Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Un nuovo trattamento per dire addio alle vene varicose

Un nuovo trattamento per dire addio alle vene varicose

Ultimo aggiornamento – 11 Marzo, 2015

Un innovativo sistema per risolvere in modo definitivo l’antiestetico e fastidioso disturbo delle vene varicose sarà presto introdotto negli USA. In particolare, la Food and Drug Administartion ha di recente approvato l’introduzione di una sorta di “adesivo” capace di “sigillare” i vasi sanguigni colpiti dal disturbo: il sistema VenaSeal.

Il trattamento VenaSeal consiste in un’ablazione non termica con cianoacrilatostato ed è stato ideato per il trattamento delle varici o vene varicose legate alla insufficienza valvolare della vena safena.

Cosa sono le varici?

Le varici o vene varicose sono vasi sanguigni che hanno subito una dilatazione anomala, hanno un aspetto simile a “cordoni bluastri” e si presentano spesso sulle gambe. La loro comparsa è in genere legata a una predisposizione genetica, benché gravidanza, obesità e lo stare in piedi per molte ore al giorno rappresentino fattori di rischio specifici di questo disturbo.

Un nuovo tipo di trattamento

Il sistema VenaSeal è pensato per la cura delle vene varicose ed è il primo trattamento che utilizza uno speciale adesivo che ostruisce la vena safena in modo atraumatico e fa si che al vaso sanguigno colpito dal disturbo non giunga più l’afflusso di sangue del circolo venoso. Questo speciale adesivo è composto da una sostanza nota come cianoacrilato, o Superglue negli USA, ed è già da tempo utilizzato come colla biologica in chirurgia.

Nel trattamento appena approvato dalla FDA, viene inserito un catetere nella vena colpita dalla patologia attraverso cui viene poi iniettato il “collante” Superglue che, una volta iniettato, diviene solido. Il posizionamento corretto dell’adesivo all’interno del vaso sanguigno viene poi controllato mediante una tecnologia ad ultrasuoni.

Questo nuovo sistema è il primo a trattare in modo permanente le vene varicose con un adesivo, dando così i pazienti un’altra opzione di trattamento per questa condizione comune“, afferma il dottor William Maisel, direttore dell’ Office of Device Evaluation dell’ FDA Center for Devices and Radiological Health.

Il trattamento con VenaSeal è molto innovativo poiché viene eseguito ambulatorialmente, senza cicatrici e senza anestesia. Di conseguenza, la procedura è quasi totalmente indolore e, una volta terminata, permette al paziente di tornare rapidamente al lavoro e alle sue normali attività: potremo forse curare le nostre varici senza stress né postumi durante la “pausa pranzo”.

La Fda ha concesso l’approvazione al VenaSeal sulla base di tre studi clinici. Uno di questi studi, condotto negli Stati Uniti, ha confrontato la condizione di 108 pazienti trattati con il sistema VenaSeal e 114 pazienti trattati con onde radio (ablazione a radiofrequenza). Secondo la FDA, i risultati dello studio hanno mostrato come il sistema VenaSeal sia un trattamento sicuro ed efficace per le vene varicose.

Mostra commenti
Nuovo report sui tumori: un paziente su quattro è già guarito
Nuovo report sui tumori: un paziente su quattro è già guarito
Borse e occhiaie sotto gli occhi: un sintomo di stanchezza
Borse e occhiaie sotto gli occhi: un sintomo di stanchezza
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Muffa in casa? Ci sono pericolose conseguenze sulla salute
Muffa in casa? Ci sono pericolose conseguenze sulla salute
Epitelioma, un tumore della pelle molto diffuso (di cui si parla poco)
Epitelioma, un tumore della pelle molto diffuso (di cui si parla poco)
Apnee notturne e patente: l’iter da seguire per tornare a guidare
Apnee notturne e patente: l’iter da seguire per tornare a guidare
Jogging e realtà virtuale per correre tra i paesaggi di tutto il mondo
Jogging e realtà virtuale per correre tra i paesaggi di tutto il mondo