Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dolore Lombare Attacco Panico

A chi rivolgersi per un dolore lombare?

Buonasera, soffro di disturbi d'ansia, ora allontanati grazie a terapia farmacologica ancora in corso. Uno dei problemi principali era uscire sola da casa, e più di un mese fa, sentendomi meglio, ho fatto la prima prova ad uscire nuovamente da sola. Purtroppo, appena uscita sulla strada, ho accusato una contrattura violenta alla fascia lombare. I dolori sono continuati e l'unico analgesico compatibile con i farmaci che assumo è la Tachipirina. Ormai riesco ad uscire da sola, ma mi è rimasto un indolenzimento, che però si acuisce se mi piego o cammino molto o porto pesi, anche se di modesta entità. Sarebbe consigliabile una visita da un fisiatra o da un ortopedico? Molte grazie per la cortese attenzione e cordiali saluti.

Gentile signora, innanzitutto sono vari i parametri da valutare quando è presente un dolore a livello lombare. Logicamente, una problematica a livello psicologico può non aiutare in condizione di alterazioni muscolo-scheletriche. Studi hanno dimostrato come l'intervento immediato da parte di un fisioterapista risulti essere meno dispendioso economicamente e rende l'iter per la risoluzione del problema più rapido. Più che andare da un fisiatra o un ortopedico, ciò che ti consiglio è di rivolgerti ad un fisioterapista, capace di andare ad analizzare la condizione della tua colonna, eseguendo vari test capaci già di avere un'idea sia per il tipo di problematica sia per la terapia più adeguata. Le terapie da poter svolgere sono varie, come manipolazioni vertebrali, trattamento miofasciale, ginnastica posturale, terapia mcKenzie. Rimango a tua completa disposizone nel caso in cui avessi dubbi. Ti ringrazio,

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Daniel Di Segni
Dr. Daniel Di Segni
(1)
Roma - Via Capo d'Africa, 31, Roma, RM, Italia
Altre risposte di questo specialista
Dolore dorsale: che terapia seguire?
Gentile paziente, mi rincresce la tua situazione. Il quadro da te descritto mi viene da pensare sia da attribuire o a qualche disfunzione delle faccette...
Diatermia: cos'è?
Gentile utente, la diatermia da contatto è un mezzo fisico utilizzato in fisioterapia con innumerevoli campi di utilizzo. Nasce per la medicina estetica come mezzo...
Dolore al braccio destro: cosa potrebbe essere?
Gentile utente, da come mi descrivi tu il problema, sicuramente è necessario valutare alcuni parametri per poter diagnosticare una cosa rispetto ad un'altra. Un dolore che...
Periartrite al braccio destro: cosa fare?
Gentilissima paziente, seppur i problemi sembrano essere distanti tra loro, sono tutti legati da un'unica cosa: lo squilibrio. Questo squilibrio muscolare è dato innanzitutto da...
Discopatia degenerativa con ernia discale: come curala?
Ciao, hai fatto molto bene ad eseguire una risonanza magnetica, la quale ha permesso di valutare con cognizione e gravità la tua situazione a livello...
Vedi tutte

Risposte simili

Cervicale: che cura seguire?
La cervicale può dipendere da tante cause: tra le più frequenti soprattutto tra i giovani ci sono le protrusioni discali, negli anziani invece...
Spalla in avanti e scapola in fuori: è scoliosi?
La scapola in fuori non è necessariamente solo sintomo di scoliosi. Ha ragione il tuo medico. Fai una visita fisiatrica. ...
Periartrite: quale farmaco usare?
Salve,periartrite? Hai fatto un'ecografia? Ci sono calcificazioni, immagino, o usura dei tendini della cuffia dei rotatori (in gergo entesopatia)? Nessun farmaco,