Alcuni prodotti repellenti potrebbero essere dannosi per loro. Vediamo quelli adatti.

Uomo si gratta
Pulci nell'uomo: cosa fare?

Le pulci sono particolari parassiti che si cibano del sangue dei mammiferi e preoccupano per la loro contagiosità: possono colpire anche l'uomo? Scoprilo!

icon/chat