Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Vaccino AstraZeneca: sospeso un lotto a scopo precauzionale

Vaccino AstraZeneca: sospeso un lotto a scopo precauzionale

Ultimo aggiornamento – 08 aprile, 2021

Vaccino Astrazeneca
Indice

Una notizia nelle ultime ore sta scuotendo l'opinione pubblica: pare che - in via precauzionale - si debbano fare delle valutazioni su un lotto del vaccino AstraZeneca, cercando così di capire se eventualmente collegato a effetti collaterali gravi

Il primo a parlare di sospensione del vaccino è stato il ministro della Salute danese, preoccupato da casi di pazienti con complicazioni venose (trombi e coaguli) dopo l'inoculazione delle dosi. Lo stesso, ora, sta accadendo in Italia - sottolineiamo sempre in via preventiva -, dove l’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha mosso un divieto di utilizzo di un lotto differente rispetto a quello danese, a seguito della segnalazione di "eventi avversi gravi". C'è da dire che "al momento non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi".  

Vaccino AstraZeneca: gli effetti avversi 

L'EMA - European Medicines Agency - rassicura: è possibile impiegare il vaccino AstraZeneca nella lotta contro il Covid-19, perché "i benefici continuano a superare i suoi rischi". Anche da una conversazione tra il nuovo premier Mario Draghi e la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, si riferisce che "non c'è alcuna evidenza di un nesso tra i casi di trombosi registrati in Europa e la somministrazione del vaccino Astrazeneca". 

L'Aifa, quindi, sta ora effettuando tutte le verifiche sul lotto in questione, in stretta collaborazione con i Nas e le autorità competenti. 

Qual è la posizione di AstraZeneca?

AstraZeneca sottolinea ancora la sicurezza e l'efficacia del vaccino prodotto, collaborando anche con le Autorità sanitarie e regolatorie per procedere con gli accertamenti necessari. 

Il vaccino AstraZeneca in Italia

In queste ore, i carabinieri del Nas stanno sequestrando le dosi del lotto Abv2856. Il tutto è partito dalla procura di Siracusa, che ha aperto una indagine per la morte di un sottufficiale della Marina militare. 

Pare, però, che non ci sia un legame tra la scomparsa di Giuseppe Maniscalco di 54 anni, avvenuta a Trapani pochi giorni fa, e il vaccino AstraZeneca che avrebbe ricevuto prima del malore che lo ha portato al decesso. 

A dirlo, l'autopsia eseguita a Trapani. In ogni caso, l'Asp di Trapani sta valutando se la dose del vaccino impiegato sia del lotto sequestrato.

Occhi puntati sul lotto Abv2856 

Si parla di ben 18.194 dosi del lotto del vaccino Astrazeneca sospeso e già somministrate in nove province siciliane. In totale, le dosi legate al quel lotto sono 20.500: ad essere oggi bloccate sono quindi 2.306 dosi.

Lo stop delle Regioni 

In Lombardia, così provata dalla pandemia, "la direzione generale Welfare ha ritirato a scopo precauzionale il lotto di vaccini AstraZeneca ABV2856 segnalato dall'Aifa", dichiara la Regione. Stop anche in Toscana, come affermato da Eugenio Giani. Anche la Regione Veneto ha bloccato l’utilizzo del lotto. Così Emilia Romagna, Puglia e altre regioni.

Ovviamente, il risultato di queste "morti sospette" è un'ondata di paura e perplessità: sottolineiamo, però, l'importanza assoluta dei vaccini e il massimo controllo che si pone nel valutarne gli effetti. Non bisogna mai sospendere il trattamento, non effettuando la seconda dose: nel caso di dubbi, non abbiate timori a parlarne con il vostro medico di fiducia. 


Per maggiori informazioni sui vaccini anti-Covid, invitiamo a visitare il portale ufficiale del Ministero della Salute, cliccando qui .

Mostra commenti
Covid-19: si può essere infettati da due varianti nello stesso momento
Covid-19: si può essere infettati da due varianti nello stesso momento
Coagulo, trombo ed embolo: sai quali sono le differenze?
Coagulo, trombo ed embolo: sai quali sono le differenze?
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Perché le malattie autoimmuni colpiscono di più le donne?
Perché le malattie autoimmuni colpiscono di più le donne?
Diverticolite: i cibi sì e quelli no
Diverticolite: i cibi sì e quelli no
Il caffè: un lassativo naturale
Il caffè: un lassativo naturale
In arrivo InsulCheck, per non dimenticarsi dell’insulina
In arrivo InsulCheck, per non dimenticarsi dell’insulina