Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Frattura Composta Polso Sinistro Intrarticolare

Quali sono i tempi di convalescenza di una frattura composta del polso sinistro intrarticolare?

Buongiorno, il 05/07/2013 in seguito a una caduta ho riportato la frattura composta del polso sinistro intrarticolare; 30 giorni di gesso di cui 15 fino oltre il gomito. Tolto il gesso, il polso si presentava molto gonfio, ma l'ortopedico mi ha rassicurato dicendo che era normale e non mi ha assegnato sedute di fisioterapia dicendo che sarebbe bastato fare tutti i giorni bacinelle di acqua calda e sale per 20 giorni. Trascorse circa due settimane il polso è sempre gonfio uguale o poco meno e i piegamenti del polso sono sempre molto dolorosi. Vorrei sapere se è normale che sia ancora così gonfio (ho 49 anni). Mi sarei aspettato che si sgonfiasse seppure lentamente oppure tutto rientra nei parametri? Capisco che senza una visita è difficile esprimersi ma se potesse darmi un parere Le sarei grato. Cordiali saluti

A questo punto l'edema (gonfiore) del polso dovrebbe essersi ridotto, assieme al dolore ed al recupero dell'articolarità. Potrebbe essere utile del linfodrenaggio, della tecarterapia drenante e del lavoro con mano e arto superiore in acqua (idrokinesiterapia). L'arto deve essere mantenuto il più possibile in scarico, quindi alzato, per favorire il ritorno linfatico-venoso. Se il problema non accenna a migliorare torna dall'ortopedico che ti ha operato.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Davide Dal Bò
Dr. Davide Dal Bò
(0)
Udine - Via Gabriele D'Annunzio 29 - Tavagnacco
Altre risposte di questo specialista
Dolore al tallone: cosa fare?
Salve, potrebbe trattarsi di una tallonite con fascite plantare dx. Utili uno studio baropodometrico per capire le cause del problema (spesso piede piatto o cavo)...
Protrusione posteriore: come si cura?
Salve, tale reperto diagnostico, visibile in esame RMN lombare, è indicativo di una sofferenza del disco intervertebrale interposto tra la quarta e la quinta vertebra...
Scosse sul lato destro del plantare: come eliminare?
Salve, verosimilmente trattasi di problematica a carico del nervo sciatico e quindi di una problematica associabile alla colonna lombare. Dato il tempo passato, la conseguente...
Borsite trocanterica: come curarla?
Salve. Spesso la borsite trocanterica nasconde cause di tipo posturale, come una differenza di lunghezza degli arti o tensioni alla muscolatura degli arti inferiori....
Massoterapia: chi la può praticare?
Salve. Se la massoterapia è praticata a scopo terapeutico, ovvero per una problematica dolorosa, invalidante, per la quale sono stati compiuti esami e/o visite specialistiche,...
Vedi tutte

Risposte simili

Spalla in avanti e scapola in fuori: è scoliosi?
La scapola in fuori non è necessariamente solo sintomo di scoliosi. Ha ragione il tuo medico. Fai una visita fisiatrica. ...
Periartrite: quale farmaco usare?
Salve,periartrite? Hai fatto un'ecografia? Ci sono calcificazioni, immagino, o usura dei tendini della cuffia dei rotatori (in gergo entesopatia)? Nessun farmaco,
Emiplegia a braccia e gambe: cosa fare?
Emiplegia: emi significa metà e plegé vuol dire colpo. Hai subito un colpo. Per caso, hai subito un ictus? T17 mesi sono pochi....