Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dolori Intercostali

Quali le cause di dolori intercostali?

Buongiorno dottore, ho 33 anni sono alto 173 cm e peso circa 67 kg (adesso, che è estate e faccio molta più attività sportiva, oscillo tra i 65, 5 ed i 67, 5); non fumo e bevo solo una birra insieme alla pizza ogni tanto il sabato sera ho iniziato ad avere dei dolori al petto a metà gennaio, i dolori partivano dalle ultime 2 costole in basso e mi arrivavano fino alla bocca dello stomaco, quasi facendomi tossire a volte; sono andato dal mio medico di base, mi ha visitato con lo stetofonendoscopio e mi ha detto che sono dolori intercostali, che possono durare dai 6 ai 12 mesi, mi ha prescritto prima 15 giorni di 1 compressa al giorno di seractil e poi, siccome non mi era passato, 2 pastiglie al giorno per 15 giorni (devo dire che dopo 10 giorni, questo antidolorifico mi aveva sfiancato ed avevo meno forze di prima, gioco a calcio e me ne accorgevo soprattutto in quel caso). Il dolore sembrava passato, salvo poi tornare quando cambiava il clima. Da circa 1 mese e mezzo, invece, ho iniziato ad avere problemi allo stomaco: ho iniziato con pancia gonfia, spasmi e dolori addominali e leggera difficoltà a digerire; sono tornato dal mio medico e mi ha detto che sono i residui del seractil che hanno avuto questo effetto sullo stomaco, mi ha prescritto 10 giorni di levopraid (2 volte al giorno prima di pranzo e cena) e 5 settimane di lansoprazolo (2 alla mattina per 1 settimana, poi 1 alla mattina per 4 settimane). Potrebbe esserci anche un fattore psicologico? Visto che ho perso recentemente 2 amici per 2 gravi malattie ora ho finito la prima terapia di lansoprazolo e sono tornato dal mio medico di base: non ho più problemi di digestione, di acidità e di brontolamenti di pancia, ora mi è rimasto un leggero dolore all'altezza della bocca dello stomaco ed un senso di nausea e giramenti di testa il medico mi ha detto che devo andare avanti col lansoprazolo 30mg per 2-3 anni cosa ne pensa?

Buongiorno. Certo che potrebbe esserci una componente emotiva! I dolori intercostali dipendono da una tensione dei muscoli intercostali, e spesso sono la conseguenza di tensioni interne non espresse!

Per non parlare del tuo stomaco! Domandati : cosa c'è nella tua vita che...non arrivi a digerire? Perché sei così tesa? Domandatelo e vai a discuterne con un buon psicoterapeuta!

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Marco Baggio
Dr. Marco Baggio
Padova - Via Ospedale 7
Altre risposte di questo specialista
Disturbo borderline: se ne può uscire da soli?
Mia cara, l'impressionante elenco di diagnosi che ti sei fatta mostra che hai delle idee molto poco chiare su te stessa. Dici di essere riuscita...
Alprazolam: quanto gocce prendere?
Mio caro, ho molta pena ad immaginare che il tuo medico ti abbia tirato addosso un flacone di Alprazolam senza darti un minimo di...
Attacchi di rabbia: come gestirli?
Mia cara. La maniera viva e sincera con la quale parli di te, mi tocca molto! Stai facendo quello che, in un linguaggio un po'...
Ipocondria: come si cura?
Carissima,quella di cui soffri è una grossissima crisi psicologica che si manifesta soprattutto con dei sintomi di tipo fobico. Ti risparmio delle diagnosi troppo complicate...
Pianto senza motivo: che cosa fare?
Non si piange mai senza motivo. Si può piangere senza sapere il motivo per cui si piange, perché il motivo resta relegato nell'inconscio. Comincia col domandarti...
Vedi tutte
Risposte simili
Sindrome di Asperger: cosa è?
La sindrome di Asperger non si manifesta nell'età adulta perchè è un disturbo dello sviluppo. I deficit si notano soprattutto nelle...
Farmaci antidepressivi: quali sono gli effetti collaterali?
Possono portare ad uno stato di iperattivazione, che si manifesta con aumento dell'ansia, irrequietezza, insonnia, irritabilità. Non bisogna superare le dosi che vengono...
Depressione: cosa fare?
Quando parli di cura a cosa ti riferisci in particolare? Farmaci, psicoterapia o entrambe? Prova a parlarne con il psicologo presso cui...