Le differenze tra psicologo, psicoterapeuta e psichiatra

Redazione

Ultimo aggiornamento – 14 Dicembre, 2022

Psicologo, psicoterapeuta, psichiatra: le differenze

Frequentemente i termini psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista e psichiatra sono usati in maniera intercambiabile eppure, come vedremo di seguito, questi diversi professionisti della salute mentale hanno competenze e formazioni anche molto diverse tra loro

Cerchiamo di capire come differenziare queste importanti professioni senza confonderle tra loro.

Chi è e cosa cura lo psicologo?

Lo psicologo è un professionista che, a seguito di un percorso universitario di cinque anni, ha ottenuto una laurea in psicologia, ha conseguito l'abilitazione professionale ed è iscritto all'apposito albo professionale.

Lo psicologo si occupa delle seguenti aree:

  • condurre un colloquio clinico;
  • valutare i bisogni del paziente;
  • promuovere la salute di chi segue;
  • effettuare una psico-diagnosi;
  • somministrate ed interpretare test psicodiagnostici ed attitudinali;
  • suggerire eventuali percorsi terapeutici;
  • offrire consulenza e supporto psicologico a tutti coloro che presentano un sintomo o un disturbo che si configuri in un disturbo psicopatologico oppure in un malessere.

La figura dello psicoterapeuta

Lo psicoterapeuta è un professionista che, dopo aver conseguito una laurea in psicologia o in medicina e chirurgia e l’iscrizione al rispettivo ordine professionale, ha frequentato un corso di specializzazione post-laurea almeno quadriennale in psicoterapia, al termine del quale ha conseguito il titolo di psicoterapeuta.

Nell’ambito della psicoterapia, si distinguono numerosi approcci, basati su teorie e modelli di trattamento anche molto diversi tra loro. 

Tra gli approcci più conosciuti, emergono i seguenti:

  • la terapia sistemico relazionale;
  • la psicoanalisi/psicodinamica;
  • la terapia cognitivo comportamentale.

Gli psicoterapeuti si occupano ad ampio raggio della salute mentale, partendo dalla diagnosi e arrivando al trattamento - oltre a curare i disturbi psicopatologici.

Lo psicanalista

Lo psicanalista è prima di tutto uno psicoterapeuta, quindi un professionista che, dopo il corso di studi universitari e l'iscrizione al proprio ordine professionale, ha conseguito una specializzazione post-laurea di almeno 4 anni

Ciò che lo differenzia dagli altri psicoterapeuti è l'approccio di riferimento, quello psicoanalitico per l’appunto, su cui si è basata la sua formazione

Lo psicoanalista, attraverso sedute di terapia, si occupa del trattamento e cura dei disturbi psicopatologici dei suoi pazienti seguendo l’approccio psicoanalitico.

Le caratteristiche principali dello psicanalista sono le seguenti:

  • utilizza tecniche come l'interpretazione dei sogni e le libere associazioni;
  • la frequenza delle visite è molto alta, si va dai 3 ai 5 appuntamenti settimanali;
  • si utilizza un lettino dove fare sdraiare il paziente.

Cosa cura lo psichiatra?

Uno psichiatra è laureato in medicina e chirurgia, iscritto al relativo albo professionale e specializzato in psichiatria

Questo professionista si occupa, principalmente, della diagnosi e della cura dei disturbi psicopatologici dei suoi pazienti e, a differenza dello psicoterapeuta, può anche prescrivere una terapia farmacologica per alleviare e curare i sintomi manifestati dai suoi pazienti. 

Va sottolineato che lo psichiatra, in quanto medico, può anche avere una formazione in psicoterapia.

In tal caso, a seguito del completamento della sua formazione psicoterapica, avrà il titolo aggiuntivo di psichiatra psicoterapeuta.

Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Dr.ssa Giusy Messina
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Mental health

1783 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Giusy Messina
Contenuti correlati
Due persone a un funerale
Morte di un figlio: come superare un lutto

La morte di un figlio è un momento pieno di dolore che lascia numerosi strascichi anche negli anni a venire: scopri come cercare di superare il lutto.

Sessione di terapia tra terapista e paziente donna che sorride
Bonus psicologo 2024: ecco le direttive per la richiesta

Le modalità per richiedere il Bonus psicologo nel 2024 sono state rese note: scopri maggiori dettagli su come presentare la domanda nel modo corretto. 

icon/chat