icon/back Indietro

Tegretol

Farmacia Neurologia
Tegretol

Cosa è il Tegretol?

Il Tegretol è un farmaco antipilettico soggetto a prescrizione medica. La sostanza curativa del Tegretol è la carbamazepina.

In che tipo di contenitore è il Tegretol?

Il Tegretol è disponibile in compresse da assumere con un bicchiere d'acqua o in forma di sciroppo per i bambini.

Quali patologie possono essere trattate con il Tegretol?

Il Tegretol è impiegato nel trattamento di:

  • epilessia
  • nevralgie essenziali del trigemino
  • mania
  • stati convulsivi dell'infanzia

Quali sono i possibili effetti collaterali del Tegretol?

In alcuni casi il Tegretol può causare effetti collaterali che colpiscono:

  • sistema nervoso centrale: capogiri, atassia, sonnolenza, cefalea, diplopia (visione sdoppiata), visione offuscata, movimenti anormali involontari, disturbi oculomotori, disturbi del linguaggio, disturbi della coordinazion e motoria, parestesie, debolezza muscolare, allucinazioni, depressione, perdita di appetito, irrequietezza, agitazione, comportamento aggressivo, confusione
  • pelle: reazioni cutanee allergiche, orticaria, dermatite esfoliativa, eritrodermia, lupus eritematosus simile, prurito, sindrome di Steven-Johnson, alterazione della pigmentazione cutanea, acne, sudorazione, perdita dei capelli
  • sangue: leucopenia, eos inofilia, trombocitopenia, leucocitosi, linfoadenopatia, carenza di acido folico, agranulocitosi, anemia aplastica, aplasia dei globuli rossi, anemia megaloblastica, porfiria intermittente acuta, reticolocitosi
  • fegato: innalzamento delle gamma-GT, innalzamento della fosfatasi alcalina, innalzamento delle transaminasi, ittero, epatite colestatica, epatite granulomatosa, insufficienza epatica
  • tratto gastro-intestinale: nausea, vomito, secchezza delle fauci, diarrea o stipsi
  • reazioni di ipersensibilità: febbre, rash cutanei, vasculiti, linfoadenopatia, artralgia, leucopenia, eosinofilia, epato-spleno megalia e alterazione dei tests di funzionalita' epatica
  • sistema cardiovascolare: ipertensione o ipotensione, bradicardia, aritmia, blocco A-V con sincope, collasso, insufficienza cardiaca congestizia, aggravamento della arteriopatia coronarica, tromboflebite, tromboembolia
  • sistema endocrino e metabolico: edema, ritenzione idrica, aumento del peso corporeo, iponatremia, aumento della prolattina, alterazione dei parametri funzionali della tiroide, disturbi del metabolismo osseo
  • sistema urogenitale: nefriti interstiziali, insufficienza renale, disfunzione renale, ritenzione urina ria, disturbi sessuali, impotenza.
  • organi di senso: alterazioni del gusto, congiuntiviti, opacità del cristallino, disturbi del l'udito
  • sistema muscolo-scheletrico: artralgia, dolori muscolari o crampi
  • tratto respiratorio: febbre, dispnea, polmonite.
Dr.ssa Tania Catalano Biologo
Dr.ssa Tania Catalano
specialista in Medicina molecolare

Contenuti correlati

Interferone
icon/card/neurologia
Gli interferoni sono una famiglia di proteine prodotte sia da cellule del sistema immunitario sia da cellule tissutali in risposta alla p...
Preservativo femminile
icon/card/salute
Il preservativo femminile è un contraccettivo che viene indossato dalla donna e che consente di raccogliere lo sperma all’interno di una ...
Farmaci biologici
icon/card/salute
I farmaci biologici vengono prodotti a partire da un organismo vivente. Hanno un'azione mirata e possono essere utilizzati per particolar...
icon/chat