Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Schiacciamento Vertebrale

Che cosa fare in caso di schiacciamento vertebrale e protrusione?

Ho uno schiacciamento vertebrale ed una protrusione l5-l4 da una caduta fatta 3 anni fa. Da qualche mese, alla gamba destra, mi è comparsa prima una parestesia, diminuita con corticosteroidi, ora delle continue contrazioni dolorose che non mi permettono di dormire, in quanto si manifestano soprattutto di notte con crampi molto forti al piede e al polpaccio. Che cosa posso fare per risolvere questo problema che non riesco più a gestire?

Bisognerebbe stabilire se sia un'ernia a comprimere il nervo (in questo caso, una delle prime branche dello sciatico) o una reazione infiammatoria locale che, provocando vasodilatazione dell'arteria rachidea stante collateralmente al nervo, la comprime e provoca dolore e anche parestesie
Dovresti comunicare i momenti in cui hai dolore: se al movimento o se stando fermo in piedi o seduto o al mattino appena sveglio. 
Di solito l'osteopata, accertata con test premanipolativi la trattabilità del paziente, con poche sedute ristabilisce un equilibrio vertebrale per cui il dolore non si ripresenta. 
Il problema poi è capire la genesi per evitare recidive nel tempo.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Mario Parrinello
Mario Parrinello
Agrigento - Via Salvatore Allende, Sciacca, AG, Italia
Altre risposte di questo specialista
Irrigidimento delle dita dei piedi: cosa fare?
Analisi del sangue per valutare soprattutto carenza di calcio e o potassio. Probiotici e alimentazione senza carboidrati la sera e...
Intorpidimento alla coscia: a chi rivolgersi?
Anzitutto, ad un angiologo per accertare eventuali problemi vascolari. In seconda battuta, controllo ortopedico o osteopatico per problemi ascendenti posturali.Poi, dipende anche dall'eventuale presenza di...
Problemi alla cervicale: fanno alzare la pressione?
Certamente, anche perchè, al di là dei fenomeni di disfunzioni vertebrali specifiche, all'altezza del tratto c3-c5 c'è il passaggio del nervo frenico che può...
Dolore al calcagno: quali sono le cause?
Se ti è capitato o di avere avuto una distorsione anche in passato e di aver camminato di più in questo periodo, magari con...
Emorroidi: possono infiammare il nervo sciatico?
Vai da un collega osteopata e fatti controllare i visceri bassi e il nervo pudendo. Spesso, le emorroidi, la cui causa scatenante è...
Vedi tutte
Risposte simili
Terapia manuale in fisioterapia: che cos'è?
La terapia manuale è l'insieme delle terapie che vengono eseguite dal fisioterapista manualmente, agendo su tessuti come muscoli e tendini o in modo diretto sui...
Mal di testa da cervicale: la fisioterapia aiuta?
Il mal di testa può avere un'origine muscolo-tensiva, molto spesso legata alle tensioni alla muscolatura delle spalle e della nuca, che sono in continuità...
Fisioterapia drenante: che cos'è?
L'effetto drenante in fisioterapia si ottiene con il linfodrenaggio manuale o strumentale, detto anche pressoterapia. Il drenaggio coinvolge i distretti corporei...