Pelle con acne: come truccarsi? Qualche consiglio (e molti segreti)

Pelle con acne: come truccarsi? Qualche consiglio (e molti segreti)

Impurità, pelle grassa e non uniforme, punti neri e brufoli sono tipici sintomi dell’acne, una infiammazione a carico della pelle del viso tipica dell’età adolescenziale ma assai diffusa anche tra la popolazione adulta.

L’acne, oltre che essere un evidente problema estetico, può diventare un vero e proprio disagio a livello psicologico, rendendo difficoltosi i rapporti con altri.

Le donne, però, hanno un alleato in più: il make-up.

Come truccare la pelle con acne e punti neri? Ecco qualche segreto.

Come nascondere i brufoli (almeno temporaneamente)

Premesso che in caso di acne è sempre bene consultare un dermatologo per comprendere la gravosità del disturbo e individuare eventuali terapie e soluzioni detergenti per la pulizia della pelle, è possibile “nascondere” qualche sgradevole imperfezione presente sul nostro viso affidandosi alla cosmetica.

Contrariamente da quanto si è soliti pensare, il trucco non è assolutamente nemico della pelle acneica. Anzi! Funge da barriera protettiva dall’attacco di agenti esterni.

Ecco qualche semplice regola da seguire per nascondere le imperfezioni cutanee (ed essere al top tutti i giorni):

  • Scegliere prodotti naturali, senza grassi e “oil – free”: nella scelta è preferibile farsi guidare da un dermatologo per evitare di acquistare prodotti poco adatti al proprio tipo di pelle.
  • Utilizzare nelle varie fasi di trucco un pennello con setole morbide, da lavare dopo qualche utilizzo. Evitare di truccarsi con le dita, tale operazione rischia di trasferire eventuali cellule morte presenti sulle mani direttamente sul viso.
  • Detergere il viso prima di procedere con il make-up, in modo da poter agire su una pelle pulita e rinfrescata.
  • Utilizzare il correttore, si tratta di un cosmetico fondamentale per la buona riuscita di un make-up in caso di pelle acneica. È preferibile utilizzare quello nella tonalità verde che facilita la copertura delle macchie rosse o dei brufoli arrossati. Il correttore va utilizzato prima del fondotinta o miscelato ad esso.
  • Utilizzare il fondotinta, consente di proteggere la pelle e costituisce un ottimo deterrente alla comune abitudine di toccarsi o grattarsi il viso. L’uso del fondotinta, proprio per la sua funzione protettiva, è consigliato per qualsiasi tipo di pelle, anche in estate quando si è fuori casa per proteggere costantemente il proprio viso dall’azione dei raggi solari.
  • Servirsi della cipria con parsimonia, essa elimina quel tipico “effetto lucido” della pelle sebacea donando un effetto più opacizzante, ma se usata in quantità eccessive appesantire il volto, in quanto ostruisce i follicoli sebacei, provocando l’irritazione di brufoli e altre macchie cutanee. Un velo di cipria è sufficiente per evitare spiacevoli risultati estetici.
  • Struccarsi sempre a fine giornata, in modo da pulire il viso ed evitare l’accumulo di parti di trucco che potrebbero irritare ulteriormente la pelle.

Per una pulizia più profonda, effettuare periodicamente una maschera e uno scrub. Si tratta infatti di trattamenti che favoriscono la rimozione delle impurità depositate sul viso, limitando le possibilità di formazione di brufoli e punti neri.

Pulizia del viso: alcuni consigli pratici

Al mattino e a sera è fondamentale dedicare qualche minuto alla cura del proprio viso, a prescindere che siate delle persone amanti o meno del make-up. La pulizia quotidiana della pelle è fondamentale per evitare la formazione o la complicazione di imperfezioni. Come procedere?

  • Detergere la pelle mattino e sera, a prescindere che abbiate utilizzato dei cosmetici per truccarvi. Optate per un detergente specifico per il proprio tipo di pelle, prediligendo quelli dermatologicamente testati. Nello specifico se la vostra pelle è tendenzialmente sebacea optate per quelli con formule “non comedogeniche”. Nella scelta fatevi guidare da un farmacista o da un medico specialista.
  • Dopo una pulizia approfondita della pelle con il detergente più consono al vostro tipo di pelle applicate sui vostri tanto temuti brufoli uno stick adatto a limitare l’irritazione.
  • A fine trattamento applicate sul vostro viso una crema giorno o notte a seconda della situazione, essa favorisce la rimozione di cellule morte e la pulizia dei pori, con il risultato di un viso pulito e luminoso.

In alcuni casi l’acne può rappresentare un vero e proprio problema per il soggetto che ne soffre. Se non opportunamente trattato, i brufoli e i punti neri potrebbero irritarsi e trasformarsi in antiestetiche cicatrici difficili da camuffare anche con cosmetici.

Un consulto da un medico specialista potrà aiutarvi a trovare il trattamento migliore per far tornare la vostra pelle in tutto il suo splendore.

comments powered by Disqus