Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dolore Gluteo Anca Sciatalgia

Cosa fare in caso di dolori al gluteo e all'anca?

Salve, ho una sciatalgia da quattro settimane che non mi abbandona, la prima settimana mi sono svegliato con un grosso dolore all'anca gluteo, è stata una settimana con dolori continui sia seduto che in piedi o disteso; ho preso antinfiammatori ed antidolorifici forti e poi cortisone, adesso dopo 4 settimane la cosa è migliorata ma ancora spesso questo dolore continuo nel gluteo e al polpaccio anche intorpidito non vuole scomparire. A dire delle altre persone la cosa è abbastanza normale ma per me, che è la prima volta, è un po' strana. Anche l'aver passato quattro settimane a letto a riposare mi è sembrato strano, non capisco, anche perché ho ancora il dolore al gluteo e il fastidio al polpaccio e dopo quattro settimane mi sembra eccessivo. Bisogna considerare che nel 2007 sono stato operato di ernia al disco l5 s1, poi non ho avuto più nulla alla schiena; c'è da considerare che vado in palestra da 20 anni 3 volte alla settimana e tonifico molto spesso i muscoli lombari paravert e tutto il corpo. Non riesco proprio a capire, ho pensato anche al climatizzatore di casa come causa, ho fatto i raggi x alla schiena ma oltre alla riduzione dello spazio l5 s1, quello dell'ernia, gli altri anelli sembrano normali. Adesso devo fare la risonanza magnetica, ma volevo un vostro consiglio per capire cosa posso fare o prendere per guarire definitivamente. Vi mando un saluto e un ringraziamento per il vostro interesse.

È necessaria una diagnosi a cui può arrivare uno specialista ortoedico di tua fiducia. Ti consiglio di effettuare una RMN. cordialmente
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Carmine Del Gaizo
Dr. Carmine Del Gaizo
Palermo - Via San Lorenzo
Altre risposte di questo specialista
Intervento chirurgico in percutanea: si può fare anche lamectomia?
Dovresti chiedere più dettagli al chirurgo che ti opererà. Se riesci a fornirci più informazioni potremo essere più precisi nella risposta. ...
Algodistrofia al ginocchio: come si diagnostica?
Per sapere se si è affetti da algodistrofia, bisogna eseguire una risonanza magnetica, seguita da anamnesi ed esame clinico per completare il quadro. Chiedi...
Assottigliamento del menisco mediale: va operato?
E' da operare se hai dolore al ginocchio e se, cosa determinante, l'ortopedico che ti visita mette in correlazione il quadro RMN all'esame obiettivo. ...
Mal di schiena continuo e persistente: cosa fare?
La lombalgia può essere una manifestazione di disturbi ai visceri (colon, per esempio). Una dorsalgia è più facilmente connessa a problematiche toraciche. Una problematica toracica...
Spondilosi, frattura vertebrale e artrosi: cosa fare?
Mai come in un caso come il tuo è importante confrontare le immagini ai segni clinici. La terapia che stai eseguendo...
Vedi tutte
Risposte simili
Colpo della strega: cos'è esattamente?
Il colpo della strega è un episodio di lombalgia acuta che si manifesta con sensazione di rigidità e forte dolore nella parte bassa della schiena....
Ernia del disco: che cos'è?
Il disco intervertebrale, che è interposto tra 2 vertebre, è costituito da una parte periferica denominata anulus fibroso e una parte centrale, gelatinosa, denominata nucleo...
Mal di schiena: quali sono le terapie più adatte?
Per ridurre il dolore e prevenire lo stress sulla colonna vertebrale, ci sono diverse terapie utili, ma a consigliarti una terapia deve essere uno...