Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dolore Falange

A chi rivolgersi in Calabria per un dolore alla falange del 3° dito della mano destra?

Salve, una mattina di un paio di mesi fa mi sono svegliata con un fortissimo dolore alla falange del 3° dito della mano destra seguito dal gonfiore. Ho fatto una rx che dice: "piccola isola di compatta ossea". L'ho fatta vedere ad un ortopedico il quale mi ha consigliato di fare una tac dicendomi che questa è una neoformazione benigna. Ho fatto la tac con esito: "a livello della spongiosa dell'epifisi prossima le della falange media del III raggio si documenta un'area di compatta di 6 mm". In attesa di una visita più approfondita, chiedo gentilmente una 'traduzione' del referto. Questo sarebbe un tumore benigno oppure potrebbe essere anche di natura maligna? Il dito mi è sgonfiato, ma fa un po' male. Mi limito di fare alcuni movimenti tenendolo 'a bada'. Per approfondire, quali esami dovrei eseguire e a chi potrei rivolgermi come centro specialistico più vicino alla Calabria? Ringrazio anticipatamente per la risposta e porgo i miei cordiali saluti.

In parole povere, si tratta di una zona ossea di consistenza nettamente diversa dall'osso circostante e precisamente osso più denso, non spugnoso come normalmente si vede all'interno delle estremità delle falangi (epifisi), ma compatto, senza spazi vuoti.

Il consiglio è di asportare chirurgicamente questa neoformazione e sottoporla ad esame istologico. Potrebbe essere una neoformazione più verosimilmente benigna.

Necessario un chirurgo della mano, ma non conosco nessuno in Calabria. Io lavoro a Bologna e Torino.

A disposizione

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Filippo Boriani
Dr. Filippo Boriani
(0)
Altre risposte di questo specialista
Risonanza magnetica al polso: come si legge?
Buonasera, i tratta molto probabilmente di rizoartrosi, cioè artrosi alla base del pollice, una malattia degenerativa molto frequente. ...
Risonanza ai polsi: come si legge?
Carissimo, molto probabilmente il tuo polso ha subito un trauma importante quando hai avuto quel contrasto e da allora c'è stato un...
Frammento di vetro: come toglierlo dalla nocca?
Concordo che tu debba rivolgerti ad un chirurgo della mano, specializzazione completamente autonoma, in cui il chirurgo è abituato a lavorare nel piccolo. ...
Parestesie post tunnel carpale: come mai?
Buongiorno, per un recupero completo dopo intervento di liberazione del nervo mediano al carpo (tunnel carpale) occorrono almeno 3 mesi....
Intervento per tunnel carpale: dovrebbe far passare il torpore?
Tre giorni dopo l'intervento è pochissimo tempo. Ci vuole un po' di pazienza e comunque l'insensibilità potrà restare anche per diversi mesi, perchè il nervo...
Vedi tutte