Che cosa fare se la radice di un dente spezzato è rimasta nella gengiva?

"Nell'arcata inferiore, avevo un premolare già cariato e curato a suo tempo. Stava lì senza darmi problemi, poi ieri sera, mentre ero al pc, quindi senza nessuno sforzo per masticare, si è improvvisamente spezzato. Ovviamente, la radice è rimasta nella gengiva. La radice va rimossa immediatamente perché può creare problemi, infezioni, alitosi oppure posso aspettare un po' e riflettere sul da farsi? Gli altri denti sono in buono stato, ma la gengiva si ritira lentamente: piorrea? Sinceramente vorrei evitare di togliere i denti ancora buoni e mettere una protesi o un impianto. Lei cosa mi consiglia? "
Gentile paziente,
la radice rotta deve essere rimossa per evitare possibili infezioni e problemi di alitosi, come giustamente sottolineavi.

Per quanto riguarda i sintomi di malattia parodontale, ritengo che una visita sia fondamentale per inquadrare il problema e impostare il corretto piano di cura. Le estrazioni sono l'ultima terapia in caso di denti non recuperabili.

Spero di essere stato di aiuto.

Buona serata

Risposta a cura di:
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Vedi tutte le risposte