Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Disturbi Intestinali Ansia Nervosismo

L'ansia e il nervosismo possono causare disturbi intestinali?

Salve, sono un ragazzo di 25 anni e da 2 anni soffro di problemi gastrointestinali, quali diarrea alternata a stitichezza, aria, rumori nella pancia e a volte anche dietro la schiena, sensazione di peso sul basso addome, coliche, ma la cosa strana è che i sintomi non sono mai uguali e, a causa di questo, mangiando anche di meno ho perso dei kg, poi sono ingrassato di poco e poi li ho persi di nuovo. Da Natale a marzo, stavo benissimo poi di nuovo il baratro, bevo poco perché a volte anche l'acqua mi porta questi problemi. Ho fatto varie analisi, ma mai la colonscopia, il gastroenterologo ha detto che non ce n'era bisogno e ha detto che soffrivo di colon irritabile. La calprotectina fecale è nella norma se non inferiore, soffro di disturbo ossessivo e sono nervoso, ansioso quasi sempre. Voi cosa ne pensate?

Credo che tu debba iniziare una psicoterapia individuale anche con una certa urgenza.
Il colon irritabile e gli altri sintomi da te riferiti sono francamente di natura psicologica e, onde evitare che peggiori o ti cronicizzi, devi rivolgerti ad un bravo terapeuta.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Silvano Fascia
Dr. Silvano Fascia
(3)
Isernia - Corso Campano, 21, Venafro
Altre risposte di questo specialista
Prurito: può essere sintomo di ansia?
Sono sicuramente sintomi imputabili all'ansia e, oltre l'Olanzapina, ti suggerisco di fare una psicoterapia individuale.
Mal di testa: potrebbe essere lo stress a causarlo?
Si possono escludere patologie più gravi, come un tumore, ma a mio avviso, dovresti pensare seriamente a fare una psicoterapia individuale.
Mal di testa, vista appannata, vertigini: è l'ansia?
Se questi esami saranno negativi, come ritengo che siano, rivolgiti ad un bravo terapeuta: hai una sindrome ansioso-depressiva.
Tachicardia: cosa fare?
Intraprendere una psicoterapia individuale con una certa urgenza.
Oppressione al petto: cosa fare?
Devi porre rimedio a questa situazione di forte ansia, altrimenti verrà un infarto anche a te.
Vedi tutte