Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Valdita Esami Hiv Hcv Hbsag

Si devono ripetere gli esami HIV, epatite HCV e Hbsag: per avere risultati definitivi?

Buongiorno, sono un uomo di 40 anni, a seguito ad un rapporto rischioso con una persona che non conoscevo, il mio medico mi ha prescritto dopo 180 giorni i seguenti esami: ab.ant. Treponema pallidum ricerca igg-igm negativo. Hbsag assente. Ab. Anti hcv assente. Ab. Anti hiv combo (test iv generazione) negativo. La mia domanda è: devo ripetere questi esami? Il mio medico dice che sono definitivi però vorrei il parere di un medico specializzato in malattie sessualmente trasmissibili anche perchè sono molto preoccupato per mia moglie che da qualche giorno ha nausea e inappetenza ed ho paura per l'epatite. Purtroppo nella vita si commettono degli errori che poi dopo rimpiangi, ma la cosa che non sopporterei e fare pagare in salute alla persona che amo per causa mia. Ringrazio anticipatamente della risposta. Distinti saluti.

Carissimo, le indagini che dovresti immediatamente effettuare sono nell'area della biologia molecolare e sono: hcv - rna hbv - dna hiv - rna Ti consiglio di effettuare indagini anche per queste altre noxae patogene: gonorrea gardnerella chlamydia trachomatis ureaplasma urealyticum mycoplasma genitalis e mycoplasma hominis trichomonas vaginalis hpv con tecnica di biologia molecolare Le malattie che si possono trasmettere in un rapporto sessuale sono varie. La trasmissione avviene attraverso il sangue,la saliva,lo sperma,le secrezioni vaginali,l'urina e le feci. Ti consiglio poi di fare visionare i risultati degli esami ad uno specialista. Distinti saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Antonio Battista
Dr. Antonio Battista
(1)
Napoli - Non disponibile
Altre risposte di questo specialista
Patologie polmonari e invalidità civile: che percentuale si può ottenere?
Per le patologie di cui soffri, potrai ottenere un'invalidità civile del circa 80%, poi dipende sempre dalla commissione Inps. È sempre bene...
Hcv cronica attiva-genotipo 2 e depressione reattiva: possono avere un ruolo per evitare il licenziamento?
Dovrebbe immediatamente iniziare la pratica per farsi riconoscere una invalidità. per la sua azienda lei è sano e non ha nessuna documentazione per agevolarla secondo...
Esame HIV. Risultato non reattivo. Cosa significa?
Il termine "non reattivo " è usato in medicina per dire "negativo". Può stare tranquillissimo.
Candida orale: a cosa è docuta?
La candidosi orale è un'infezione della bocca causata da un tipo di fungo chiamato Candida Albicans. Molte volte, l'infezione nasconde una patologia più...
Puntura di insetto in Senegal: cosa fare?
Per poter porre una diagnosi, è importante capire in che periodo sei stata in Senegal per stabilire da che tipo di insetto è stata punta....
Vedi tutte

Risposte simili

Fegato steatosico: cosa significa?
Nel tuo caso il fegato è grasso. Normalmente riflette il volume o la figura corporea del paziente: cioè se sei un paziente obeso, lo è...
HBV DNA 4791: cosa significa?
I valori riscontrati dalle tue analisi mostrano la presenza di una infezione da epatite B, non ancora combattuta in modo adeguato dal corpo. Il tuo...
Amilasemia a 199 in un uomo di 88 anni: cosa significa?
L'alfa amilasi è un enzima che idrolizza alcuni legami dell'amido e del glicogeno dando origine a poli e oligosaccaridi e successivamente a prodotti finali...