“Congelarsi” con la crioterapia: è davvero sicuro?

Redazione

Ultimo aggiornamento – 14 Aprile, 2020

crioterapia: gli effetti benefici

Sviluppata in Giappone negli anni Settanta per il trattamento di malattie infiammatorie croniche, la crioterapia di oggi ha ampliato i propri confini.

Tre minuti a una temperatura di -130°, la crioterapia sistemica (Whole Body Cryotherapy – WBC) è un trattamento alternativo che ha l’ambizione di ampliare gli ambiti di applicazione, passando dallo sport all’estetica, per accaparrarsi definitivamente la posizione di terapia medica.

L’esposizione a temperature estreme stimola la circolazione sanguigna, il sistema endocrino, il sistema immunitario e il sistema nervoso centrale.

Come si rende sicura la crioterapia?

Le camere della crioterapia sono dotate di ossigeno a livello della bocca. Al fine di proteggere i tessuti sensibili dalle basse temperature, i clienti indossano calze asciutte, pantofole, guanti e, se si utilizza la camera walk in, una maschera facciale (per proteggere il naso ed evitare l’inalazione di aria fredda), nonché paraorecchie o un cappello per coprire copre le orecchie.

Una sessione è di breve durata (2-3 minuti) e il freddo è “a secco”, quindi, è molto tollerabile. Verso la fine della sessione, si potrebbe avvertire una sensazione di formicolio che scompare immediatamente dopo il trattamento.

Diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che la crioterapia sortisce alcuni effetti benefici tra cui:

  • il processo di invecchiamento viene rallentato;
  • diminuisce la fatica fisica e mentale;
  • il cervello viene stimolato con conseguente maggiore capacità di concentrazione;
  • il metabolismo viene regolato e di conseguenza il tessuto grasso viene bruciato più rapidamente;
  • si ha un maggior rilassamento muscolare e tendineo;
  • si ha un beneficio per le articolazioni;
  • si favorisce e incrementa la rigenerazione biologica;
  • si combatte l’infiammazione ai tessuti;
  • si favorisce il recupero delle lesioni dei tessuti molli (contusioni, distorsioni, strappi);
  • migliora l’irrorazione sanguigna dei tessuti;
  • si ha un’influenza positiva sul sistema nervoso;
  • migliora la qualità del sonno e dell’umore;
  • si ha attività antiossidante.

Per quali patologie è consigliata la crioterapia?

La crioterapia è molto utile in caso di:

Quanto costa mediamente una seduta di crioterapia?

La crioterapia è un potentissimo antinfiammatorio, una procedura facile da mettere in pratica e sicura, se attuata sotto controllo medico in sedi autorizzate. E’ priva di effetti collaterali, tranne per casi di ipersensibilità al freddo, specifici problemi cardiovascolari o claustrofobia.

In Italia, la crioterapia non è riconosciuta da SSN ed è utilizzata soprattutto in ambito sportivo per il trattamento degli infortuni, il recupero da affaticamento muscolare. Un eventuale riconoscimento della crioterapia sistemica a livello di SSN italiano non è ancora all’orizzonte.

*Contenuto di informazione pubblicitaria.

Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Salute

1787 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Contenuti correlati
Una ragazza che dormire nuda
Quali sono i benefici del dormire nudi?

Perché dormire nudi e quali sono i benefici associati al riposo notturno senza alcun indumento? Ecco tutto quello che c'è da sapere su questo argomento.

ragazzi escursionisti si applicano il repellente per zanzare
Come non farsi pungere dalle zanzare

Con l'arrivo della bella stagione, un nemico silenzioso torna a turbare i sonni e le serate all'aperto: la zanzara. Ma come con farsi pungere? Scopri qui!