Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Sindrome Nefrosica Corticodipendente Sd Di Cushing Secondario

Come si tratta una sindrome nefrosica corticodipendente, sd di cushing secondario?

Buonasera, siamo una coppia di coniugi ed abbiamo intrapreso, da oltre 3 anni, il percorso dell’adozione internazionale e segnatamente in Cile. L’ente ci ha proposto ora l’abbinamento con una bambina di 7 anni e mezzo, dicendoci che è affetta, a loro dire, da una lieve patologia e ci hanno consegnato il rapporto medico. La diagnosi è la seguente: “sindrome nefrosica corticodipendente, sd di cushing secondario”. Non siamo in possesso di ulteriore documentazione medica, atteso che, alla nostra richiesta di inoltro della cartella medica, l’autorità cilena preposta ha risposto che non possono essere divulgate informazioni mediche prima dell’accettazione dell’abbinamento. Sappiamo però che la bambina a volte è affetta da crisi che vengono attutite con la somministrazione del Cortisone. La casa famiglia ove è ospitata in Cile imputa dette crisi a stress emotivo. Ora noi siamo preoccupati perché, non conoscendo la patologia, non sappiamo che tipo di percorso medico in futuro dovremmo affrontare, quale potrebbe essere l’evoluzione clinica della malattia e, da ultimo, se allo stato è possibile escludere il verificarsi di danni permanenti a carico dei reni. Ci scusi per il disturbo e nel ringraziarla anticipatamente per qualunque riscontro possa darci, porgiamo cordiali saluti.

Certamente è importante avere la documentazione clinica perché sindrome nefrosica corticodipendente non vuol dire nulla se non vi è il dato bioptico (è una glomerulonefrite a lesioni minime? oppure una membranosa?).
Il cushing invece è una patologia endocrinologia legata ad un'eccessiva produzione di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali. 
Sicuramente, la bimba dovrà essere seguita dal punto di vista medico (nefrologico-endocrinologico) nel tempo e comunque sono patologie che sono suscettibili di trattamenti efficaci.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Franco Perrone
Dr. Franco Perrone
Taranto
Altre risposte di questo specialista
Nefrectomia: come dovrebbero essere le analisi?
Tuo marito ha fatto un intervento di nefrectomia (per quale motivo?) per cui ha un patrimonio nefronico dimezzato. Considerando lo stress legato all'intervento di...
Tac ai reni: come si legge?
La giovane età (21 anni) associata ad ipertensione arteriosa con un referto TAC che evidenzia una riduzione delle dimensioni del rene destro rispetto al...
Colica e gonfiore renale: cosa fare?
A mio modesto avviso, devi recarti in una buona struttura di urologia per sottoporti alla bonifica dei calcoli, in particolare di quello di 2 cm,...
Risonanza ai surreni: è più affidabile di un'ecografia?
Sicuramente, la risonanza magnetica nucleare è un esame di secondo livello e non è operatore dipendente come accade più facilmente con l'ecografia. Per questo motivo,...
Grappolo di cisti sul rene: cosa comporta?
No, verosimilmente hai un'infezione delle vie urinarie. Utile eseguire esame delle urine ed urinocoltura ed aumentare l'introito idrico giornaliero. La presenza di...
Vedi tutte
Risposte simili
Coliche renali e dilatazione ureterale destra: cosa significa?
Se soffri di coliche renali, significa che tendi a formare calcoli e questi, migrando, possono causarti sia le coliche, sia la...
Diabete, ipertensione e proteinuria alta: come curarli?
La proteinuria elevata indica una condizione di nefropatia diabetica, che è curabile tenendo sotto controllo il diabete: se la Hb A1c (che è...
Dolore al fianco fino all'inguine associato a nausea: qual è la causa?
Se sei una donna, potrebbe trattarsi di un ovaio o una salpinge che, in fase di ovulazione o per flogosi o per...