Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Risveglio Coma Farmacologico

Dopo quanto tempo ci si sveglia dal coma farmacologico?

In quanto tempo è possibile il risveglio da un coma farmacologico? Grazie mille.

Sicuramente, l'anestesista che lo ha prescritto può essere più preciso in merito; con un coma farmacologico, a differenza di un coma classico, è possibile programmare il risveglio del paziente. 
In genere, quando è fuori pericolo e non c'è più necessità di mantenerlo in tale stato. 

Saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Fabio Zannini
Dr. Fabio Zannini
(0)
Milano - Via Giuseppe Carozzi 18
Altre risposte di questo specialista
Ferita con punti di sutura: come curarla?
Si deve tenere pulita, asciutta, disinfettata, coperta. Finché la medicazione originale resta pulita e ben adesa, può non essere toccata fino alla prossima visita di...
Acido in contatto con la pelle: cosa fare?
La lesione da acido, tanto più grave quanto più forte è l'acido e quanto più permane sulla pelle, non si limita alla cicatrice che residua....
Ferita che non si cicatrizza: cosa fare?
Mi par di capire che la ferita non si sia infettata e che tu solitamente non manifesti di questi problemi, qualora sia così potresti provare...
Contusione sulla fronte: cosa fare?
Da quel che leggo non pare essere grave, il ghiaccio va bene l'importante è tenerlo una decina di minuti sì e trenta no, in modo...
Iniezioni con siringa: come si fanno?
Purtroppo dalla domanda non è chiaro né di che tipo di iniezioni necessiti (sottocutanee, intramuscolari, endovenose) né se intendi o meno praticartele da solo. Ti...
Vedi tutte