Blastocisti

Contenuto di: - Curatore scientifico: Dr. Gianfranco Blaas
Indice contenuto:
  1. Cosa si intende per fase di blastocisti?
  2. Che vantaggi ha l'uso in vitro di una blastocisti?

Cosa si intende per fase di blastocisti?

Blastocisti

La fase di blastocisti è la fase di sviluppo che precede l'impianto dell'embrione nell'utero della madre.

Che vantaggi ha l'uso in vitro di una blastocisti?

L'uso di blastocisti ha segnato un netto passo avanti nella fecondazione in vitro. Il trasferimento di una blastocisti nel quinto giorno di sviluppo o in quelli immediatamente successivi presenta i seguenti vantaggi.

  • Consente di fare una migliore selezione degli embrioni. Gli embrioni che raggiungono lo stadio do blastocisti offrono una migliore capacità di impianto, poiché hanno già superato eventuali ostacoli di sviluppo che spesso si verificano nelle fasi iniziali. Per questo motivo ci si limita al trasferimento di 1 sola blastocisti (o al massimo 2), riducendo il rischio di nascite multiple.
  • Permette una sincronizzazione più fisiologica tra la fase embrionale e la reattività dell'endometrio.
  • Facilita la corretta supervisione di sviluppo embrionale e il trasferimento dei soli embrioni selezionati dalla natura per raggiungere un stato di sviluppo ottimale; questo aspetto a sua volta permette un tasso di impianto più elevato.