Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Il primo uomo con il pene trapiantato diventerà padre

Il primo uomo con il pene trapiantato diventerà padre

Ultimo aggiornamento – 15 Giugno, 2015

Lo scorso dicembre, all’età di 21 anni, subì un trapianto di pene in Sud Africa. Oggi l’uomo, di cui si mantiene segreta l’identità, sta per diventare padre, ora che la sua fidanzata è incinta di quattro mesi.

Lo ha confermato il dottor Andre van der Merwe, chirurgo presso la Stellenbosch University e Tygerberg Hospital, che eseguì il complicato intervento. L’operazione, durata circa 9 ore, è quindi completamente riuscita e la funzionalità dell’organo del tutto ristabilita.

Collegamento del pene

Il ragazzo aveva subito una circoncisione mal riuscita all’eta di 18 anni, che lo lasciò con solo 1 centimetro del suo pene in un periodo della vita in cui l’attività sessuale ricopre un ruolo importante. L’equipe medica mise in campo alcune sofisticate tecniche di chirurgia, usate in passato per i trapianti di viso, per riuscire ad attaccare il pene ricevuto dal donatore e, attraverso queste, riuscì a collegare nervi e vasi sanguigni.

Nonostante un rigetto che si verificò poche settimane dopo il trapianto, l’operazione andò a buon fine e tutto sembra oggi procedere per il meglio. Si tratta del primo trapianto di pene completante riuscito, dopo alcuni tentativi, tra cui uno in Cina.

I medici, infatti, hanno dichiarato di non aver bisogno di nessuna prova di paternità, già che il problema del ragazzo era solo al pene, non ai testicoli, e quindi la sua fertilità non era compromessa.

Secondo i medici, il Sud Africa è uno dei paesi con più necessità di trapianti di pene, a causa delle mutilazioni che vengono effettuate durante le cerimonie di iniziazione tradizionali.

Insomma, una grande speranza per tutti gli uomini che potrebbero aver bisogno di un intervento così tanto delicato.

Mostra commenti
Una sola dose di vaccino HPV basterebbe a prevenire il cancro al collo dell’utero
Una sola dose di vaccino HPV basterebbe a prevenire il cancro al collo dell’utero
Curare il diabete può ridurre il rischio di glaucomi
Curare il diabete può ridurre il rischio di glaucomi
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Muffa in casa? Ci sono pericolose conseguenze sulla salute
Muffa in casa? Ci sono pericolose conseguenze sulla salute
Epitelioma, un tumore della pelle molto diffuso (di cui si parla poco)
Epitelioma, un tumore della pelle molto diffuso (di cui si parla poco)
Apnee notturne e patente: l’iter da seguire per tornare a guidare
Apnee notturne e patente: l’iter da seguire per tornare a guidare
Jogging e realtà virtuale per correre tra i paesaggi di tutto il mondo
Jogging e realtà virtuale per correre tra i paesaggi di tutto il mondo