Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Emollienti

Emollienti

Emollienti
Curatore scientifico
Dr. Giuseppe Hautmann
Specialità del contenuto
Dermatologia

Creme emollienti e altri tipi di emollienti

Il termine crema definisce l’aspetto macroscopico di un’emulsione, aspetto che ricorda infatti quello di una crema creata da un pasticcere; entrambe hanno in comune il fatto di essere delle emulsioni.

Un’emulsione è un sistema a due fasi preparato combinando due liquidi immiscibili, uno dei quali sarà disperso nell’altro in forma di globuli. La grandezza dei globuli è importante per garantire stabilità all’emulsione, tuttavia, qualsiasi emulsione può tornare a separarsi nelle due singole fasi iniziali. Per evitare che ciò accada, occorre incorporare alle due fasi un agente emulsionante: in definitiva, un’emulsione è l’insieme di tre componenti base. Gli agenti emulsionanti possono essere di derivazione naturale o (più spesso) sintetica, come ad esempio il sodio lauril solfato o il polietilenglicole

Quando si utilizza una crema base, occorre tener conto di tutti e tre i principali componenti dell’emulsione, dal momento che ognuno svolge un’azione specifica. In generale, le emulsioni hanno i seguenti vantaggi:

  • Le sostanze che vi sono contenute si disperdono, su di un'estesa superficie, in strato più sottile e possono essere assorbite più facilmente e compenetrare meglio nello strato corneo miscelandosi con le sostanze di produzione cutanea.
  • I grassi in un’emulsione tendono a perdere la loro sgradevole caratteristica untuosità e si spalmano facilmente non occludendo la superficie cutanea o gli osti follicolari, non lasciando la pelle scivolosa e translucida.
  • L’acqua invece in un'emulsione può bagnare un'ampia superficie di cute permanendo per lungo tempo senza disperdersi per evaporazione, perché protetta all’interno dell’emulsione stessa. Un’emulsione quindi, anche se priva di componenti chimici o famacologici attivi, svolge almeno tre importanti azioni dermocosmetiche: è emolliente, idratante e protettiva.

Una crema base generalmente è un’emulsione olio in acqua in cui la miscela di grassi non supera il 30% del peso della crema; un unguento base invece è una miscela anidra dove il 100% del prodotto è costituito da grassi. I grassi, siano liquidi, solidi o semisolidi, di derivazione vegetale, animale o di sintesi, una volta applicati sullo strato corneo e massaggiati esercitano un’azione emolliente

Emolliente è anche sinonimo di umettante, mentre lenitiva è quella crema usata principalmente dai soggetti che soffrono di varie forme di dermatite (avendo azione essiccante, astringente, antipruriginosa e antinfiammatoria).

Cos'è un emolliente?

Gli emollienti sono sostanze che ammorbidiscono la pelle conferendole una buona dose di elasticità. Le sostanze emollienti forniscono un film protettivo aiutando, quindi, a mantenere la pelle umida ed elastica, riducendo la perdita di acqua dall'epidermide.

Per soggetti con condizioni come eczema o psoriasi, gli emollienti sono una parte essenziale della cura quotidiana della pelle.

Qual è il significato di emolliente ed emollienza?

L’emollienza (il termine significa letteralmente rendere molle o morbido) avviene perché le lamelle cornee, già di per sè stesse rivestite di lipidi epidermici, si ritrovano a scivolare in un eccesso di lipidi; quindi, le lamelle possono distendersi meglio, scivolando una sull’altra e lo strato corneo nel suo insieme diventa più plastico e flessibile. 

L’effetto emolliente dei grassi è facilmente osservabile nelle parti dove la cute è più secca, ad esempio il dorso delle mani nel periodo invernale, quando la cute, talora arrossata, appare grossolanamente quadrellata o fissurata e si desquama finemente; palpandola, si apprezza una ruvidità, una flessibilità tipo cartone ed una secchezza tipo carta assorbente.

Se viene applicato un grasso sulla cute in queste condizioni e lo si massaggia, si osserva che dopo pochi minuti la quadrellatura è ritornata fine e non è più osservabile la desquamazione e pure l’eritema si è ridotto. Alla palpazione, si apprezza la cute tornata liscia, scorrevole, umettata e flessibile.

Gli emollienti sono sostanze che ammorbidiscono la pelle conferendole, dunque, la giusta elasticità

Prodotti emollienti

Gli emollienti trovano molte applicazioni per la cura della pelle e per la bellezza. Anche rossetti, lozioni e una vasta gamma di prodotti cosmetici hanno proprietà emollienti. 

Un emolliente altro non è che un umettante che deposita uno strato oleoso sulla superficie della pelle, rallentando la perdita di acqua. Un umidificatore migliora la superficie della pelle e la rende capace di trattenere l'acqua. Inoltre, è un lubrificante che riduce l'attrito quando qualcosa sfrega contro la pelle.

Per le sue caratteristiche, una sostanza emolliente aiuta a riparare le cellule della superficie della pelle.

Quali effetti hanno gli emollienti?

L’effetto emollienza e la sua durata cambiano a seconda del grasso usato e della quantità. Una volta applicato un grasso sullo strato corneo, si ottiene l’effetto flottante delle lamelle cornee nell’eccesso di lipidi; questo effetto dura fino a che il grasso applicato viene assorbito o emulsionato con gli altri grassi o viene asportato. In generale, l’effetto emolliente di un grasso è del tutto effimero e si esaurisce nell’arco di 4-5 ore. 

Solitamente, gli emollienti, possono essere applicati tutte le volte che lo si ritiene necessario.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Autoabbronzanti
Se non vuoi esporre la tua pelle agli effetti dannosi dei raggi solari, ma vorresti comunque un aspetto baciato dal sole considera l’uso ...
Terapia fotodinamica
La fototerapia dinamica è una tecnica impiegata sia in oncologia sia in dermatologia, e che recentemente sta trovando ulteriori applicazi...
Medicazioni ulcere cutanee
Alcune patologie croniche causano la comparsa delle ulcere cutanee, che interessano in particolar modo pazienti in età avanzata. Il tratt...