Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Epilessia

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Leila Turnava, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Cosa è l'epilessia?
  2. Da cosa è causata l'epilessia?
  3. Chi colpisce prevalentemente l'epilessia?
  4. Come si presentano le crisi epilettiche?
  5. Come si possono classificare le varie forme di epilessia?
  6. Quanti tipi di epilessia esistono?
  7. Come ci si deve comportare quando si è vicini ad una persona colpita da un attacco di epilessia?
  8. Una donna che soffre di epilessia può avere un bambino?
  9. Come comportarsi se vostro figlio è epilettico?
  10. Come si diagnostica l’epilessia?
  11. Come si cura l’epilessia?

Cosa è l'epilessia?

L’epilessia è una malattia che si caratterizza per il presentarsi si attacchi epilettici ricorrenti. Si tratta di un disturbo del sistema elettrico del cervello, quando, a causa di impulsi elettrici anomali, si hanno brevi cambiamenti di movimento, comportamento, sensibilità e consapevolezza.

Da cosa è causata l'epilessia?

L'epilessia è caratterizzata da convulsioni e perdita di coscienza. Le crisi sono provocate da un'iperattività dei neuroni, che si attivano ad un ritmo molto superiore al normale, producendo una scarica.

Chi colpisce prevalentemente l'epilessia?

Si stima che in Italia siano circa 400mila le persone affette da epilessia e può manifestarsi ad ogni età ed in forme diverse.

Come si presentano le crisi epilettiche?

L’epilessia si presenta con crisi che possono:

  • Essere generalizzate, cioè che coinvolgono tutta la corteccia cerebrale. Si presentano con suoni acuti emessi dal soggetto, dopo di ché la persona si irrigidisce e le sue gambe e braccia sussultano in modo lento e ritmico. Gli occhi sono aperti e la persona sembra respirare male. Il ritorno alla normalità è lento e lascia il soggetto confuso.
  • Essere parziali o focali, cioè che coinvolgono solo parte del cervello. In questo caso, non saranno coinvolte tutte le parti del corpo, ma ad esempio si potrà avere un brusco movimento di una sola mano. Anche in questo caso però il soggetto è confuso.

L’epilessia infantile, invece, si presenta con perdita di coscienza ed il bimbo ha lo sguardo fisso. Possono essere presenti movimenti ripetitivi. Si tratta di crisi brevi che durano pochi secondi, che si possono ripetere più volte al giorno.

Come si possono classificare le varie forme di epilessia?

A seconda della causa dell'epilessia si distinguono in:

  • sintomatiche: che si manifestano in corso di altri stati morbosi
  • criptogeniche: di cui non si conosce l'origine

Inoltre, è possibile classificare le crisi epilettiche come:

  • Crisi a inizio focale: che hanno origine dalla corteccia sensoriale, dalla corteccia motoria. Sono caratterizzate da convulsioni generalizzate e accompagnate da improvvisa perdita di coscienza, che provoca la caduta a terra del paziente. Alla convulsione segue il coma detto "postcritico", che dura da parecchi minuti fino anche alla mezz'ora ed è seguito da confusione, sopore e cefalea.

  • Crisi generalizzate fin dall'inizio: non presentano convulsioni, ma solo perdita di coscienza che dura pochi secondi. E' frequente tra i quattro anni e l'adolescenza. Non ha segni premonitori e spesso non viene avvertita né dal paziente né da chi gli è vicino.

Quanti tipi di epilessia esistono?

L’epilessia è un disturbo molto raro e ne esistono diverse tipologie. Tra le principali ci sono:

  • Epilessia refrattaria. Si tratta di quel tipo di epilessia che non si riesce a tenere sotto controllo con i farmaci.
  • Epilessia benigna rolandica. Si tratta di una variante che va a colpire il volto e talvolta anche il resto del corpo.
  • Sindrome di Lennox-Gastaut. È una forma di epilessia infantile.
  • Epilessia mioclonica giovanile.
  • Epilessia addominale. Si tratta di una forma rara, che compare per lo più nei bambini.
  • Piccolo male. Si tratta di una forma causata da un’anomala e frequente attività elettrica nel cervello

Come ci si deve comportare quando si è vicini ad una persona colpita da un attacco di epilessia?

La persona in preda alle convulsioni dovute dall'epilessia perde il controllo di sè e può capitare che si ferisca. Chi sta vicino ad una persona che soffre di epilessia deve sapere come comportarsi quando si presenta un attacco convulsivo, in modo da muoversi prontamente ed in maniera adeguata.

Ecco cosa fare:

  • Mettere in sicurezza la persona in preda alle convulsioni (non bloccare le gambe) - stendere la persona in posizione supina con la testa da un lato.
  • Inserire qualcosa tra i denti della persona epilettica in modo da impedirle di mordersi la lingua durante gli spasmi.
  • Chiamare prontamente i soccorsi per farsi aiutare nel gestire la crisi.

Una donna che soffre di epilessia può avere un bambino?

Certo ed in più ci sono ben il 90% di possibilità che il bambino non sia affetto dalla stessa patologia. 

Come comportarsi se vostro figlio è epilettico?

I bambini che soffrono di epilessia infantile devono essere trattati come tutti gli altri bimbi e possono fare sport ed andare a scuola. Ad inizio anno parlate con i suoi insegnanti per informarli della patologia e indirizzarli su come comportarsi se il piccolo dovesse avere una crisi. 

Come si diagnostica l’epilessia?

Per la diagnosi il medico come prima cosa vi chiederà delle informazioni sulla vostra storia familiare e poi procederà con alcuni test. Tra i principali ci sono:

Come si cura l’epilessia?

Per lo più si agisce andando a controllare le crisi epilettiche. I principali metodi di cura sono:

  • Dieta chetogenica, per aiutare a prevenire le convulsioni
  • Stimolazioni del nervo vago
  • Trattamento farmacologico
  • MST
  • Resezione del lobo temporale
  • Lesionectomia
  • Emisferectomia funzionale
  • Callosotomia
  • Resezione corticale extratemporale