Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Viagra Femminile Via Libera Dagli Uniti

Viagra femminile: primo via libera dagli Stati Uniti

Andrea Salvadori | Blogger

Ultimo aggiornamento – 12 Giugno, 2015

Viagra femminile: primo via libera dagli Stati Uniti

Mancanza di desiderio sessuale? Forse arriva la soluzione definitiva. Dopo averlo bocciato per ben due volte dal 2010, infatti, la FDA (Food and Drug Administration) ha dato il primo via libera al Viagra femminile, sottoposto proprio in questo giorni a ulteriori studi clinici.

Si tratterebbe del primo farmaco in grado di accrescere il desiderio sessuale nelle donne, nei casi in cui la mancanza non sia dovuta a patologie specifiche.

Come funziona la pillola rosa?

Il viagra femminile è un medicinale chiamato flibanserina che, a differenza del viagra maschile, non aumenta l’irrorazione sanguigna nei genitali, ma agisce a livello cerebrale sui neurotrasmettitori legati all’eccitazione, stimolando il corpo. In particolare, si alzano i livelli di dopamina e serotonina.

Il farmaco non garantisce la soddisfazione sessuale, ma solo la rinascita del desiderio.

Anche se i risultati sono modesti, già che le donne che hanno assunto la pillola hanno registrato tra 0,5 e 1 evento sessuale soddisfacente in più al mese, si tratta comunque di un incremento e le testimonianze sono state positive.

Parità

La notizia è stata ben accolta dalle associazioni femminili, che avevano accusato la FDA di pregiudizi di genere, approvando una serie di farmaci per il trattamento della disfunzione erettile negli uomini senza pensare a un equivalente per le donne.

La FDA dovrà decidere definitivamente nei prossimi mesi. In caso di approvazione, comunque, i medici dovranno informare le pazienti dei possibili effetti collaterali della pillola, quali stanchezza, nausea, vertigini e bassa pressione. Il medicinale inoltre dovrà essere prescritto da un medico solo alle donne non ancora in menopausa.

 

 

Mostra commenti
I farmaci contro l’acidità di stomaco potrebbero aumentare il rischio di infarto
I farmaci contro l’acidità di stomaco potrebbero aumentare il rischio di infarto
Eritema solare? Cosa fare (e non fare)
Eritema solare? Cosa fare (e non fare)
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Come combattere i crampi muscolari? Una lista dei rimedi più efficaci
Come combattere i crampi muscolari? Una lista dei rimedi più efficaci
La dieta per chi soffre di creatinina alta
La dieta per chi soffre di creatinina alta
Incontinenza: cure farmacologiche ed esercizi mirati per guarire
Incontinenza: cure farmacologiche ed esercizi mirati per guarire
Prolattina alta: quando preoccuparsi davvero
Prolattina alta: quando preoccuparsi davvero