icon/back Indietro Esplora per argomento

Le principali caratteristiche del gatto siamese

Paola D'Ambrosio | Web Content Editor

Ultimo aggiornamento – 06 Dicembre, 2022

Gatto siamese

Le origini del gatto siamese si rintracciano in Thailandia già intorno al XIV secolo, infatti il nome deriva dalla regione del Siam (il nome antico della Thailandia) e per molto tempo è stata attribuita anche una certa sacralità a questo felino.

Verso la fine del XIX secolo questi esemplari molto affascinanti vennero importati in Gran Bretagna, dove ancora oggi sono molto popolari.

La razza siamese è una delle più apprezzate anche perché questi felini sono degli ottimi animali da compagnia, per via del loro carattere e temperamento.

Non ci resta che scoprire tutte le caratteristiche del gatto siamese.

Com’è il carattere dei gatti siamesi?

I gatti siamesi sono contraddistinti da un carattere amabile e socievole

Sono anche molto estroversi e leali, al punto da creare un legame davvero solido con gli umani

Ecco perché talvolta possono dimostrare il loro affetto con una forte vicinanza fisica, cui si aggiunge anche una costante richiesta di attenzioni nei confronti dei loro padroni.

Inoltre, il gatto siamese si configura come un animale abbastanza rumoroso ed espressivo, ama miagolare quasi come se delle volte avesse intenzione di comunicare verbalmente con le persone con cui vive. 

È molto intelligente, ama giocare e ricevere stimoli, oltre che affetto. Il siamese è infatti un gatto abbastanza attivo e curioso, a cui piace passeggiare e a cui non dispiace nemmeno essere portato fuori al guinzaglio.

In alcuni casi potrebbe essere complicato addestrarli per via del loro temperamento, ma è importante educarli già quando sono gattini.

L’aspetto fisico

Gatto siamese

La razza siamese è molto elegante, il felino è di taglia media (i maschi sono solitamente più grandi, raggiungendo anche i 5 kg a differenza delle femmine che arrivano a pesare circa 4kg) con un pelo corto e lucido.

Se si dovesse fare una descrizione oggettiva del gatto siamese, quest'ultimo si caratterizza per avere: 

  • un corpo lungo e muscoloso;
  • una testa appuntita, a forma di triangolo;
  • un collo lungo e sottile;
  • le orecchie appuntite;
  • la coda allungata.

I tratti distintivi del felino sono sicuramente gli occhi a mandorla, sui toni del blu-azzurro e il manto, che presenta dei punti di colorazioni diverse, generalmente più fredde nella zona del volto, delle orecchie, delle zampe e della coda (queste aree sono conosciute come "colorpoint", punti di colore).

Il colore del mantello del gatto siamese può essere:

  • grigio;
  • arancione;
  • crema;
  • lilla.

Tuttavia, le tonalità dei cosiddetti “punti” sono influenzati anche dalle aree di provenienza del gatto.

Gatto siamese: come prendersene cura

Trattandosi di una razza a pelo corto, la spazzolatura da parte del padrone può avvenire anche una volta a settimana, considerando che gli stessi felini riescono ad occuparsi dal soli della loro toelettatura.

Tuttavia, è importante prestare attenzione alla loro igiene dentale con accessori specifici poiché i felini potrebbero incorrere in problemi gengivali.

A questo è necessario accompagnare un’alimentazione equilibrata che dovrà tener conto anche della sensibilità digestiva e della conformazione fisica del gatto siamese.

A causa della predisposizione genetica allo sviluppo di alcune patologie, per l’alimentazione è sempre opportuno consultare il veterinario e seguire le sue indicazioni sul tipo di dieta da preferire.

Proprio per via della loro vivacità, inoltre, è importante non trascurare l’esercizio fisico, cercando di coinvolgere il più possibile i gatti siamesi in attività ludiche che possano stimolarli mentalmente e fisicamente. In questo senso, la presenza di un tiragraffi in casa con cui giocare e arrampicarsi, verrà sicuramente apprezzata dall’animale.

Come detto in precedenza, i siamesi amano molto interagire con gli umani per cui è opportuno dare loro tutte le attenzioni e le cure di cui necessitano.

Vita media del gatto siamese 

L’aspettativa di vita del gatto siamese è stimata intorno ai 10-14 anni, con una maggiore prospettiva di vita (anche fino a 20 anni) in condizioni di salute ottimali.

In generale, il gatto siamese può sviluppare nel corso della sua vita alcune patologie congenite che possono colpire gli organi interni, tra cui cuore, fegato e reni. 

Altre condizioni di cui questi felini potrebbero soffrire sono l’asma (anche per via della loro conformazione fisica che potrebbe comportare difficoltà respiratorie e tosse persistente) e la displasia dell’anca, una condizione che comporta zoppia nel felino perché colpisce le articolazioni.

Infine, sembra che la razza siamese sia anche più incline a sviluppare tumori mammari, per le femmine. Per questo motivo, i controlli regolari dal veterinario risultano essere fondamentali per evitarne le conseguenze.

Costo

Se si decide di acquistare un felino, la razza siamese ha un costo che parte da circa 800 euro, con variazioni di prezzo (anche fino a 1800) in base agli allevamenti di provenienza e al pedigree del gatto.

Condividi
Paola D'Ambrosio | Web Content Editor
Scritto da Paola D'Ambrosio | Web Content Editor

Sono laureata in International Relations e ho seguito un master in Digital PR, Social Media e SEO. A pazienti.it mi occupo della realizzazione di newsletter e della creazione di contenuti SEO principalmente su temi relativi alla cura della persona, alla genitorialità, al benessere umano e animale.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Paola D'Ambrosio | Web Content Editor
Paola D'Ambrosio | Web Content Editor
in Gatto

84 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
Scopri le caratteristiche di un gatto Soriano
Gatto Soriano: cosa sapere su carattere, aspetto, vita media

Il gatto Soriano è il nome del gatto domestico. Si tratta di un gatto antichissimo, con una storia e delle caratteristiche interessanti. Scoprile.

Australian Mist
Australian Mist, carattere e aspetto del gatto australiano

Australian Mist: ecco cosa sapere sul carattere, sull'aspetto e salute del gatto australiano sviluppato da più razze: abissina, burmese e gatti domestici.

icon/chat