icon/back Indietro Esplora per argomento

Menù di Natale vegetariano: ricette e idee

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 20 Gennaio, 2023

Menu di natale vegano: ecco qualche consiglio

Per chi è vegetariano, o ha come ospiti parenti e amici che non mangiano né la carne, né il pesce, costruire un menù che non prevede l'utilizzo di questi ingredienti può rivelarsi una sfida. In realtà, preparare delle ricette natalizie vegetariane non è poi così difficile perché si possono comunque utilizzare diversi cibi come, ad esempio, i formaggi e legumi.

Vediamo allora quali  piatti prevedere per un menù di Natale vegetariano che sia gustoso e semplice da cucinare.

Cosa prevede il menù di Natale vegetariano dall'antipasto al dolce

Anche se può sembrare una missione impossibile, preparare un intero menù natalizio vegetariano non è così difficile. In molte opzioni il ripieno di carne e pesce di alcune ricette tradizionali si può sostituire con una versione a base di legumi o tofu, mentre per altre preparazioni l'uso di ingredienti di origine animale non è neppure necessario. Ad esempio, è il caso dei risotti, che, se scelti a base di verdure o formaggio, possono essere consumati senza problemi anche dalle persone vegetariane.

Abbiamo raccolto alcune idee per costruire un menù vegetariano di Natale che sia, allo stesso tempo, buono, stuzzicante ma facile da preparare; il pranzo o il cenone non possono iniziare senza almeno un antipasto: fra le proposte veg più apprezzate rientrano tutte quelle a base di pasta sfoglia ripiena, le torte salate, i crostini, ma anche degli stuzzichini più ricercati come i bigné ripieni di crema di verdure. Per quanto riguarda i primi piatti, a farla da padrone sono i risotti (di radicchio, di funghi, di zucca) e le paste ripiene, come, ad esempio, dei buonissimi cannelloni farciti con ricotta e spinaci.

Tra le ricette di Natale vegetariane da proporre per secondo, che sono forse la parte più difficile del menù, ci si può orientare verso delle zuppe a base di legumi o verso il variegato mondo dei formaggi con uno scenografico tagliere misto che comprenda diverse varietà tipiche. A fine pasto, i dolci non richiederanno uno sforzo particolare e ci si potrà sbizzarrire con le ricette tradizionali oppure con le alternative più nuove che saranno apprezzate anche da eventuali ospiti vegani.

Cosa cucinare per un pranzo di Natale vegetariano

undefined

Cosa prevede il menù per un pranzo natalizio vegetariano? Ecco alcune proposte da mettere in pratica:

Antipasti

  • Bigné ripieni di crema di funghi e formaggio. Per realizzare questa ricetta occorre innanzitutto preparare la pasta choux (ovvero la pasta bigné) che poi verrà farcita con una crema a base di funghi saltati in padella e formaggio cremoso.
  • Girandole di pasta fillo. Molto semplici da cucinare, questi involtini prevedono di farcire la pasta fillo (che si trova comunemente nei supermercati più forniti) con un ripieno a base di verdure saltate, pinoli e ricotta.
  • Polpette di cavolfiore.
  • Torta salata di verdure. Semplice e veloce, lo strudel di verdure si prepara a partire da un rotolo di pasta brisé. Questa pasta, che si può fare in casa oppure acquistare al supermercato, si presta ad essere farcita con un ripieno a base di verdure miste, olive e scamorza affumicata.

Primi piatti

La cucina vegetale prevede una vasta gamma di primi piatti molto gustosi e rapidi da cucinare. In genere le ricette vegetariane di Natale possono comprendere:

  • Risotto di radicchio, di zucca o ai funghi. I risotti sono un grande classico della cucina italiana natalizia e, oltre ai sapori più classici, si possono realizzare anche accostamenti innovativi, come, ad esempio, quelli che prevedono la frutta (pere e roquefort) oppure le spezie (zenzero, cardamomo)
  • Crespelle radicchio e noci. Per preparare queste crespelle basta cucinare dapprima qualche decina di crepes avendo cura di non farle troppo sottili, le quali verranno poi farcite con un ripieno a base di radicchio saltato in padella e noci sgusciate.
  • Gnocchi di zucca con ricotta affumicata. Il massimo sarebbe preparare in casa gli gnocchi ma, se la voglia o le capacità culinarie latitano, basta semplicemente comprare delle porzioni di gnocchi di buona qualità già pronti e saltarli con il burro e la ricotta a scaglie.
  • Passatelli vegetariani.
  • Ravioli ripieni di formaggio caprino e miele.
  • Cannelloni ricotta e spinaci. Facilissimi, questi cannelloni vanno farciti con un ripieno a base di ricotta di pecora, spinaci bolliti, parmigiano, sale e pepe.
  • Linguine con olive e zucchine.

Secondi piatti

La scelta di secondi vegetariani per Natale forse è, rispetto ai primi, un po' più limitata, tuttavia si può comunque non rinunciare a giocare coi sapori con questa selezione di ricette.

