Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Omeopatia Fondamenti

Su cosa si basa l'omeopatia?

Su cosa si basa la scienza dell'omeopatia? E' veramente affidabile?

Devo rinviarti ad altre fonti per una narrazione della storia dell'omeopatia. Se per affidabilità si intende la sicurezza, l'omeopatia si ritrova tra le terapie più sicure, con meno danni dovuti alle medicine e/o dai medici, se invece vuoi sapere quanto è probabile che un paziente guarisca se curato con l'omeopatia, questo dipende dal paziente e dalla malattia. Vi sono statistiche che indicano come le cure omeopatiche siano più efficaci in alcuni tipi di malattie, ma questo non vuol dire che non sia efficace anche nelle altre, è solo una questione di metodo nella raccolta dei dati e di numeri. Ci vogliono numeri molto grandi per esprimere delle certezze anche relative in campo biologico, per questo un metodo usato da una minoranza, come l'OP, trova delle difficoltà a superare queste prove, pensate per stabilire l'efficacia di terapie costose o potenzialmente "dannose" per il peso sull'organismo, e decidere se poi applicarle ai pazienti. Quello che è certo è che l'omeopatia ha superato le prove del tempo, continuando a curare milioni di persone in tutto il mondo da un secolo e mezzo nonostante i pochi riconoscimenti istituzionali, senza cambiare più di tanto nel suo modus operandi. Io credo che per questo dovrebbe essere l'omeopatia che dovrebbe essere riconosciuta come la vera Medicina Tradizionale Europea.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Andrea Martinez
Dr. Andrea Martinez
Roma - Via Flaminia vecchia,758
Risposte simili
Cocculus e mal di montagna: è indicato?
Il mal di montagna comporta diversi sintomi, fra cui la nausea e le vertigini. Senz'altro il cocculus può essere d'aiuto. ...
Gocce omeopatiche per perdere peso: funzionano?
La perdita di peso non dipende dalle pillole, che sono solo un valido ausilio ad una dieta equilibrata. Rivolgiti ad uno specialista...
Insonnia: cosa fare?
Buonasera, la situazione che presenti rivela la presenza di una sintomatologia che pare ben strutturata (visti i 2 anni). Poichè riconosci un periodo abbastanza preciso...
Altre risposte di questo specialista
Hepatine 35 k: contrasta con il burro cacao al burro di karitè?
Cara signora, non è assolutamente il caso di avere dubbi. Il burro di Karitè non potrebbe incidere su alcuna terapia omeopatica. ...
Thuja occidentalis: qual è la posologia corretta per trattare un polipo alla colecisti?
Come si può indicare la posologia e la durata di una terapia senza visitare il paziente? Per quanto dobbiamo sospettare che la tua condizione sia...
Otite: l'omeopatia la cura definitivamente?
Questo drammatico episodio purtroppo ci ricorda come il medico debba avere una preparazione generale da cui non deve mai prescindere, qualsiasi sia la propria specialità....
Arnica montana 5 ch: si può prendere continuamente?
Cara/o paziente,l'Arnica è indicata per diverse condizioni nell'ambito della traumatologia, per cui, anche in automedicazione, va sospesa dopo un congruo periodo di terapia per rivalutare...
Cortisone e prodotti omeopatici: possono avere delle controindicazioni?
Cara Signora, l'indicazione di Ignatia amara per una crisi di pianto, che ti hanno dato in farmacia, è adeguata e non può far male, insieme...
Vedi tutte