Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Sì, si può essere allergici a san Valentino

Sì, si può essere allergici a san Valentino

Ultimo aggiornamento – 14 febbraio, 2017

allergia a san Valentino

Ogni anno, milioni di persone considerano San Valentino un giorno speciale e romantico, da festeggiare con il proprio amato con cene, fiori e cuoricini di peluche. Tuttavia, non sono in pochi a considerare questo giorno sconcertante, fastidioso e sostanzialmente inutile, perché l’amore dovrebbe essere festeggiato tutti i giorni e non essere relegato in una data specifica.

Se anche voi siete tra queste persone, fate molta attenzione perché potreste avere un’isolita allergia a San Valentino. Fiori delicati, profumi, cioccolatini e candele profumate potrebbero esservi nemici e scatenare terribili reazioni allergiche.

Allergia a San Valentino? Attenzione ai fiori…

Un terzo dei regali per la festa di San Valentino è costituito dai fiori. Tuttavia, sarebbe meglio prestare un po’ di attenzione alla scelta del bouquet e magari optare per quei fiori a basso impatto allergenico, come:

  • narcisi
  • orchidee
  • rose
  • tulipani

Cercate invece di evitare i fiori a fragranze particolarmente pungenti come:

  • lillà
  • gelsomini
  • lavanda
  • caprifoglio
  • margherite

…e anche ai gioielli!

Persino scegliere i gioiello per il proprio partner potrebbe essere un problema, considerando il fatto che il metallo con nickel potrebbe scatenare delle brutte reazioni allergiche cutanee, come per esempio la dermatite. Un semplice test allergico può rivelare se si è allergici. Persino alcune marche di telefoni cellulari contengono nickel. Per fortuna, esistono ormai da diversi anni metalli senza nickel e ipoallergenici da regalare alla persona amata.

Una cenetta romantica a sorpresa? Meglio di no!

Se volete preparare una cenetta romantica per il vostro partner, assicuratevi che non sia intollerante a qualcosa prima di avvelenarlo e visto che la prudenza non è mai troppa è meglio stare lontani dagli alimenti più sospetti, quali:

  • noccioline
  • frutta secca
  • pesce
  • frutti di mare

Non dimenticate il trucco!

Se fate parte della categoria di donne che decidono di truccarsi solo per le occasioni speciali, non dimenticate di testare il makeup qualche giorno prima su piccole aree della pelle. Infatti, alcuni prodotti possono essere particolarmente aggressivi per le pelli più sensibili e causare rash cutanei e dermatiti.

La prudenza non è mai troppa!

Circa l’80% degli appuntamenti di San Valentino viene bruscamente interrotto o irrimediabilmente rovinato a causa delle reazioni allergiche. Infatti, avere il naso che gocciola, starnutire in continuazione e andare avanti a grattarsi per tutta la durata della cena non è il modo migliore per assicurarsi una buona riuscita della serata. E non farete nemmeno una bella figura avvelenando per caso il proprio Valentino e passando il resto della serata in un letto… d’ospedale.

Fate attenzione, perché prevenire è meglio che curare!

 

Mostra commenti
Fertilità dopo il cancro: un farmaco potrebbe aiutare
Fertilità dopo il cancro: un farmaco potrebbe aiutare
Tumore al cervello: ecco il laser per rimuoverlo
Tumore al cervello: ecco il laser per rimuoverlo
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Una guida alle allergie oculari
Una guida alle allergie oculari
8 buoni motivi per amare il vino rosso
8 buoni motivi per amare il vino rosso
8 impensabili sintomi della depressione
8 impensabili sintomi della depressione
Depressione stagionale, un disturbo da combattere
Depressione stagionale, un disturbo da combattere