Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dolore Zona Dorsale Terapia

Che terapia seguire in caso di dolore dorsale?

Salve, ormai è da quasi un anno che ho fitte di dolori a metà schiena, sulla zona dorsale/intercostale. Sono andato da un fisioterapista, ma purtroppo con poco successo, quindi ho deciso di fare un'ecografia che non ha dato nessuno esito. Dallo stesso dottore, ho chiesto se fare una risonanza per capire il problema e mi ha consigliato di eseguire una rm lombosacrale dove vengono esaminate anche la d9 e d10. Questo è il referto: al controllo odierno si segnale netta riduzione della fisiologica lordosi lombare con rettilineizzazione di questo tratto sebbene in assenza di segni di scoliosi. Protrusione discale a sede mediana si evidenzia a livello dello spazio l4-l5 bulging discale ad ampio raggio è evidenziabile a livello degli spazi l2-l3, l3-l4 ed infine l5-s1 lo spessore degli spazi intersomatici appare nella norma tuttavia alcuni dischi presentano iniziali segni di degenerazione e disidratazione. La muscolatura paravertebrale presenta trofismo nella norma come reperto collaterale in relazione alla sede alta del dolore si valuta la parte terminale del rachide dorsale. E' visibile in particolare un'alterazione del segnale osseo a livello delle limitanti somatiche affrontate di d9 e d10 con edema spongioso in particolare del soma d9. In questa sede è visibile inoltre una piccola ernia di Schmorl, il corpo vertebrale presenta tuttavia spessore nella norma in quadro compatibile con segni di sovraccarico, reperto che merita una valutazione ortopedica." Sono stato da un ortopedico, mi è stato detto che non ho nulla di particolare e di usare antiinfiammatori a bisogno e ginnastica correttiva, questo 6 mesi fa e non è cambiato nulla. Non so che fare: rispendere altri soldi per andare da un altro ortopedico e magari sentirsi dire le stesse cose o eseguire un altro esame, magari al rachide dorsale completo?

Gentile paziente, mi rincresce la tua situazione. Il quadro da te descritto mi viene da pensare sia da attribuire o a qualche disfunzione delle faccette articolari oppure a livello delle articolazioni costo-vertebrali. Il trattamento logicamente da eseguire necessita prima una valutazione da parte del fisioterapista (per via telematica non saprei come aiutarti, a studio sì). Ciò che ti consiglio è sicuramente quello di eseguire un ciclo di ginnastica posturale dopo aver eseguito un trattamento di riequilibrio fasciale, attraverso la normalizzazione di alcuni test ben specifici. Purtroppo, per via telematica non saprei valutarla a pieno, in questo tipo di problematiche è necessaria anche una palpazione della muscolatura e una valutazione globale e posturale. Il mio consiglio è quello di rivolgerti ad un fisioterapista capace. Rimango a disposizione.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Daniel Di Segni
Dr. Daniel Di Segni
(1)
Roma - Via Capo d'Africa, 31, Roma, RM, Italia
Altre risposte di questo specialista
Diatermia: cos'è?
Gentile utente, la diatermia da contatto è un mezzo fisico utilizzato in fisioterapia con innumerevoli campi di utilizzo. Nasce per la medicina estetica come mezzo...
Dolore lombare: a chi rivolgersi?
Gentile signora, innanzitutto sono vari i parametri da valutare quando è presente un dolore a livello lombare. Logicamente, una problematica a livello psicologico può non...
Dolore al braccio destro: cosa potrebbe essere?
Gentile utente, da come mi descrivi tu il problema, sicuramente è necessario valutare alcuni parametri per poter diagnosticare una cosa rispetto ad un'altra. Un dolore che...
Periartrite al braccio destro: cosa fare?
Gentilissima paziente, seppur i problemi sembrano essere distanti tra loro, sono tutti legati da un'unica cosa: lo squilibrio. Questo squilibrio muscolare è dato innanzitutto da...
Discopatia degenerativa con ernia discale: come curala?
Ciao, hai fatto molto bene ad eseguire una risonanza magnetica, la quale ha permesso di valutare con cognizione e gravità la tua situazione a livello...
Vedi tutte

Risposte simili

Terapia manuale in fisioterapia: che cos'è?
La terapia manuale è l'insieme delle terapie che vengono eseguite dal fisioterapista manualmente, agendo su tessuti come muscoli e tendini o in modo diretto sui...
Mal di testa da cervicale: la fisioterapia aiuta?
Il "mal di testa" può avere un'origine muscolo-tensiva, molto spesso legata alle tensioni alla muscolatura delle spalle e della nuca, che sono in continuità con...
Fisioterapia drenante: che cos'è?
L'effetto drenante in fisioterapia si ottiene con il linfodrenaggio manuale o strumentale, detto anche pressoterapia. Il drenaggio coinvolge i distretti corporei...