Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dolore Anale Bruciore Lyrica

Come trattare un dolore anale?

Salve, a dicembre 2018, sono stato operato per una fessura anale (sfinterotomia laterale sinistra) e un'emorroidectomia per un'emorroide interna e skin tag, visita di controllo a metà dicembre tutto ok, a gennaio stavo meglio, sono fibromialgico da 4 anni e prendo Lyrica 300 mg prima di dormire, a febbraio ho deciso di scalare la Lyrica a 150 mg perchè mi ha fatto ingrassare 30 kg, appena diminuisco Lyrica 150 mg, mi tornano i dolori anali forti, bruciore, ano umido, dalla parte anteriore dell'ano verso i testicoli sento un solco di pelle tirata come un ponte che divide l'ano dal perineo, prima dell'intervento non c'era. A metà di febbraio, da un altro chirurgo ho fatto anoscopia, tutto ok e mi prescrive crema alla Lidocaina con Nifedipina e mi dice di parlare con l'ortopedico. Ad oggi, prendo Lyrica 300 mg e 2 compresse di Patrol al mattino per calmare il dolore anale, non ho più' fessura anale e quando vado di corpo non ho dolore, ma il dolore c'è durante la giornata e la sera e dopo che vado in bagno quando finisco. Con il dolore e non sono cosa fare, se il dolore risponde alla Lyrica dovrebbe essere un dolore neuropatico no? Grazie mille.

Nella tua descrizione, mancano alcuni elemento che potrebbero risultare utili per identificare meglio la causa della sintomatologia da te descritta, ovvero: che tipo di intervento chirurgico è stato praticato per il problema emorroidario? La skin tag asportata era anteriore? Hai fatto ulteriori recenti controlli dallo specialista che ti ha operato?
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Massimo Ottonello
Dr. Massimo Ottonello
(0)
Genova - Via Molo, 4
Altre risposte di questo specialista
Trombi emorroidari: perchè vanno incisi di continuo?
Nel trattamento della trombosi emorroidaria, non sempre è necessario eseguire l'incisione del gavocciolo interessato con evacuazione del trombo, soprattutto se di esigue dimensioni.Può infatti...
Ernia inguinale: è normale il gonfiore post rimozione?
Fermo restando che un po' di gonfiore può essere presente nell'immediato periodo postoperatorio in sede di intervento chirurgico di ernioplastica inguinale, ritengo che un controllo...
Ernia inguinale: è normale il gonfiore post rimozione?
Buonasera,un gonfiore ed una sensazione di duro al tatto in corrispondenza della ferita chirurgica in seguito ad un intervento di ernioplastica inguinale, può costituire...
Intervento per emorroidi: è normale avere febbre?
In seguito ad un intervento chirurgico, quindi anche successivamente ad un'emorroidopessi THD, può verificarsi un lieve rialzo febbrile, come quello da te descritto.Pertanto, può essere...
Legatura elastica emorroidi: come avviene?
Buongiorno,da quanto descrive il gavocciolo è esattamente dove era prima, ho anche trovato pezzetti di materiale nero semi rigido, potrebbe spiegarsi con lo scivolamento dell'anello...
Vedi tutte

Risposte simili

Adenoma tubolare e polipo iperplastico: cosa significa?
I polipi iperplastici e più ancora gli adenomi del colon-retto (tubulari, villosi, tubulo-villosi) rappresentano delle lesioni pre-cancerose, fortunatamente ad evoluzione discretamente lenta, che di solito,...
Dolore acuto al retto: cosa fare?
Le pomate e altri farmaci ad azione locale, detti topici, generalmente sono utili solo ai farmacisti dal punto di vista puramente economico, mentre risultano pressochè...
Dolore e pus: di cosa si tratta?
Dai sintomi che descrivi, posso dirti che non si tratta di emorroidi, ma di una lesione suppurativa, probabilmente un ascesso e/o...