  • Fonduta di formaggio con scaglie di tartufo. Chic ed elegante, questo piatto sostanzioso è adatto a chi ama il sapore deciso del tartufo.
  • Zuppa di lenticchie. Le lenticchie sono un legume che viene tipicamente consumato in occasione delle festività grazie alla sua simbologia benaugurale.
  • Polpettone di verdure.
  • Formaggi tomini in crosta accompagnata da marmellata di cipolla
  • Fritto misto di verdure.
  • Flan di radicchio e ricotta.

Le ricette per una cena di Natale vegetariana

Soprattutto nelle Regioni del Sud, si usa festeggiare il Natale durante la cena della Vigilia e, se i piatti della tradizione prevedono principalmente ricette a base di pesce, anche gli ospiti che non mangiano animali possono trovare delle buone alternative con questo menù vegetariano natalizio. Ecco tre ricette che non possono mancare in un menù vegetariano per Natale.

Sformatini polenta e taleggio

Ingredienti:

  • 180 grammi farina di mais
  • 90 grammi di burro
  • 6 tuorli
  • 60 grammi di formaggio grana
  • 6 dl di latte
  • 180 grammi di taleggio

Cuocere la polenta portando a ebollizione il latte con 4 dl di acqua, salare, versare a pioggia la farina, mescolando con una frusta, e riportare a ebollizione. Cuocere la polenta per circa un'ora a fuoco dolce, mescolando quasi continuamente con una spatola di legno e mettendo il coperchio nei momenti in cui non si mescola. Alcuni istanti prima di togliere la polenta dal fuoco, incorporare il grana padano grattugiato, circa un terzo del taleggio a pezzetti, 50 grammi di burro a fiocchetti e amalgamare. Imburrare sei stampini individuali da budino, mettere sul fondo di ciascuno due cucchiai di polenta calda e mettere nel centro rimasto vuoto il restante taleggio e il resto del burro a fiocchetti. Sgusciare al centro di ogni stampino un tuorlo e chiudere con altra polenta, livellando e schiacciando delicatamente la superficie. Passare gli stampini in forno già caldo a 200° per circa 5 minuti.

Risotto con mandorle e mascarpone

Ingredienti:

  1. 320 grammi di riso
  2. 250 grammi di radicchio rosso
  3. 20 grammi di burro
  4. 1 scalogno
  5. 20 grammi di mandorle a lamelle
  6. 2 cucchiai di formaggio grana grattugiato
  7. 5 cucchiai di mascarpone

Tra le ricette vegetariane per Natale, questo risotto farà la gioia dei golosi. Si prepara così: pulire il radicchio rosso e tagliarlo a listarelle. Far sciogliere in padella il burro, aggiungere lo scalogno spellato e tritato e rosolarlo dolcemente per qualche minuto a fiamma molto bassa. Aggiungere il radicchio al soffritto di scalogno, mescolare e mettere il coperchio, quindi lasciare stufare per 5-6 minuti. Unire il riso già tostato a parte e sfumare con 1dl di vino bianco secco. Cuocere il risotto versando man mano la quantità necessaria di brodo vegetale bollente e mescolando dopo ogni aggiunta. Prima di togliere dal fuoco, mantecare con 4-5 cucchiai di mascarpone e il grana padano grattugiato. Trasferire il risotto al radicchio e mascarpone nei singoli piatti e unire 20 grammi di mandorle a lamelle tostate.

Finocchio al forno

Ingredienti:

  • 4 grossi finocchi
  • 50 grammi di burro
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 2 rametti di rosmarino fresco
  • 8 foglie di salvia fresca
  • 2 cucchiai di sale grosso

In un tritatutto o in un mixer tritare finemente la salvia con il rosmarino e il sale grosso. Mondare i finocchi togliendo le barbe, il torsolo alla base ed eventualmente le foglie più esterne. Tagliarli in quattro spicchi e metterli in una casseruola con l’acqua rasa a coprirli appena. Farli lessare per 15 minuti. I finocchi devono risultare cotti ma ancora al dente. Scolarli e disporli in una teglia leggermente imburrata, spolverare con il sale aromatico e il pangrattato. Cospargere anche di fiocchetti di burro e infornare a 190° per 15-20 minuti.

Condividi
Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Ricette

796 articoli pubblicati

Contenuti correlati
doni di natale con pigne decorate
Una raccolta di frasi per augurare buona viglia di Natale

Spesso, per fare gli auguri di buona vigilia di Natale, bastano poche semplici parole: clicca qui per scoprire una raccolta di auguri sinceri e diretti.

Donna con unghie decorate a tema natalizio
Unghie natalizie 2023: ecco i trend da seguire

Durante il periodo festivo, si possono scegliere stili di unghie natalizie diversi per avere un tocco di classe in più: clicca qui per scoprire i trend.

icon/chat