Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. 27 lenti a contatto negli occhi: la donna non se ne era mai accorta

27 lenti a contatto negli occhi: la donna non se ne era mai accorta

Ultimo aggiornamento – 14 aprile, 2020

come mettere le lenti a contatto
Indice

Lei è rimasta sotto shock, i medici sono rimasti a bocca aperta: la donna aveva 27 lenti a contatto negli occhi, raggruppate in un’unica “massa bluastra” e tenute insieme dal film lacrimale.

La paziente si stava preparando per un classico intervento per la cataratta all’ospedale Solihull in Inghilterra, quando i medici si sono accorti di quell’insolito deposito, che ha dell’inverosimile. Vediamo cosa è successo, per imparare come mettere le lenti a contatto ma, soprattutto, toglierle!

Il caso: 27 lenti a contatto negli occhi

A volte capita di dimenticare le lenti a contatto negli occhi oppure di indossarne due paia: per distrazione, stanchezza e disattenzione. Generalmente, però, i nostri occhi tendono a ribellarsi, provocando secchezza e senso di fastidio.

Il caso riportato dal British Medical Journal ha però dell’incredibile. La signora ha raccontato ai medici, esterrefatti dinnanzi al misterioso “corpo estraneo bluastro”, di aver utilizzato lenti usa e getta per ben 35 anni e, soprattutto, di non aver mai sofferto di particolari irritazioni agli occhi.

Era una massa così grande. 17 lenti erano proprio bloccate insieme. Siamo stati davvero sorpresi che la paziente non avesse mai avuto problemi” –  racconta chi era presente durante l’operazione. “In realtà pensavo che il mio disagio fosse dovuto a occhio secco e vecchiaia. Ora mi sento molto meglio” – ha dichiarato la donna.

Come mettere le lenti a contatto (e come toglierle!)

Imparare come mettere e togliere le lenti a contatto

Mettere le lenti a contatto è un’operazione semplice ed immediata. È importante, però, sapere come fare! Vediamolo insieme.

Sia che decidiate di indossare lenti usa getta giornaliere sia quindicinali o, ancora, annuali, la prima regola d’oro è quella di lavarsi le mani con un sapone liquido antibatterico prima di toccare l’occhio o le lenti, per scongiurare il pericolo di qualsiasi infezione.

Abituati a indossare per prima la stessa lente: decidi tu se la destra o la sinistra, l’importante è non fare confusione! Prima di indossarla, controlla che la lente non sia “a rovescio”: mettila sulla punta del dito e osservala contro luce. Se i bordi non presentano increspature, significa che la lente è sul lato giusto.

Con la mano libera, è necessario sollevare la palpebra superiore, con una buona dose di delicatezza. Con l’altra, invece, si consiglia di abbassare la palpebra inferiore senza, ovviamente, perdere di vista la lente a contatto.

Una volta che l’occhio è bene aperto, è tempo di dirigere la lente verso l’occhio con un movimento lento e regolare, per poi appoggiarla in modo quanto più delicato sulla parte inferiore dell’occhio.

Se la lente sembra aderire all’occhio, è possibile rilasciare lentamente le palpebre e chiudere l’occhio, per consentire alla lente stessa di aderire. Ed ecco fatto!

Ma come togliere le lenti a contatto? Come sempre, vale la regola di lavarsi le mani ogni qualvolta si toccano lenti ed occhi. Inizia guardando in alto e abbassando la palpebra con il dito medio. Avvicina l’indice della stessa mano all’occhio, fino a quando non si riesce a toccare il bordo inferiore della lente: a questo punto, schiaccia (in modo delicato!) la lente tra il pollice e l’indice. Afferrala… e toglila, per scongiurare il pericolo di perdere 27 lenti a contatto nei bulbi oculari!

Mostra commenti
Farmaci e caldo: ecco gli effetti collaterali durante la stagione estiva
Farmaci e caldo: ecco gli effetti collaterali durante la stagione estiva
6 cose che non sai sui lividi
6 cose che non sai sui lividi
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Sclerosi multipla: la qualità di vita e le speranze per i pazienti colpiti
Sclerosi multipla: la qualità di vita e le speranze per i pazienti colpiti
La dieta da seguire in caso di pancreatite
La dieta da seguire in caso di pancreatite
Giornata Mondiale delle Malattie Rare: riflettori puntati su ciò che non si conosce
Giornata Mondiale delle Malattie Rare: riflettori puntati su ciò che non si conosce
Cannabis e adolescenti: esistono rischi a lungo termine?
Cannabis e adolescenti: esistono rischi a lungo termine?