Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Necrosi Ossea Bifosfonati

Avendo assunto bifosfonati in passato, quanto si rischia una necrosi ossea dopo un'estrazione dentale?

Buongiorno, sono una donna di 69 anni. Quattro anni fa, a causa di una rottura vertebrale, ho assunto bifosfonati per via intramuscolare per 6 mesi, riassunti per altri 4 mesi ed interrotti definitivamente più di un anno fa. Due giorni fa, ho subito l'estrazione di un dente. Ci sono rischi circa una necrosi ossea? Oggi sento un sapore metallico in bocca. Grazie.

Buongiorno,
la terapia con bifosfonati è associata ad un aumento del rischio di osteonecrosi, in particolare nel caso in cui essa superi i 3 anni, specialmente se effettuati per via endovenosa. Il rischio per i pazienti è dell’1% nel primo anno di cure e sale all’11% dopo 4 anni. Per i pazienti che hanno assunto esclusivamente Zoledronato, il rischio a 3 anni è del 21%.

La somministrazione combinata di Zoledronato e Pamidronato aumenta il rischio di 10 volte.

Il fatto che la terapia sia stata sospesa da un anno riduce il rischio, ma non lo elimina completamente. Consiglio controlli periodici della guarigione secondo necessità stabiliti dal medico curante.

Il sapore metallico in bocca può essere dovuto a piccoli sanguinamenti della ferita.

Rivolgiti al medico che ha effettuato l'estrazione, saprà darti ulteriori consigli e chiarimenti sui controlli da effettuare.

Cordiali saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Nicola Gallo
Dr. Nicola Gallo
Belluno - Via Roma, 115, Longarone BL, Italia
Altre risposte di questo specialista
Dente spezzato: la radice scende da sola?
Un dente non in contatto con l'antagonista (il/i denti opposti con cui va in masticazione) tende naturalmente ad estrudere, ovvero uscire dall'osso lentamente fino...
Devitalizzazione dente: esistono delle paste apposite?
Buongiorno, è possibile ottenere una completa anestesia con gli anestetici iniettabili, tramite diverse procedure di anestesia, tra le quali ci sono la plessica, la intrapulpare,...
Vedi tutte
Sai che su Pazienti.it puoi trovare sconti per prestazioni mediche? Scopri di più