Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Intradermoterapia Distrettuale

Intradermoterapia distrettuale

Curatore scientifico
Dr. Riccardo Gazzola
Specialità del contenuto
Dermatologia Medicina estetica

Che cos'è l'intradermoterapia distrettuale?

L'intradermoterapia distrettuale è una metodica che permette al medico di iniettare in siti determinati (nel derma medio e profondo) principi attivi riconosciuti dalla Farmacopea Ufficiale. Il vantaggio terapeutico consiste nella possibilità di veicolare mediante aghi sottilissimi e corti (4 mm) principi attivi che rimangano localmente molto più a lungo rispetto alla somministrazione per via sistemica.

Come funziona l'intradermoterapia distrettuale?

L’effetto terapeutico di tale metodica è basato su una triplice risposta:

  • antalgico-riflessologico (l’ago stimola meccanicanicamente durante la sua penetrazione nel derma)
  • antalgico-farmacologico (concentrazione minima di farmaco, minimi effetti collaterali)
  • bioumorale o immunologico (attivazione dei macrofagi e del sistema del complemento, produzione di anticorpi e linfociti specifici)

Il principio attivo iniettato si estende per diffusione e per contiguità, con effetti locoregionali maggiori e più duraturi nel tempo rispetto alla via di somministrazione generale.

Come si esegue un trattamento di intradermoterapia distrettuale?

Il trattamento di intradermoterapia distrettuale è basato su sessioni multiple a cadenza settimanale/quindicinale. Al termine di ogni seduta, previa medicazione, il paziente ritorna immediatamente alle sue attività quotidiane. L'esposizione al sole è assolutamente sconsigliata per il primo periodo (alcuni giorni) specialmente se a seguito delle iniezioni possa essersi formato un minimo versamento o ecchimosi. In alcuni casi, su indicazione medica, deve essere eseguita una copertura antimicrobica o antivirale a base di creme o compresse.

Per quali soggetti è indicata l'intradermoterapia distrettuale?

Tale terapia è indicata per pazienti ai quali è controindicata una terapia sistemica.

Per quali condizioni è indicata l'intradermoterapia distrettuale?

Le principali indicazioni dell'intradermoterapia distrettuale sono: patologie osteo-articolare e muscolo-tendinea; riabilitazione motoria; patologia vascolare; alopecia areata; invecchiamento cutaneo; adiposità localizzate; cellulite.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Terapia fotodinamica
La fototerapia dinamica è una tecnica impiegata sia in oncologia sia in dermatologia, e che recentemente sta trovando ulteriori applicazi...
Medicazioni ulcere cutanee
Alcune patologie croniche causano la comparsa delle ulcere cutanee, che interessano in particolar modo pazienti in età avanzata. Il tratt...
Emollienti
Gli emollienti aiutano a mantenere la pelle umida ed elastica, riducendo la perdita di acqua dall'epidermide, lo strato esterno della pel...